Impara a proteggere il tuo animale domestico

0
210
Impara a proteggere il tuo animale domestico
Impara a proteggere il tuo animale domestico

La dermatite solare negli animali domestici può verificarsi facilmente. Proprio come con gli esseri umani, passare del tempo al sole può essere divertente, ma troppa esposizione può essere malsana. La dermatite solare è la reazione della pelle alla luce solare eccessiva. Negli animali domestici, il grado di dermatite dipende dall'ora del giorno, dal clima, dalla posizione, dalla quantità di esposizione e dal colore della pelle.

Gli animali, come le persone, amano prendere il sole. Sebbene molti animali possano sdraiarsi felicemente al sole per un po 'e sentire il calore dei raggi del sole, i loro proprietari hanno la responsabilità di tenerli al sicuro. Detto questo, è importante capire il danni che i raggi solari possono causare per prevenirlo.

Prima di dare un'occhiata ai pericoli, è importante notare che prendere il sole per brevi periodi e al momento giusto della giornata può avere benefici per la salute del tuo animale domestico. D'altra parte, dobbiamo riconoscere che oltre alla luce visibile, i raggi solari contengono anche luce infrarossa e luce ultravioletta (UV), che può essere dannosa.

I raggi UV danneggiano i cheratinociti, che causano scottature sulla pelle.

Un fatto fondamentale da tenere a mente è che il file gli effetti nocivi dei raggi UV sono cumulativi. In altre parole, danni solari prolungati e ripetuti possono provocare problemi progressivamente più gravi.

Inoltre, la melanina, il pigmento che determina il colore della pelle, può assorbire fino al 45% dei raggi UV. Questo può essere utile per prevenire i danni del sole.

La dermatite solare può danneggiare le cellule

È stato dimostrato che la radiazione UV causa danni ossidativi alle membrane cellulari, mutazioni del DNA e altera persino la sintesi proteica strutturale. Di conseguenza, si verifica un'attivazione anormale delle cellule della pelle e una reazione infiammatoria.

All'inizio, la pelle diventa irregolare e rossa, poi in seguito il tessuto danneggiato si trasforma in chiazze ruvide. Se la pelle è costantemente danneggiata, le lesioni possono formarsi e portare al cancro della pelle, che può quindi diffondersi ai linfonodi.

Purtroppo, la dermatite solare negli animali domestici può imitare altri problemi della pelle, come allergie o piodermite. Per questo motivo, le lesioni cutanee comunemente passano inosservate e non vengono trattate fino a quando non vengono causati danni irreversibili o si è sviluppato il cancro della pelle.

È importante notare che, sebbene cani e gatti tendano a leccare le aree ferite, il prurito causato dalla dermatite solare è relativamente minimo, a differenza della dermatite allergica. È anche possibile che il tuo animale domestico soffra di dermatite solare e allergia cutanea allo stesso tempo.

Quando il tuo animale domestico ha la dermatite, il pelo bianco diventerà irregolare e la pelle sottostante arrossata e irritata. Se il tuo animale ha sia il pelo bianco che quello scuro, le parti scure appariranno normali e la pelle sottostante non ne risentirà. Quando fai scorrere le dita sul pelo dell'animale, sarai in grado di sentire trame diverse perché la pelliccia più scura protegge la pelle del tuo animale dal sole.

Il danno solare generalmente colpisce le aree non pigmentate con peli scarsi o nulli, come il fianco, lo stomaco, l'inguine, le orecchie e il naso, sebbene le lesioni possano comparire in altri luoghi. Se il tuo animale domestico normalmente giace su un lato, le lesioni saranno probabilmente peggiori sul lato esposto.

La progressione del danno solare sulla pelle si verifica nei seguenti casi:

  • I primi segni di dermatite solare compaiono come lesioni rosse e gonfie, che potrebbe essere sensibile al tatto.
  • Dopo ripetute scottature, i follicoli piliferi vengono danneggiati, provocando follicolite. Le lesioni possono essere minori se sono solo superficiali o gravi se sono profonde.
  • Con l'esposizione cronica al sole, la pelle danneggiata diventa spessa e cicatrici. La pelle sarà pruriginosa, squamosa, con croste e trasuderà pus. L'infezione batterica o piodermite è comune in questa fase.
  • Infine, possono comparire tumori indotti dal sole, come carcinomi a cellule squamose, emangiomi cutanei ed emangiosarcomi.

