Per favore, non andare, miao! Ansia da separazione nei gatti | Ospedale

0
325
Per favore non andare miao Ansia da separazione nei gatti
Per favore non andare miao Ansia da separazione nei gatti

I nostri amici felini possono avere un buon fronte, ma per la maggior parte si divertono ad averci intorno. Siamo una fonte di cibo, rifugio, compagnia e arricchimento.

Mentre i gatti potrebbero non essere così ovvi come i cani quando si tratta delle loro paure e ansie, l'ansia da separazione nei gatti è un problema molto reale. Gli esperti di animali domestici all'ospedale sanno come aiutarti a identificare se il tuo gatto soffre e aiutare se necessario.

Riconoscere l'ansia da separazione nei gatti

L'ansia da separazione è ben riconosciuta nei nostri pazienti canini. Anche l'ansia da separazione nei gatti è una cosa reale.

L'ansia da separazione in entrambe le specie è una risposta allo stress innescata quando l'animale è separato da un compagno a cui sono fortemente legati, sia esso umani o meno. Questa risposta può variare da lieve a grave e può manifestarsi in diversi modi tra cui:

  • Vocalizzazioni eccessive
  • Urinare o defecare al di fuori della lettiera
  • Diminuzione dell'appetito o consumo rapido
  • Comportamenti distruttivi come rovesciare oggetti o graffiare oggetti
  • Overgrooming
  • Agire eccessivamente eccitato al ritorno del compagno

Ogni gatto può provare ansia da separazione, ma quelli che sono stati orfani o svezzati all'inizio sembrano avere maggiori probabilità di soffrire. Come proprietari di animali domestici, possiamo anche impostare i gatti a provare ansia da separazione quando siamo la loro unica fonte di interazione e arricchimento.

Dovresti restare o dovresti andare?

Se ritieni che il tuo gatto stia vivendo un'ansia da separazione, la prima cosa da fare è chiamarci. È importante per noi escludere i problemi medici di base che potenzialmente potrebbero essere al centro dei sintomi.

Una volta che viene fatta una diagnosi di ansia da separazione nei gatti, la modifica del comportamento è in ordine. Ciò richiede sicuramente un piccolo lavoro da parte tua per aiutare a ridurre al minimo qualsiasi stress associato alla partenza del compagno preferito del tuo gatto.

Il punto è che non devi restare a casa per sempre per il bene del tuo gatto. Devi insegnare al tuo gatto ad essere fiducioso e impegnato senza di te. Comincia da:

  • Lavorare una sessione di gioco di 10-15 minuti nella routine quotidiana del tuo gatto
  • Non interagire con il tuo gatto immediatamente prima di partire; è meglio che siano calmi e rilassati quando parti
  • Arricchisci l'ambiente del tuo gatto con alimentatori di puzzle, giocattoli interattivi e dispenser per il trattamento
  • Non fare una grande produzione quando esci o ritorni
  • Ruota i giocattoli preferiti
  • Aggiungi spazio verticale per l'accesso al tuo gatto
  • Usa oggetti calmanti come feromoni, musica calma o un oggetto personale come una t-shirt
  • Cerca di mantenere le attività quotidiane del tuo gatto il più coerenti possibile

Alcuni gatti potrebbero aver bisogno di un piccolo aiuto extra anche sotto forma di farmaci, ma la modifica del comportamento è fondamentale per aiutare questi pazienti ansiosi.

I nostri gatti a volte possono comportarsi come se non avessero bisogno di noi, ma sappiamo che la specie felina è in grado di produrre legami molto forti con l'uomo. Dobbiamo loro riconoscere i segni di ansia e stress e aiutarli di conseguenza.