Dovresti avere un parto CSection? La risposta potrebbe non essere quella che pensi

0
152
Cosa succede al tuo primo appuntamento prenatale ashx
Cosa succede al tuo primo appuntamento prenatale ashx

Si avvicina quel momento: hai già decorato il tuo asilo nido e ora stai pensando al tuo piano di nascita.

Negli Stati Uniti, la maggior parte dei bambini nasce vaginale. Ma circa un terzo nasce attraverso il taglio cesareo (sezione C), quando il bambino viene estratto chirurgicamente attraverso l'addome della madre.

Emergenze e complicazioni possono portare a una sezione C, ma potresti essere sorpreso di sentire che alcune donne scelgono di avere una sezione C senza un motivo medico. Questa è chiamata sezione C elettiva.

Spingere o non spingere: sezioni elettive

Il numero di sezioni elettive è in aumento negli Stati Uniti. Ci sono una serie di ragioni: dalla paura del dolore durante il travaglio alla convinzione che un parto vaginale possa causare disfunzioni sessuali. In alcuni casi, potrebbe anche essere perché una sezione C pianificata sembra più conveniente.

Ma non è necessariamente un "affare fatto" se ne vuoi uno. Come con qualsiasi intervento chirurgico, ci sono dei rischi. Quindi, se stai pensando a una sezione C elettiva, il tuo medico probabilmente farà delle domande.

"Quando una donna chiede una sezione C senza motivo medico, la prima cosa che faccio è scoprire perché", dice Sindhu K. Srinivas, MD, MSCE, vicepresidente per la qualità e la sicurezza del Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia presso.

"Una volta che so perché vuole seguire quella strada, posso chiarire idee sbagliate e, anche, ricordarle perché il parto vaginale può essere utile sia per lei che per il suo bambino."

Le donne che partoriscono per via vaginale hanno tassi di infezione più bassi, recupero più rapido e degenze ospedaliere più brevi. I loro bambini hanno un minor rischio di problemi di salute come infezioni respiratorie o celiachia e può anche avere un impatto sul sistema immunitario[5] sistemi.

"Alcune conversazioni cambiano la mente di una donna o ci consentono di arrivare a una risoluzione diversa piuttosto che a una semplice sezione C", afferma il dottor Srinivas. “Cerchiamo di presentare tutte le informazioni in generale e non incoraggiamo sezioni elettive. Se non ci sono ragioni mediche, non è davvero nostra pratica farle ".

Quando è il momento giusto: la necessità delle sezioni

Detto questo, c'è un tempo e un luogo per le sezioni.

"Dal momento che incoraggiamo il parto vaginale, alcune donne credono che le sezioni C non siano mai necessarie", afferma il dott. Srinivas. "È molto importante sapere che questo è un mito. In determinate circostanze, un parto in sezione C è l'opzione più sicura per la madre e il bambino. "

Queste circostanze possono includere:

  • Un bambino grande che non passa attraverso il canale vaginale.
  • Problemi con la placenta di una donna, che possono causare sanguinamento pericoloso durante il parto.
  • Un bambino che non è posizionato con la testa abbassata.
  • Un cordone ombelicale schiacciato o compresso.
  • Segni di sofferenza fetale (cambiamenti nella frequenza cardiaca fetale).
  • La madre ha determinate condizioni mediche, come l'ipertensione o il diabete.
  • La madre ha un'infezione, come l'HIV o l'herpes.
  • Il travaglio è troppo lento o si ferma completamente.

Il dottor Srinivas assicura ai pazienti che mentre una sezione C ha alcuni rischi, come sanguinamento o infezione, è generalmente un intervento chirurgico molto sicuro. Le complicazioni gravi sono rare e la maggior parte delle madri e dei bambini si comportano molto bene dopo la procedura.

Ma il tempismo è importante. L'American College of Obstetrics and Gynecology generalmente sconsiglia le sezioni C programmate prima della 39 settimane di gestazione a meno che non vi sia una necessità medica o chirurgica.

Parto vaginale dopo una sezione

L'idea che una volta che una donna ha una sezione C, avrà sempre bisogno di consegnare tramite la sezione C è una vecchia scuola di pensiero. Infatti, il 90% delle donne che hanno avuto la sezione C sono candidate al parto vaginale dopo la sezione C (VBAC). Circa il 60-80% delle donne che provano il VBAC hanno successo.

"Incoraggiamo decisamente le donne che hanno avuto sezioni C in passato a provare il VBAC, purché siano le candidate giuste", afferma il dott. Srinivas. “Un buon candidato ha un'alta probabilità di successo e un basso rischio di complicazioni. Qualcuno per il quale i benefici varranno i piccoli rischi. "

Il rischio principale di VBAC è una rottura dell'utero e i potenziali problemi che ne derivano per il bambino. Tuttavia, è molto raro, si verifica solo in meno dell'1% delle donne.

Dopo una sezione

Il parto arriva con una marea di emozioni. E una sezione C, specialmente una non pianificata, può portare ancora di più.

Una donna che deve avere una sezione C dell'ultimo minuto può sentirsi in colpa. Potrebbe sentirsi come se fosse colpa sua – che come donna, il suo corpo avrebbe dovuto essere fatto per partorire, ma lei non era in grado di farlo.

Il dottor Srinivas riconosce che avere una sezione C dopo aver tentato il parto vaginale può essere deludente.

“Molte donne vogliono che il parto sia naturale. Non vogliono overmedicalizzarlo ", dice. "Quindi, quando hanno bisogno di una procedura medica, potrebbero sentirsi come se avessero perso quell'esperienza."

“Lavoriamo molto duramente per aiutare le donne a superare questi sentimenti e ricordare alle donne che a volte queste cose accadono. Si tratta di fare ciò che è più sicuro per mamma e bambino, e non è assolutamente colpa di una donna ".

Scarica la Guida ai servizi di maternità Richiedi un appuntamento