Ear Candling: rimuovi l’accumulo di cera in sicurezza e naturalmente

ear candling
ear candling

Sebbene vecchia di secoli, l’antica tecnica dell’orecchio candito o cono dell’orecchio ha visto un crescente interesse negli ultimi dieci anni nella comunità olistica. Pensato per aver avuto origine con gli egiziani, è stato usato per la pulizia spirituale e per la pulizia fisica. Si credeva che aprisse e liberasse i centri spirituali e rinfrescasse le aure.

Lo stile originario conico degli egiziani utilizzava canne vuote. Oggi, coning / candling usa una candela vuota, molto simile a una grande cannuccia. Sebbene differiscano, la maggior parte delle candele è realizzata in tessuto di cotone (mussola) 100% non sbiancato rivestito con paraffina purificata e / o cera d’api. Ci sono anche alcune candele speciali che contengono erbe e oli essenziali. Quelle che utilizzano candling credono che applichi semplici leggi della scienza.

La fiamma della candela (quando la candela è posizionata correttamente nell’orecchio) crea un’aspirazione o un aspirapolvere che estrae la cera, il fungo, la candida, il lievito e altre particelle di detriti dall’orecchio fino al fondo della candela. Il vuoto è causato dall’aria riscaldata dalla fiamma e dall’aria fredda più fredda che si muove attraverso la camera cava della candela.

Il movimento e la compressione tra il condotto uditivo e la camera della candela generano flusso d’aria con velocità crescente, producendo così il “risucchio” vuoto. Mentre le particelle vengono prelevate dall’orecchio e nel fondo della candela, il flusso d’aria viene interrotto. Questo è il motivo per cui è importante rimuovere la candela e “estrarre” il contenuto.

Perché candela?

Lo scopo del candling è rimuovere l’accumulo di cera, specialmente la cera pesante che non può essere rimossa dalla normale pulizia. La canditura è un’alternativa più comoda e meno costosa al tradizionale metodo di pulizia per forzare l’acqua nel condotto uditivo.

Si ritiene inoltre che il candelabro rimuova la candida, i lieviti, i funghi e i residui delle infezioni passate. Il laboratorio dell’orecchio, naso e gola del laboratorio medico U of U ha riportato che i tipi di batteri che attualmente combattiamo nelle nostre orecchie comprendono la polmonite da streptococco, lo staphylococcus aureus, i batteri anaerobici e l’influenza A e B.Candling può essere fatto su persone di qualsiasi età .

I Candler hanno spesso resoconti di bambini, persino di bambini, con risultati sorprendenti. Infezione dell’orecchio interno è una delle principali ragioni per l’ammissione ospedaliera nei bambini. Olisticamente, la candling è stata utilizzata come ultimo sforzo per il trattamento delle infezioni dell’orecchio cronico e per evitare il posizionamento delle tube nell’orecchio.

Oltre a concentrarsi sull’orecchio, si ritiene che la candlingazione agisca sul sistema sinusale e linfatico, rimuovendo anche le impurità. Altri vantaggi dichiarati da chi utilizza la canditura è un miglioramento del senso dell’equilibrio, del senso dell’olfatto più acuto e un miglioramento generale sensazione di benessere. Una vita di residui si accumula nel condotto uditivo! A causa di tutte le fessure intricate nell’orecchio, possono accumularsi quantità incredibili di detriti.

Questo accumulo crea un terreno fertile per problemi e può anche interferire con l’udito corretto. La cera impattata può accumularsi contro i condotti auricolari e può anche bloccare la ricezione delle onde sonore in entrata. Questo accumulo di vita può spiegare alcuni dei problemi uditivi che sviluppiamo con l’avanzare dell’età. È stato riferito che il 20% degli adulti tra 65 e 74 anni ha problemi di udito.

È importante discutere delle candeline con il proprio medico e usare sempre il buon senso. Candeggiare non è un rimpiazzo per un’adeguata assistenza sanitaria, ma può essere un rimedio efficace a casa. Non si dovrebbe fare il candelabro su una persona che ha un timpano perforato o problemi simili.

Come viene fatto l’ear candling?

Candidare è abbastanza semplice ed è fatto con un partner. In generale, vengono utilizzate tre candele in ciascun orecchio. Questo varia da persona a persona così come la frequenza delle candeline. Leggi e segui le istruzioni specifiche fornite con le tue candele.

La procedura di base è quella di avere la persona le cui orecchie sono state ascoltate per essere distese sul suo lato o posizionare la testa di lato su un tavolo. Assicurati che siano comodi, dato che le candele possono impiegare 15-20 minuti a candela, a seconda del tipo di candela. La “candela” dovrebbe posizionare la piccola estremità affusolata della candela nell’orecchio. (La candela può essere inserita attraverso un piatto di carta coperto con un foglio di alluminio per proteggere il viso e i capelli.) La candela deve adattarsi perfettamente per consentire un corretto prelievo d’aria. Mentre il fondo si riempie, picchiettarlo delicatamente in una ciotola e tagliare con cura lo stoppino bruciato.

Il “risucchio” suona molto simile al ronzio che si sente quando una conchiglia viene appoggiata contro l’orecchio. Dopo aver candeggiato, si consiglia di risciacquare delicatamente le orecchie e mettere un paio di gocce di olio d’aglio nell’orecchio. La normale cera verrà sostituita entro 24 ore. Per le prime 24 ore dopo aver candeggiato, è meglio proteggere le orecchie dal vento, dal freddo e da una quantità eccessiva di acqua. Entro 24 ore la normale produzione di cera proteggerà nuovamente l’orecchio.

ATTENZIONE: le candele auricolari sono un rimedio domestico e non devono sostituire le cure mediche. Non fanno affermazioni mediche. Non sono un dispositivo medico o prendono il posto di qualsiasi dispositivo medico.