Animali che immagazzinano cibo: cosa c'è dietro questo comportamento?

0
514
Animali che immagazzinano cibo cosa cè dietro questo comportamento
Animali che immagazzinano cibo cosa cè dietro questo comportamento

Ci sono molti animali che conservano il cibo per i momenti di bisogno, come l'inverno, la stagione riproduttiva o la siccità. Per fare questo, nascondono accuratamente il cibo da altri animali in tutti i tipi di luoghi diversi.

Questi animali di solito si nutrono di semi o frutti, nel senso che sono erbivori. Tuttavia, ci sono specie con diete più varie e onnivore. Per quanto sorprendente possa sembrare, ci sono persino alcuni carnivori esperti nella conservazione del cibo per dopo.

Perché gli animali hanno bisogno di raccogliere cibo? Te lo spiegheremo di seguito.

Essere proattivi

Nella maggior parte dei casi, questo comportamento di immagazzinamento è il risultato di istinti di sopravvivenza. È un modo per risparmiare cibo quando c'è un'eccedenza da consumare in seguito quando il cibo scarseggia. In genere, conservano il cibo in una "dispensa" improvvisata adattata a diversi fattori:

  • Possibili cambi stagionali.
  • La presenza di animali in competizione nello stesso territorio.
  • Nelle regioni con inverni rigidi, ad esempio, la conservazione del cibo offre un vantaggio significativo in termini di sopravvivenza.

Nel regno animale, è importante distinguere tra la vera conservazione del cibo e altri modelli di comportamento. Un animale in natura è abituato a periodi in cui il cibo scarseggia, quindi iniziano a raccogliere e immagazzinare risorse.

Tuttavia, i cani domestici seppelliranno ossa e giocattoli senza alcun reale bisogno. Perché lo fanno? Ancora una volta, si tratta dell'istinto di sopravvivenza. Non dimenticare che i loro antenati non potevano permettersi il lusso di nutrirli regolarmente. La conservazione del cibo viene bruciata nel loro DNA.

Le cose buone arrivano a chi sa aspettare

Nella maggior parte dei casi, l'animale cercherà di creare una riserva alimentare pronta per il consumo per un futuro incerto. Tuttavia, le specie sono note per consentire al cibo di maturare nel loro luogo di stoccaggio. Ad esempio, gli animali manterranno il cibo che non è ancora maturo, sapendo che dopo un po 'sarà commestibile.

  • Un esempio è il tayra (Eira Barbara), che nasconde le banane verdi e torna a mangiarle più tardi una volta che sono mature.
  • Gli alligatori possono mordere la preda, ma in realtà non possono strappare la carne e masticarla. Di conseguenza, se la preda è piccola, l'alligatore la inghiottirà intera. Tuttavia, se è molto grande, lo immagazzineranno sott'acqua e gli permetteranno di marcire (o maturare) in modo che possano mangiarlo più facilmente.
  • Anche, gli insetti, come le formiche, lasciano maturare del cibo. Ad esempio, alcune specie di formiche raccolgono pezzi di foglie non commestibili e poi li conservano sottoterra. Conservate insieme ai funghi, queste foglie maturano e possono aiutare a nutrire la colonia.

La maggior parte degli animali da immagazzinamento sono roditori. Per esempio, gli scoiattoli sono molto lungimiranti di fronte a possibili carenze future. Ecco perché nascondono noci, nocciole e semi in diversi nascondigli per quando arriva il freddo. Il problema è che spesso dimenticano dov'è la loro dispensa. La cosa buona di questo errore è che semi o frutti sepolti in seguito germinano e crescono in alberi.

Tuttavia, ci sono anche specie di stoccaggio tra gli uccelli. Questo è il caso dell'averla o dell'uccello da macellaio, noto per cacciare insetti, uccelli, rettili o mammiferi e impalare i loro corpi su steli spinosi. Questo serve come negozi di cibo per nutrire i loro pulcini senza dover andare di nuovo a caccia.

Gli animali fanno molte cose diverse per sopravvivere in inverno, oltre a conservare il cibo:

  • Alcuni migrano in altri luoghi dove il clima è più caldo e possono trovare cibo più facilmente. È il caso di molti uccelli che viaggiano in stormi, per ridurre i pericoli di un viaggio così lungo.
  • Altri animali vanno in letargo per una parte dell'inverno. L'ibernazione sta cadendo in un sonno speciale, che è più profondo del normale. Durante questo sonno, la temperatura corporea, la frequenza cardiaca e la respirazione diminuiscono fino a diventare impercettibili. Prima che sia il momento di ibernare, questi animali si preparano mangiando cibo extra e conservandolo come grasso corporeo.
  • In alternativa, alcuni animali rimangono attivi durante l'inverno, ma apportano adattamenti prima dell'arrivo del clima più freddo. Ad esempio, questo potrebbe significare cambiamenti nel loro comportamento alimentare o nel loro corpo, come la generazione di una pelle nuova e più spessa.

Come abbiamo visto, molti animali hanno tecniche di conservazione del cibo per i tempi più difficili incorporate nel loro codice genetico. Questa strategia riguarda uno scambio di energia poiché investono la propria energia nella conservazione del cibo per avere cibo in abbondanza nei tempi più difficili.

Scoiattoli grigi: scopri tutte le loro caratteristiche

Probabilmente hai visto scoiattoli grigi nel tuo giardino, ma cosa sai di questi animali? Ti parleremo di queste creature della foresta. Leggi di più "