Cosa fare quando non sembra la stessa cosa

0
157
Cosa fare quando non sembra la stessa cosa ashx
Cosa fare quando non sembra la stessa cosa ashx

Le donne tendono a presumere che dopo che i loro corpi si sono ripresi dal parto, le loro vite sessuali dovrebbero fare lo stesso.

Ma Pamela Levin, MD, assistente professore di ostetricia clinica e ginecologia presso, sa che questo non è il caso per molte donne.

Molte donne presto si rendono conto che il sesso dopo la nascita semplicemente non si sente lo stesso. Potresti non avere il desiderio, avere problemi a ottenere o addirittura provare dolore durante il sesso.

"Se hai ancora un disagio persistente, forse il tuo corpo ha solo bisogno di più tempo", dice il dott. Levin. "Ma penso che una volta superate le sei-otto settimane, ci aspetteremmo che inizi a tornare alla tua solita attività sessuale."

Sapere cosa causa problemi con il sesso dopo la nascita è un buon primo passo per trovare soluzioni.

Cause comuni di problemi con il sesso dopo il parto

La nascita stessa

Dopo la nascita, “la tua vagina è diversa. Hai avuto un bambino. Potresti aver avuto una riparazione. Potresti avere una cicatrice lì ", spiega il dott. Levin.

Le donne che hanno subito un'episiotomia – un taglio sotto la vagina per allargare l'apertura per il parto – o che hanno subito una lacrima durante il parto possono trovare doloroso il sesso per i primi mesi dopo il parto, afferma l'American Congress of Obstetricians and Gynecologists (AGOG).

"A seconda del tipo di consegna e riparazione, la sensazione può essere diversa", dice il dott. Levin.

Stress sul sesso dopo il parto

Per molte donne, lo stress e l'ansia possono peggiorare le difficoltà sessuali.

Se diventi ansioso per il sesso, l'ansia aumenta la tua consapevolezza di ogni fitta di disagio. E come un ciclo distruttivo, la preoccupazione porta proprio al problema che ti preoccupa.

Cambiamenti negli ormoni

Dopo il parto, i livelli ormonali del tuo corpo devono riadattarsi al loro stato di gravidanza. Questo riadattamento può ridurre il tuo desiderio sessuale e la risposta sessuale.

Ad esempio, le donne che allattano hanno livelli di estrogeni più bassi, che possono portare a secchezza vaginale.

Nuove dinamiche relazionali

Anche il tuo rapporto con il tuo partner potrebbe cambiare dopo il parto. Ci vorrà del tempo prima che un nuovo senso di equilibrio emerga nella tua famiglia. Dopotutto, hai aggiunto una persona completamente nuova, e anche una persona piuttosto esigente.

Durante questo periodo di transizione, il tuo interesse per il sesso potrebbe non corrispondere a quello del tuo partner. E va bene. Parla apertamente delle aspettative e di ciò che stai vivendo per rendere le cose meno confuse.

Prolasso degli organi pelvici

Il parto vaginale può danneggiare i muscoli del pavimento pelvico, portando potenzialmente a una condizione chiamata prolasso degli organi pelvici.

I sintomi vanno da un senso di caduta o di apertura della vagina alla comparsa di un fastidioso rigonfiamento vicino all'apertura vaginale.

Molte donne semplicemente non trovano il sesso piacevole quando hanno a che fare con il prolasso degli organi pelvici.

Quando dovresti vedere un medico per problemi con il sesso dopo il parto?

A volte, tutto ciò di cui hai bisogno per rimettere in sesto la tua vita sessuale è il tempo, ma la maggior parte delle donne non sa di poter parlare con il proprio medico delle sfide con la propria vita sessuale.

Il dottor Levin afferma che, poiché il sesso può sembrare diverso, "anche l'abitudine a quell'idea e il ritorno al rapporto sessuale sono fattori che entrano in gioco".

Non esiste una sequenza temporale standard per quando le cose dovrebbero iniziare a tornare alla normalità; tuttavia, il dottor Levin afferma che "Tutto ciò che si estende oltre le sei-otto settimane standard di guarigione dovrebbe spingerti a parlare con il tuo medico".

La buona notizia: i problemi sessuali dopo il parto di solito non sono a lungo termine. Che tu abbia avuto uno o più figli, o partorito tramite sezione o vaginale, niente di tutto questo dovrebbe avere un impatto a lungo termine sul tuo desiderio, attività o soddisfazione sessuale in età avanzata.

Ciò significa che c'è speranza. Parla con il tuo medico se la tua vita sessuale non è tornata alla normalità dopo sei-otto settimane.