Cura del ghiozzo di mandarino | Mantenere animali esotici

0
846
abbdb mandarin goby
abbdb mandarin goby

Il ghiozzo di mandarino è un pesce piccolo e colorato, famoso per il suo aspetto insolito e la sua vivacità. Sono carnivori che si nutrono di piccoli crostacei che vivono su rocce e sabbia.

I ghiozzi di mandarino sono anche conosciuti come libellule e sono il sogno di un appassionato di acquari.

Ma possono essere pesci difficili da curare.

I ghiozzi di mandarino possono avere un appetito difficile da accontentare. Hanno bisogno di condizioni di vita specifiche e prosperano attorno alle barriere coralline consolidate. Idealmente, è necessario ricreare un habitat il più vicino possibile al loro habitat naturale.

Quella che segue è una guida dettagliata per prendersi cura di un ghiozzo di mandarino e assicurarti di dargli una vita lunga e felice nel tuo acquario.

foto ghiozzo mandarino

Habitat

I ghiozzi di mandarini non sono affatto pesci facili da curare. Molti proprietari di acquari possono essere attratti dal loro esterno colorato e vogliono avere queste bellezze nel loro acquario.

Ma la verità è che questi pesci richiedono molta cura e molti fattori devono allinearsi in perfetta simmetria affinché questi pesci siano felici e sani. Il primo fattore principale è la loro condizione di vita.

Le seguenti cose sono ciò di cui dovrai occuparti quando porti a casa un ghiozzo di mandarino:

Dimensione del serbatoio

Questi pesci sono meglio conservati in acquari di tipo corallino dove hanno ampio spazio e angoli freddi da nascondere. Il serbatoio dovrebbe essere adeguatamente grande: i ghiozzi di mandarini amano avere un po ‘di spazio per nuotare e sentire l’apertura.

A seconda della specie specifica, la dimensione minima dell’acquario dovrebbe essere di almeno 30 galloni. Un ghiozzo di mandarino adulto medio può crescere fino a quattro pollici (di nuovo, a seconda della specie), quindi assicurati che ci sia ampio spazio per tutti i ghiozzi che metti nel tuo acquario.

Ricorda che se i tuoi ghiozzi di mandarini condividono la loro vasca con altri animali, queste creature altrimenti docili potrebbero diventare territoriali a causa della mancanza di spazio.

Temperatura dell’acqua

La temperatura dell’acqua del serbatoio deve essere compresa tra 72 ° e 82 ° Fahrenheit (22-25 ‘C).

È importante mantenere questa temperatura e controllare quotidianamente il filtro e la temperatura per rilevare e correggere eventuali aberrazioni in anticipo.

Questa è una gamma flessibile, quindi non dovrebbe essere molto difficile mantenere questa temperatura. Ma ovunque al di fuori di questo intervallo può essere dannoso per la salute dei tuoi pesci.

Composizione nell’acqua

La composizione dell’acqua è importante quanto la temperatura dell’acqua. La composizione implica prendersi cura della salinità e del livello di pH dell’acqua. La composizione ideale dell’acqua dovrebbe essere la seguente:

  • salinità: 1,023-1,025
  • livello di pH: 7,9-8,4

Quarantena

Prima di introdurre i tuoi ghiozzi di mandarino in un acquario più grande con altri pesci, dovrai concederli un po ‘di tempo per adattarsi. Anche i ghiozzi sani devono essere messi in quarantena per poter avere la migliore esperienza di integrazione dopo. Per mettere in quarantena il pesce:

  • Non utilizzare un serbatoio inferiore a 20 galloni.
  • La temperatura dell’acqua e la composizione dell’acqua dovrebbero essere le stesse del serbatoio principale.
  • Aggiungi un grosso pezzo di corallo affermato dal serbatoio principale al serbatoio di quarantena.
  • Assicurati che il tuo ghiozzo riceva cibo in abbondanza poiché i ghiozzi, sebbene esigenti per il cibo, sono grandi mangiatori.
  • Ancora più importante, pianifica la tua quarantena in anticipo in modo da non avere problemi di tempo. Il serbatoio di quarantena dovrebbe idealmente essere solo una replica più piccola del serbatoio principale, imitando le stesse condizioni, solo in un ambiente diverso.

