Porcospino brasiliano: bello e minacciato

0
28
Porcospino brasiliano bello e minacciato
Porcospino brasiliano bello e minacciato

L'istrice è uno degli animali più peculiari della famiglia dei roditori, caratterizzato da un corpo ricoperto di spine. Tuttavia, non è correlato a ricci o formichieri spinosi. I porcospini possono essere trovati in Europa, Africa, India e America. Alcuni vivono sul terreno in prati, deserti e foreste, e altri sono arboricoli e trascorrono la loro vita su viti e rami. Oggi ci concentreremo sul porcospino brasiliano.

La cosa più tipica del porcospino sono le sue spine. Un singolo esemplare può avere più di 30.000 spine che copre il suo corpo, e ciascuno di essi può raggiungere più di 30 centimetri (12 pollici) di lunghezza.

Le spine sono peli modificati inseriti nella muscolatura dell'animale. A seconda del genere, questi sono incorporati in grappoli o intervallati da capelli.

Le diverse specie di istrici si distinguono per le loro spine. Questi sono tenuti orizzontalmente mentre l'animale non si sente minacciato. Quando il porcospino si sente in pericolo, le sue migliaia di spine si irradiano come un messaggio dissuasivo per la minaccia.

Le spine possono essere rilasciate al contatto, o staccate quando il porcospino scuote il suo corpo, ma non vengono sparati a potenziali aggressori.

Una colonna vertebrale può facilmente finire per perforare la pelle di un altro animale attaccante o di un essere umano, ma non è così facile da rimuovere. Ciascuna delle spine presenta, sulla sua punta, delle punte microscopiche orientate all'indietro, che riducono la forza di penetrazione, ma massimizzano il tempo inserito nella pelle.

Le specie arboree abitano il continente americano e sono grandi alpinisti che trascorrono la maggior parte del loro tempo sugli alberi.

Il genere Coendou custodisce i porcospini che popolano l'area amazzonica. Coendou prehensilis è il porcospino arboricolo o brasiliano. Il suo nome si riferisce alla sua coda prensile, che facilita l'arrampicata.

È un animale notturno e solitario, interagisce solo con altri della sua specie durante la stagione riproduttiva o in lotte intra-specifiche. In effetti, questi animali emettono segnali olfattivi per avvertire potenziali concorrenti della loro presenza, e il rumore delle loro spine in collisione viene utilizzato anche come segnale intimidatorio.

Durante il giorno, riposano a circa sei metri (20 piedi) di altezza sugli alberi. Durante la notte diventano più attivi e cercano cibo. La loro dieta è prevalentemente erbivora a base di foglie tenere, steli, frutti, fiori, radici e corteccia.

Il porcospino brasiliano è una specie di taglia media, lunga circa 55 centimetri (21 pollici). È completamente rivestito con spine lunghe e tricolori con base e punta bianche e centro marrone. Le spine sono più grandi nella parte superiore del dorso e diminuiscono di dimensioni verso la coda.

La sua testa è rotonda con un naso e labbra rosa prominenti. Le sue orecchie sono piccole e nascoste tra le spine sulla testa. La coda non ha spine, è prensile e ha quasi la stessa lunghezza del resto del corpo.

Il porcospino brasiliano non è l'unica specie rampicante del continente americano. Delle 16 specie arboree, 15 hanno una coda prensile. L'unica specie a cui manca una tale coda, ha sviluppato un meccanismo davvero unico per evitare di ferirsi nelle proprie spine quando cade dagli alberi.

Le spine del porcospino americano contengono un antibiotico topico, quindi anche se si fanno del male, non provoca una reazione. L'attacco di uno di questi animali può essere piuttosto doloroso. La sua efficacia è così grande che i grandi felini africani ci pensano due volte prima di prendere di mira un porcospino come preda.

Le spine non sono velenose, ma possono causare infezioni e perforare aree delicate come il viso, le narici o le gengive. Possono anche perforare aree vitali come il cuore o grandi vasi come le arterie.

I leoni di solito non incorporano questi animali nella loro dieta, a meno che le risorse non siano scarse durante i periodi di siccità. Anche così, questo può causare gravi lesioni al felino.

La distruzione dell'habitat del porcospino brasiliano è la causa principale del suo declino, poiché la specie è attualmente minacciata. La deforestazione del suo habitat frammenta le popolazioni del bacino amazzonico, che causa la consanguineità di molte specie del genere.

Scopri le diverse specie di armadillo

La specie ossea di armadillo è originaria dell'America centrale e meridionale, ma può essere trovata fino al Missouri e all'Illinois. Leggi di più "