Quante razze di gatti domestici ci sono?

0
1235
Quante razze di gatti domestici ci sono
Quante razze di gatti domestici ci sono

Senza dubbio, i proprietari di gatti di tutto il mondo si sono chiesti quante razze di gatti domestici ci siano. Tuttavia, a causa di criteri di classificazione contrastanti, la risposta non è così semplice.

Dobbiamo sottolineare che questo articolo esamina solo le informazioni relative al gatto domestico (Felis catus). In altre parole, non discuteremo delle razze di gatti selvatici. Anche ancora, la varietà di razze di gatti domestici ti sorprenderà sicuramente.

Addomesticare il gatto

Si suggerisce che l'addomesticamento del gatto fosse il risultato di una sorta di simbiosi: gli esseri umani dovevano sbarazzarsi di parassiti e roditori e i gatti dovevano mangiare. Così, nel tempo, i gatti e gli esseri umani hanno sviluppato una relazione che dura da migliaia di anni.

Sebbene si credesse che l'addomesticamento felino sia iniziato in Egitto nel 2000 d.C., prove più recenti confutano questa idea. Nel 2004, sull'isola di Cipro, gli archeologi hanno trovato i resti di un gatto e un essere umano nella stessa tomba. Incredibile com'è, questi resti risalgono a 9.500 anni fa.

Questa scoperta ha gettato le basi per il fatto ormai accettato che il gatto selvatico africano (Felis silvestris lybica) è l'antenato comune di tutte le razze di felini domestici conosciute oggi.

Diverse razze di gatti sono emerse nel corso degli anni con specifiche tratti morfologici che sono il prodotto del coinvolgimento umano e di un processo selettivo di allevamento. Va notato che, indipendentemente da quanto possano apparire esternamente diversi, razze di gatti distinte possono riprodursi tra loro e sono, quindi, considerate come la stessa specie.

Quante razze di gatti esistono?

Come abbiamo detto prima, non esiste un numero concordato di razze di gatti esistenti. Le statistiche ufficiali varieranno a seconda di dove guardi. Ecco alcuni numeri indicativi:

  • L'International Cat Association (TICA) riconosce 71 razze standardizzate
  • La Cat Fanciers 'Association (FCA) pone questo numero a 44
  • La Fédération Internationale Féline (FIFe) riconosce 43 razze
  • Infine, l'Enciclopedia Britannica riconosce il numero più basso di 15 razze ufficiali di gatti domestici

Come possiamo vedere, c'è un'ampia disparità tra queste organizzazioni. Questo caos numerico è perché ogni associazione si basa su diversi criteri di classificazione. Ad esempio, alcune di queste entità non riconoscono le razze che non hanno un pedigree distinto, ovvero un lignaggio efficacemente documentato.

In altri casi, alcune organizzazioni scelgono di includere diversi tipi di felini nella stessa razza. Un esempio di questo sono alcuni gatti colorpoint (estremità di un colore, resto del corpo di un altro colore), che possono essere classificati separatamente per origine o nella stessa "mega-razza".

È importante notare che caratteristiche come "pelo corto" o "pelo lungo" non costituiscono razze in sé, poiché sono semplicemente criteri di classificazione considerando l'aspetto esteriore del felino.

Esistono nuove razze di gatti?

La risposta a questa domanda è un chiaro e sonoro "sì". Nel 2018, la FCA ha introdotto due nuove razze: il gatto Lykoi e il gatto Khao Manee.

Anche così, i sistemi di classificazione sono rimasti invariati per anni. Questo perché queste federazioni richiedono prove convincenti per riconoscere una nuova razza di gatto domestico.

Questa scarsa varietà ha anche a che fare con la protezione degli animali domestici e il raggiungimento di un benessere animale superiore alla media. Poiché molte razze di gatti domestici condividono tratti genetici, c'è molto potenziale per la diffusione di malattie genetiche.

Ecco perché le associazioni di cui sopra sono molto attente nel promuovere l'incrocio e l'allevamento selettivo come un modo per creare diverse razze di gatti. Dobbiamo ricordarlo il benessere degli animali è più importante di tutti.

Come abbiamo visto, non esiste un numero ufficiale di razze di gatti in tutto il mondo. Questo perché associazioni diverse hanno criteri di classificazione distinti quando decidono se un gatto debba essere della sua stessa razza. Nonostante tutto ciò, possiamo affermare con sicurezza che il numero di razze di gatti è molto inferiore a quello dei cani, che comprende circa 350 razze diverse.

La scienza dietro il benessere dei gatti domestici

Il benessere dei gatti domestici è spesso dato per scontato a meno che non presentino sintomi di una grave patologia. Mantenerlo è un'arte però. Leggi di più "