La dermatite solare è più comune negli animali domestici che vivono in climi caldi e soleggiati. Tuttavia, possono essere colpiti anche gli animali che vivono in alta quota o trascorrono molto tempo all'aperto, anche se vivono in climi temperati.

In generale, gli animali che soffrono di malattie o difetti genetici che causano alopecia o assottigliamento del pelo sono i più a rischio. Questo è il caso degli animali domestici con pulci o infezioni fungine.

Anche gli animali con malattie croniche della pelle, come la dermatite atopica, sono vulnerabili. Inoltre, un intervento chirurgico recente che lascia aree della pelle esposte a causa del taglio chirurgico può lasciare il tuo animale domestico vulnerabile alle scottature se non protetto.

I proprietari di cani i cui animali domestici soffrono di malattie autoimmuni dovrebbero monitorare attentamente la loro esposizione al sole a causa dell'alto rischio di peggiorare le condizioni esistenti. Le razze di cani con la più alta sensibilità alle scottature solari includono: Dogo Argentino, Bulldog bianchi, Boxer bianchi, Dalmati, Beagle e Levrieri.

La dermatite solare viene diagnosticata osservando i segni clinici dell'animale ed escludendo altre cause di dermatite, come infezioni fungine o batteriche.

In definitiva, fare una biopsia cutanea e fare un esame istopatologico del tessuto sono gli strumenti migliori per diagnosticare la dermatite solare. Potrebbe svilupparsi un'infezione batterica secondaria, quindi il veterinario potrebbe prescrivere antibiotici per due o tre settimane prima di eseguire la biopsia.

In questi casi, è fondamentale fornire la storia medica completa del tuo animale domestico, compreso il grado di esposizione al sole, la distribuzione delle lesioni, la descrizione delle lesioni e la risposta o la mancanza di risposta alle terapie precedenti.

È anche importante indicare eventuali trattamenti farmacologici in corso (inclusi i glucocorticoidi) che potrebbero influenzare l'esame dei tessuti. Assicurati di richiedere una descrizione completa dei risultati e chiedere consiglio a un dermatologo veterinario.

Senza dubbio, il miglior trattamento per la dermatite solare negli animali domestici è la prevenzione. I proprietari di animali domestici devono comprendere l'importanza di prevenire l'esposizione prolungata al sole sin dalla tenera età. Inoltre, nessun farmaco orale o topico può sostituire la prevenzione della dannosa esposizione al sole.

La raccomandazione principale per prevenire la dermatite solare negli animali domestici è limitare la loro esposizione al sole. Tieni i tuoi animali domestici all'interno dalle 9:00 alle 15:00. Se l'esposizione al sole è inevitabile, dovresti applicare una crema solare impermeabile ad alto SPF sul pelo del tuo animale domestico.

Assicurati di utilizzare prodotti realizzati per gli animali e non per gli esseri umani, poiché quest'ultimo contiene ossido di zinco e acido para-amminobenzoico (PABA), che possono essere tossici per gli animali se ingeriti. Puoi facilmente trovare creme solari per cani nei negozi di articoli per animali domestici.

Non esistono filtri solari specifici per i gatti. I proprietari di gatti non dovrebbero mai usare creme solari che contengono ottisalato o acetilsalicilato, una sostanza simile all'aspirina che è tossica se ingerita.

Gli abiti da sole per cani o anche una maglietta sono meglio di niente. Puoi tagliare i buchi per le gambe per proteggere la pancia e la schiena del tuo animale domestico. Sfortunatamente, le sue gambe saranno ancora vulnerabili.

Come puoi vedere, la dermatite solare negli animali domestici è difficile da diagnosticare e trattare precocemente. Per questo motivo, la prevenzione è il modo migliore per prevenire i problemi della pelle nei tuoi animali domestici.

Cosa devi sapere sul cancro della pelle nei cani

Sapevi che i cani possono sviluppare il cancro della pelle? Oggi ti diremo tutto ciò che devi sapere sul cancro della pelle nei cani. Leggi di più "