Usare i gatti come terapia per i bambini con autismo

0
518
Usare i gatti come terapia per i bambini con autismo
Usare i gatti come terapia per i bambini con autismo

Negli ultimi anni, gli animali sono stati utilizzati sempre di più nel trattamento di varie condizioni mediche, incluso l'autismo. I gatti, in particolare, hanno dimostrato di essere molto efficaci quando si tratta di terapia per le persone con autismo. Già migliaia di famiglie hanno sperimentato la terapia animale e sono soddisfatte dei risultati.

A circa il 2% dei bambini viene diagnosticato un disturbo dello spettro autistico (ASD), una condizione neurologica che colpisce, tra le altre cose, la loro capacità di socializzare. Questo perché le loro capacità di interazione emotiva, pianificazione e comunicazione non si sviluppano correttamente.

Questo può portare i bambini autistici a diventare socialmente isolati. In altri casi, hanno un forte desiderio di relazioni sociali ma mancano delle capacità sociali, conversazionali o emotive per essere in grado di svilupparle.

Uno dei motivi per cui i gatti sono così bravi come animali da terapia per i bambini con autismo è la loro personalità. Sono calmi, equilibrati e riservati, il che significa che tendono a non essere molto invasivi. Questo è esattamente ciò di cui ha bisogno un bambino con autismo.

È stato dimostrato che l'uso dei gatti in terapia può aiutare i bambini autistici a sviluppare le loro capacità di comunicazione. Questo li aiuta a diventare più sicuri e ad esprimersi meglio.

La cosa grandiosa dei gatti è che sono presenti con il bambino ma senza pressarli per attirare l'attenzione. Accettano l'affetto quando viene offerto, ma non sono disperati per questo. Sono altrettanto felici di essere lasciati soli. Ciò significa che il bambino è in grado di rilassarsi e sviluppare gradualmente il suo amore incondizionato per l'animale.

Sembra anche che i bambini autistici possano identificarsi bene con i gatti. Vedono somiglianze in loro, come la possibilità di passare ore a guardare un'immagine in totale silenzio. I gatti agiscono e reagiscono in un modo particolare, e osservarlo aiuta i bambini autistici a diventare più sicuri di agire anche a modo loro.

Ecco due casi di famiglie con bambini autistici che scoprono i vantaggi di avere un gatto per sbaglio. Avevano già provato varie terapie diverse senza successo e l'autismo del loro bambino era diventato una lotta quotidiana per tutti gli interessati.

A volte, non sapevano come gestire il comportamento del loro bambino. Il bagnetto, l'ora di andare a letto, i viaggi e la definizione dei limiti erano diventati battaglie quotidiane. Inoltre, la mancanza di contatto visivo e le paure specifiche del loro bambino hanno reso le cose ancora più difficili.

Ma per ogni famiglia è arrivato un giorno, per caso, in cui un gatto è entrato nella loro casa e ha cambiato le loro vite. Entrambi dicono che avrebbero voluto sapere prima di questa opzione.

Clover è un gatto bianco che vive con una famiglia con un bambino autistico di quattro anni, Richard. Richard vive con suo padre e sua sorella maggiore. Sua madre purtroppo è morta.

Nel corso del tempo, Richard ha iniziato a conversare con il gatto. Quando voleva parlare o giocare con Clover, lo faceva, ma quando non ne aveva voglia, era abbastanza felice di avere il gatto con lui in silenzio. "I gatti sono come me", disse felicemente Richard a suo padre.

Thula è un gatto che è diventato il migliore amico di Iris, una ragazza autistica che è anche un'artista. A Iris è stato diagnosticato l'autismo all'età di due anni. Vive con i suoi genitori, che hanno provato di tutto per aiutarla con il suo autismo. Avevano anche provato la terapia con i cani, ma avevano seriamente sottovalutato quanto nervoso facessero sentire Iris.

Da quando Thula è entrata nella sua vita, i miglioramenti sono stati evidenti. In primo luogo, le grandi paure di Iris sono scomparse. Ora può fare il bagno e viaggiare in macchina con Thula sulle ginocchia. Quando non riesce a dormire, Thula le si avvicina e tutto va meglio. Poi, nei momenti di ispirazione, Thula è una perfetta compagna della sua arte, seduta accanto a lei in silenzio nel parco mentre Iris dipinge.

In entrambi i casi, la vita di queste famiglie è cambiata in modo significativo. Questi gatti sono stati la cosa migliore che sia mai capitata loro e questi non sono casi isolati. Con l'aiuto dei gatti, molti bambini sono stati in grado di sviluppare le loro capacità comunicative ed emotive.

La terapia assistita dagli animali funziona

La terapia assistita da animali consiste nell'utilizzare determinati tipi di animali in terapia, riabilitazione, integrazione o psicologia infantile. Leggi di più "