Le cause più comuni di polmonite negli animali domestici

0
146
Le cause più comuni di polmonite negli animali domestici
Le cause più comuni di polmonite negli animali domestici

Molti lettori potrebbero essere andati dal veterinario di recente perché il loro animale aveva problemi respiratori. In generale, la maggior parte di queste situazioni si risolve facilmente poiché i processi patologici che coinvolgono non sono generalmente gravi. La tosse o la tracheite sono le malattie respiratorie più comuni. Tuttavia, a volte la situazione può peggiorare e portare a polmonite. Ci sono molte diverse cause di polmonite negli animali domestici, che vedremo nel seguente articolo.

Cos'è la polmonite?

La polmonite include tutti quei processi clinici che producono l'infiammazione del tessuto polmonare. Quando anche il tessuto bronchiale si gonfia, il termine clinico è broncopolmonite.

Distinguere tra polmonite e broncopolmonite è complicato e anche non necessario. Spesso, quando si verifica questa malattia, colpisce indistintamente tutto il parenchima polmonare e il tessuto bronchiale.

Le cause della polmonite negli animali domestici sono molteplici. Tuttavia, vogliamo concentrarci sui più importanti e frequenti, che spesso rappresentano la causa della maggior parte dei casi di polmonite.

Polmonite batterica

La polmonite batterica è una risposta infiammatoria a la crescita di batteri virulenti e patogeni nel parenchima polmonare.

Questi batteri penetrano nelle vie aeree respiratorie superiori attraverso la respirazione o l'aspirazione. Anche l'ingresso ematogeno – attraverso il flusso sanguigno – è possibile, ma molto meno frequente.

A questo punto, è particolarmente importante menzionare la polmonite per aspirazione. Ciò si verifica frequentemente a causa dell'aspirazione di vomito e rigurgito negli animali che sono svenuti. Per prevenire questa complicanza, è di vitale importanza posizionare gli animali con il terzo posteriore leggermente rialzato. Ciò contribuirà a impedire loro di aspirare i liquidi rigurgitati.

Una volta che i microrganismi si sono insediati, una serie di fattori devono intervenire affinché si sviluppi l'infezione. Questo perché le difese naturali del corpo, in molte occasioni, assumono i batteri che hanno colonizzato l'area.

Inmunodepressione, malattie concomitanti come diabete e problemi renali, batteri particolarmente virulenti e la malnutrizione sono alcuni fattori che influenzano negativamente l'instaurarsi di questa malattia.

Gli agenti patogeni più comuni quando si tratta di polmonite batterica negli animali domestici sono:

  • Bordetella bronchiseptica
  • Streptococcus zooepidemicus
  • Escherichia coli

Polmonite allergica

Questo tipo di polmonite è costituito da infiammazione del parenchima polmonare in risposta a determinati antigeni.

Il modo in cui avviene la penetrazione nel sistema respiratorio è più frequentemente attraverso la respirazione. Tuttavia, può anche entrare attraverso il flusso sanguigno.

Come molti lettori sanno, le allergie non sono altro che una risposta esagerata del sistema immunitario a una sostanza che riconosce come pericolosa. Pertanto, quando l'allergene entra nel polmone, l'organismo lo identifica come una minaccia e produce una reazione per eliminarlo a tutti i costi.

Gli agenti più frequenti dietro la polmonite allergica sono:

  • Spore vegetali
  • Fungo ife
  • Antigeni di insetti, come gli acari
  • Antigeni parassiti

Polmonite fungina

Questa è un'infiammazione del tessuto polmonare prodotta da una reazione a un'infezione fungina. Il modo in cui entra nel sistema respiratorio avviene attraverso l'inalazione di spore presenti sul terreno.

Quando gli animali annusano il terreno, possono inalare spore patogene che colonizzano e si riproducono nel parenchima polmonare. Una volta all'interno del corpo, le condizioni di temperatura e umidità sono perfette per la crescita di questi funghi. Date le loro abitudini, i cani hanno maggiori probabilità di soffrire di questo tipo di polmonite rispetto ai gatti.

I funghi più comuni dietro i casi di polmonite fungina negli animali domestici sono i seguenti:

  • Blastomyces dermatitidis
  • Histoplasma capsulatum
  • Coccidioides immitis
  • Cryptococcus neoformas

Le difese del corpo sono in grado di combattere la maggior parte degli agenti patogeni che possono causare la polmonite negli animali domestici. Tuttavia, non possiamo dimenticare il fatto che il rischio esiste ancora. La diagnosi precoce è fondamentale quando si tratta della prognosi e dello sviluppo di questa patologia.

Pertanto, se nota anche il minimo sintomo di malattia respiratoria, come tosse frequente o starnuti o muco, dovresti contattare il tuo veterinario.