Se stai cercando di accoppiare ghiozzi di mandarini, fai attenzione alla coppia che scegli. I ghiozzi possono essere abbastanza territoriali nei confronti della propria specie.

Quindi, mentre in un serbatoio più grande, due ghiozzi dello stesso sesso possono andare d’accordo, ma è ancora un rischio che potresti dover correre. Le combinazioni di ghiozzi maschili e femminili possono funzionare meglio sia per i piccoli che per i grandi carri armati.

I ghiozzi sono pesci tranquilli ma socievoli che possono potenzialmente andare d’accordo con tutti i tuoi abitanti dei carri armati, a condizione che li abbini e li integri strategicamente.

Integrazione

Una volta terminato il periodo di quarantena, l’integrazione dei ghiozzi è il prossimo grande passo. Devi farlo lentamente e con attenzione per evitare di scioccare il tuo ghiozzo. Mentre questi pesci sono generalmente docili, non sono grandi fan di nuovi volti. Quindi devono riscaldarsi per la nuova presenza nel loro serbatoio.

Quando si integrano i ghiozzi, iniziare riempiendo un lato scelto del serbatoio con cialde di cibo. Posiziona il ghiozzo sopra questi baccelli, lontano dagli altri abitanti della vasca per i pesci. Il ghiozzo si sentirà a suo agio quando c’è cibo in abbondanza e un posto dove nascondersi.

A poco a poco, si sentiranno più sicuri nell’esplorazione del carro armato e nell’interazione con gli altri abitanti in modo pacifico e amichevole.

Alimentazione dei ghiozzi di mandarino

foto ghiozzo mandarino

Come accennato in precedenza, ai ghiozzi di mandarini piace mangiare. Una dieta sana per i ghiozzi di mandarini comprende copepodi, un tipo di piccolo crostaceo. I ghiozzi di mandarini possono anche essere incoraggiati a mangiare pellet e gamberi salati congelati.

La cosa fondamentale da ricordare è che i ghiozzi amano mangiare costantemente. Quindi assicurati che ci sia una scorta infinita di cibo. Questo può essere difficile da mantenere e può essere costoso. Di seguito è riportato un modello che puoi provare:

Copepodi dal vivo

I copepodi vivi sono crostacei viventi simili a quelli disponibili nel loro habitat naturale. I tuoi ghiozzi adoreranno un’ampia scorta di copepodi dal vivo. Puoi coltivarli in un refugium. Se non hai un refugium puoi sempre acquistarli in un negozio di articoli per animali o pesce locale. Infatti, acquistandolo in un negozio puoi assicurarti che i baccelli siano vivi, attivi e in buona densità.

Mentre i copepodi sono la principale fonte di nutrimento per i ghiozzi di mandarini, dopo un certo periodo il pesce consumerà tutti i copepodi e inizierà lentamente a morire di fame. Quindi, il serbatoio di pesci richiede una buona scorta di altri elementi che manterranno fiorente la popolazione di copepodi. Il che ci porta alla prossima sezione – il fitoplancton.

fitoplancton

Dovresti anche integrare il tuo serbatoio con una sana dose di fitoplancton. Dosare il tuo acquario e la barriera corallina viva con fitoplancton significa che puoi aiutare a mantenere rigogliosa la popolazione naturale di cibo nel serbatoio.

A poco a poco, le tue rocce vive saranno in grado di farlo supportare colonie copepode da soli, riducendo la necessità di nutrirsi regolarmente. Sarà ancora necessario aggiungere copepodi al serbatoio, ma solo per integrare i copepodi naturali prodotti dalle rocce vive.

