Salvare la Vaquita: sull'orlo dell'estinzione

0
561
Salvare la Vaquita sullorlo dellestinzione
Salvare la Vaquita sullorlo dellestinzione

La vaquita (Phocoena sinus) è una delle sei specie di balene dentate (focene) che compongono la famiglia delle foche. Sono il gruppo più piccolo di cetacei e, da adulti, non superano i 150 centimetri (5 piedi) e i 50 chilogrammi (110 libbre). Sfortunatamente, la vaquita è sull'orlo dell'estinzione. Possiamo salvare la vaquita?

In termini di habitat, questa specie ha una gamma estremamente ristretta. Vive infatti esclusivamente nella riserva dell'alto Golfo di California, in Messico. Stagionalmente, le acque di questo golfo variano ampiamente in temperatura: da 57 a 97 gradi Fahrenheit da gennaio ad agosto.

Pertanto, la vaquita si distingue per il suo importante adattamento per tollerare le grandi fluttuazioni annuali della temperatura. La maggior parte della vaquita è limitata a vivere in acque fredde, al di sotto dei 68 gradi Fahrenheit.

Una caratteristica di questa specie è l'aspetto sporgente delle loro labbra. Inoltre, la parte superiore del corpo è grigio scuro, mentre il ventre è quasi bianco o grigio chiaro. Inoltre, le sue pinne sono proporzionalmente più grandi che in altre focene.

Per quanto riguarda i suoi profili facciali, è schietto sotto molti aspetti. La vaquita ricorda la focena del porto Phocoena phocoena, con l'eccezione che la vaquita è più sottile.

Gli esperti lo spiegano in termini di habitat più caldo. Il corpo sottile dell'animale aumenta il rapporto superficie / volume, favorendo la dissipazione del calore. In questa specie, gli esperti hanno utilizzato lo stesso argomento anche per spiegare l'esistenza di appendici più grandi.

Il Golfo della California ospita il tanto ambito pesce totoaba (Totoaba macdonaldi). Purtroppo, la vaquita e la totoaba hanno dimensioni e forma simili, quindi è facile confondere le due cose. Inoltre, entrambe le specie sono sull'orlo dell'estinzione.

Questa specie enigmatica è molto timida e è raro vederlo saltare sopra la superficie del mare come i delfini. Questo perché emerge semplicemente per alcuni secondi per prendere fiato prima di tornare sott'acqua. La vaquita vive a una profondità ridotta, meno di 50 metri (160 piedi)

Per quanto riguarda le sue abitudini alimentari, la sua dieta consiste in una varietà di pesci teleostei e calamari, che nuotano vicino alla superficie dell'acqua. Sebbene alcuni studi lo riportino come solitario, alcuni hanno osservato vaquitas in piccoli gruppi fino a 8-10 individui.

Come molte altre focene, la vaquita utilizza il sonar come mezzo di comunicazione e navigazione nel suo habitat.

Secondo il registro dell'Unione internazionale per la conservazione della natura (IUCN), questa specie è "in pericolo di estinzione" (CR).

In effetti, la vaquita è il cetaceo più a rischio. Nel 2017, gli esperti hanno contato solo 18 individui adulti, quindi vedere un esemplare vivo di questa specie è quasi impossibile.

Le reti da pesca destinate ad altri animali marini spesso catturano la vaquita. Ad esempio, nelle reti da imbrocco per gamberetti o totoaba. In effetti, gli esperti hanno accusato la mortalità nelle reti come la minaccia più grave e immediata alla sopravvivenza di questo animale.

Altre potenziali minacce includono la depressione da consanguineità, l'esposizione ai pesticidi e anche i cambiamenti ecologici come risultato della ridotta portata del fiume Colorado.

La riproduzione della Vaquita è sincrona, con nascite che si verificano da fine febbraio a inizio aprile. Inoltre, si ritiene che la maturità sessuale venga raggiunta tra i tre ei sei anni.

Gli scienziati sanno anche che questa specie non è monogama, poiché i maschi si accoppiano con quante più femmine possibile. Inoltre, le femmine hanno un solo figlio per gravidanza e l'allattamento dura meno di un anno. Cosa c'è di più, la vaquita può avere cicli riproduttivi di due o più anni.

La capacità riproduttiva di una specie influenza fortemente la capacità di una piccola popolazione di riprendersi dopo un grave declino.

Sfortunatamente, gli esperti sanno molto poco di molti parametri riproduttivi chiave di questa specie. In ogni caso, c'è ancora una possibilità di salvare la vaquita fintanto che rimangono in vita abbastanza esemplari.

Il delfino del Rio delle Amazzoni: una creatura affascinante

Il delfino del Rio delle Amazzoni è una creatura affascinante che ha ispirato molti miti, oltre ad essere uno dei pochi tipi di delfino che vive nei fiumi. Leggi di più "