5 sintomi gastrointestinali che nessuna donna dovrebbe ignorare

0
49
sintomi gastrointestinali che nessuna donna dovrebbe ignorare ashx
sintomi gastrointestinali che nessuna donna dovrebbe ignorare ashx

Quando si tratta di condizioni gastrointestinali (GI), i sintomi possono essere lievi come un fastidioso mal di stomaco o gravi come un dolore acuto che dura tutto il giorno.

Ma come fai a sapere se i tuoi sintomi sono gravi?

"Qualsiasi sintomo che dura più di poche settimane, o provoca interruzioni nel sonno o il tuo programma quotidiano non dovrebbe essere ignorato", dice Farzana Rashid, MD, gastroenterologo a Radnor. "Tuttavia, ci sono diversi sintomi che non dovrebbero mai essere ignorati, in quanto potrebbero essere il segno di un problema più serio".

Sangue nelle feci o vomito

Il sanguinamento gastrointestinale non è normale e deve essere valutato.

"Chiunque abbia sangue nelle feci o sangue nel vomito deve essere valutato formalmente", spiega il dott. Rashid.

"In, eseguiamo procedure come l'endoscopia, la colonscopia per valutare e diagnosticare il sanguinamento gastrointestinale", afferma il dott. Rashid. "Usiamo anche l'endoscopia capsulare, che utilizza una telecamera incapsulata per visualizzare il tratto gastrointestinale".

Esistono molte cause diverse di sanguinamento gastrointestinale, tra cui:

Cambiamento delle abitudini intestinali

Le donne che notano un cambiamento nelle abitudini intestinali dovrebbero cercare una valutazione.

"Se stai emettendo feci meno frequenti di te, o se hai una diarrea che dura più di due settimane, dovresti essere valutato dal tuo medico", dice il dottor Rashid. "La diarrea può essere un sintomo di qualcosa di semplice come un cambiamento nei farmaci o un'infezione, o più complesso come la celiachia o la malattia infiammatoria intestinale."

Quando si tratta di stitichezza, cosa è normale?

"La risposta dipende", dice il dottor Rashid. "Conosci meglio il tuo corpo. Non esiste una regola che stabilisca che devi avere un movimento intestinale una volta al giorno, ma se noti che stai andando molto meno frequentemente di quanto sei abituato, dovresti consultare un medico."

Bruciore di stomaco a lungo termine

Con l'uso diffuso di farmaci contro il bruciore di stomaco, molte donne sono abituate all'automedicazione e potrebbero non sapere dove tracciare il confine.

"I farmaci da banco vanno bene, ma se i sintomi non migliorano in pochi giorni, dovresti consultare un medico", afferma il dottor Rashid. "Il bruciore di stomaco di lunga durata può essere un sintomo di qualcosa di più serio. Ad esempio, se la causa del tuo bruciore di stomaco è il reflusso acido, non trattarlo presto potrebbe causare altri problemi lungo la strada."

"È anche importante capire che l'uso prolungato di alcuni farmaci da banco può avere alcuni effetti collaterali, incluso il possibile aumento del rischio di fratture ossee", aggiunge il dott. Rashid.

Linee guida generali: se si verificano frequenti bruciori di stomaco, consultare il medico.

Difficoltà a deglutire

Se hai problemi a coordinare la deglutizione, difficoltà a portare il cibo dalla bocca lungo l'esofago o hai la sensazione che il cibo continui a rimanere bloccato nel petto, è importante consultare un medico.

"La difficoltà a deglutire o portare cibo attraverso l'esofago nello stomaco può significare che c'è un'infiammazione o una sorta di restringimento o blocco all'interno dell'esofago", afferma il dottor Rashid. “È possibile eseguire un'endoscopia superiore o un esofago al bario per vedere cosa sta succedendo. Inoltre, offre studi sulla deglutizione, utili per i pazienti che hanno problemi con la deglutizione. "

Anemia

Quando la maggior parte delle persone pensa all'anemia o al basso contenuto di ferro nel sangue, la prima cosa che può venire in mente è la dieta. Sebbene una dieta equilibrata ricca di ferro possa aiutare ad aumentare i bassi livelli di ferro nel sangue, potrebbero esserci altre cause di carenza di ferro.

"Le donne che soffrono di mestruazioni frequenti e / o pesanti possono sviluppare anemia", afferma il dottor Rashid. "Ma l'anemia può anche essere un sintomo di sanguinamento o malassorbimento nel tratto gastrointestinale." In altre parole, anche gli aggiustamenti alla propria dieta potrebbero non avere effetto se il corpo sta perdendo sangue o non sta assorbendo i nutrienti.

"I sintomi dell'anemia includono sensazione di stanchezza, vertigini, palpitazioni cardiache o mancanza di respiro", afferma il dottor Rashid. “Un esame del sangue può determinare se qualcuno è anemico; tuttavia, solo i test GI possono determinare se esiste una causa all'interno del tratto GI ".

Servizi di gastroenterologia presso

A, i nostri gastroenterologi hanno esperienza in disturbi gastrointestinali, compresa la valutazione del cancro del colon, sindrome dell'intestino irritabile, malattia da reflusso gastroesofageo, sanguinamento gastrointestinale e celiachia.

Il dottor Rashid afferma che un approccio multidisciplinare alla cura significa che i pazienti traggono vantaggio dall'esperienza di tutte le specialità all'interno del sistema sanitario. I pazienti hanno accesso ai servizi di radiologia, alla farmacia e ai test di laboratorio in loco a Radnor. "Donne che arrivano per avere accesso a leader riconosciuti a livello nazionale non solo in gastroenterologia, ma in tutte le specialità", dice. "Lavoriamo tutti insieme, il che significa un'assistenza più completa sotto lo stesso tetto."

Richiedi un appuntamento Scarica una guida per una vita sana