Pappagalli grigi: una specie in pericolo di estinzione

0
813
Pappagalli grigi una specie in pericolo di estinzione
Pappagalli grigi una specie in pericolo di estinzione

I pappagalli grigi in natura sono in pericolo di estinzione. Secondo la Lista Rossa dell'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN), questa specie si trova in una situazione delicata a causa del suo drastico calo negli ultimi decenni.

Ciò è principalmente dovuto al fatto che, tra il 1994 e il 2003, più del 21% degli esemplari selvatici è scomparso ogni anno dal proprio habitat a causa del commercio illegale sul mercato internazionale. Di conseguenza, il pappagallo grigio è oggi nella prima categoria dell'elenco di protezione degli animali e il suo commercio è illegale.

La situazione attuale dei pappagalli

Secondo la Lista Rossa IUCN, più di 32.000 specie corrono un rischio significativo di estinzione. Di questi, il 14% sono uccelli.

Inoltre, organizzazioni come SEO Birdlife lo riferiscono Il 28% di tutte le specie di pappagalli è in pericolo di estinzione. Infatti, 111 delle 389 specie incluse nell'ordine Psittaciformes affrontano una serie di rischi che causano il declino della loro popolazione.

I rapporti di questa organizzazione evidenziano che tre tipi di pappagalli sono particolarmente a rischio. Questi sono i seguenti:

  • Quelli con una distribuzione bassa, ad esempio quelli che vivono sulle isole.
  • Grandi pappagalli, che hanno una lunga vita ma pochi figli e raggiungono la maturità sessuale più tardi nella vita.
  • Pappagalli che vivono in aree boschive subendo ripetuti episodi di deforestazione.
  • Come possiamo vedere, i pappagalli sono uccelli di estrema intelligenza e capacità cognitiva, ma purtroppo questo non li tiene al sicuro dalle attività umane.

    Il pappagallo grigio (Psittacus erithacus) rientra nella seconda categoria, poiché è un uccello medio-grande di circa 400 grammi (0,9 libbre) di peso e oltre 30 centimetri (12 pollici) di altezza.

    Questi animali sono monogami e il periodo di incubazione delle uova è ampio e difficile, quindi la progenie non è affatto elevata: circa tre uova per femmina. Inoltre, è una specie a crescita lenta, poiché i pappagalli grigi non raggiungono la maturità sessuale fino a 3-5 anni di età.

    Commercio illegale di pappagalli grigi

    Come abbiamo già detto, dal 1994 al 2003, la popolazione di questa specie in natura ha subito una drastica riduzione. Le stime lo indicano i commercianti illegali hanno cacciato e catturato più di 359.000 animali per venderli.

    Statisticamente parlando, ciò significa che il 21% dei pappagalli selvatici scompare ogni anno. Inoltre, il tasso di mortalità degli animali catturati è stato esorbitante: oltre il 60% è morto prima di raggiungere il mercato internazionale.

    Per questo motivo, la IUCN ha catalogato il pappagallo grigio come “in pericolo” (EN). Gli effetti combinati del bracconaggio, dell'uso nella medicina tradizionale e della perdita di habitat, stanno lentamente finendo la specie.

    Il pappagallo grigio è il secondo pappagallo più catturato per scopi umani nella storia.

    La necessità di un'azione immediata

    Per tutti questi motivi, nel 2016, i paesi membri della Convenzione sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora selvatiche minacciate di estinzione (CITES) ha firmato un accordo che vietava l'acquisizione di pappagalli grigi catturati in natura.

    Nonostante tutto, diversi giornali sottolineano che il commercio illegale di questa specie non si è fermato. Nel loro paese di origine si possono ancora trovare esemplari catturati in natura. Un esemplare può essere venduto al prezzo esorbitante di $ 2.000.

    Questo non significa che avere un pappagallo grigio come animale domestico sia illegale. Il suo possesso è teoricamente possibile purché presenti documenti legali. Questi devono essere supportati da un organismo ufficiale che certifica che l'animale è stato allevato in cattività.

    La legislazione varia da paese a paese, quindi prima di acquistare un animale esotico, è sempre consigliabile consultare un professionista per quanto riguarda gli aspetti legali.

    Responsabilità civica nella protezione del pappagallo grigio

    Diversi esperti del settore dicono già: "senza domanda non c'è offerta". È nostro obbligo come detentori di animali da compagnia accertare l'origine legale di ciascuno degli animali domestici. In questo modo evitiamo eventi come quello che abbiamo menzionato qui.

    Le misure normative stabilite in tutto il mondo per la conservazione del pappagallo grigio mirano a fermarne il declino. Tuttavia, finché la cattura illegale continua, non possiamo garantire la sopravvivenza di questa specie in natura.

    Un pappagallo gigante è stato scoperto in Nuova Zelanda!

    Una specie di pappagallo gigante estinta da tempo è stata scoperta in Nuova Zelanda e ci sta insegnando di più sul passato di questo interessante uccello. Continuare a leggere! Leggi di più "