Altri integratori

Mentre alcuni potrebbero dire che il pesce ghiozzo di mandarino rifiuterà completamente il cibo congelato e altri integratori, una dieta varia è in realtà un modo abbastanza efficace per rendere felice il tuo ghiozzo. Puoi usare gli integratori liberamente nella dieta del tuo pesce.

Mentre sono carnivori, possono ancora essere aperti a una grande varietà di articoli nella loro dieta. Quindi, mentre i ghiozzi di mandarino in cattività possono godere di più dei copepodi dal vivo, possono e apprezzeranno anche altri integratori.

Per raggiungere un equilibrio sano, puoi provare piccoli vermi, lumache, ecc. Questo aumento della nutrizione li manterrà sani e vibranti.

Mentre sono chiamati integrativi, questi alimenti possono effettivamente essere usati abbastanza regolarmente e in qualsiasi quantità. Non preoccuparti di esagerare; i ghiozzi di mandarino sono buoni mangiatori e pascoleranno durante il giorno.

Segni di ghiozzi di mandarino sani

Un ghiozzo di mandarino sano ama esplorare lo spazio in cui si trova, passando da una roccia all’altra in cerca di cibo. Sono generalmente pesci docili ma amichevoli, anche se a loro piace anche il loro spazio. Sono quindi indispensabili ampi nascondigli nel serbatoio dei pesci.

Se non vedi il tuo ghiozzo per giorni perché si nasconde in un nascondiglio, non preoccuparti. Questo comportamento è caratteristico di un ghiozzo sano.

Ghiozzi di mandarini maschi sani hanno una prima spina dorsale allungata e mostrano colori più luminosi rispetto alle loro controparti femminili. Sia i ghiozzi maschili che quelli femminili possono rilasciare un muco tossico per evitare i predatori.

Ghiozzi di mandarini sani hanno anche gli occhi chiari e un appetito sano. Le loro pinne saranno intatte e integre. Il primo segno di eventuali danni alla pinna e si dovrebbe considerare che una bandiera rossa.

Segnali di avvertimento

Ci sono molte altre bandiere rosse che dovresti cercare. Il primo segno di qualcosa di spiacevole o di qualsiasi malattia, è necessario mettere in quarantena i pesci e trattarli separatamente, prima che l’infezione o la malattia venga trasmessa agli altri abitanti della vasca dei pesci. Di seguito sono riportati alcuni segnali di avvertimento che è necessario tenere presente:

  • Scolorimento sulle pinne o sul corpo
  • Perdita di appetito
  • Macchie o segni di funghi sul corpo o sulla bocca del ghiozzo
  • Il ghiozzo nuota in modo irregolare
  • Segni di apatia o affaticamento (i ghiozzi sani sono pesci molto attivi)
  • Perdita di peso
  • Occhi nuvolosi
  • Pinne danneggiate

Problemi di salute comuni

Ci sono alcuni problemi di salute comuni che possono verificarsi i ghiozzi di mandarino. Ma se si mantiene l’igiene del serbatoio, è possibile evitare questi problemi di salute. Questi problemi di salute comuni sono:

  • Rotazione delle pinne: Rot marciume può essere catturato quando inizi a notare che le pinne si stanno disintegrando o si sfilacciano. La base della pinna può iniziare a trasformarsi in un colore rosso intenso. Il modo di trattarlo è migliorare la qualità dell’acqua. Dovresti anche consultare un veterinario acquatico per cercare il giusto tipo di trattamento.
  • Ich marino: Quando le cisti iniziano a comparire sulla pinna, sulle branchie e sulle squame del pesce, ci sono buone probabilità che si tratti di ich marino. La respirazione del ghiozzo potrebbe essere più problematica e potresti anche iniziare a notare muco sulla pelle o un pallore.

Pensieri finali

Ciò che è stato descritto sopra è una guida di base per i ghiozzi di mandarino. Mentre alcuni dettagli possono differire a seconda della specie di ghiozzo che ottieni, i requisiti di base rimangono gli stessi. Un ghiozzo sano è un ghiozzo felice!