Gross o andare per esso?

0
145
Gross o andare per esso ashx
Gross o andare per esso ashx

Ci siamo già passati tutti: trascorri mesi a pianificare la perfetta vacanza al mare piena di raggi del sole e di sentire le onde che si infrangono sulla tua pelle. Indossate il vostro nuovo costume da bagno carino, insaponate la crema solare, indossate occhiali da sole e cappello e andate in spiaggia. Tutto sembra fantastico finché non arrivi e ti accorgi di aver portato con te un visitatore inaspettato: il ciclo.

Certo, il ciclo può essere fastidioso, soprattutto quando arrivi un po 'presto giusto in tempo per le vacanze. Tuttavia, non c'è motivo per consentire al ciclo mestruale di rovinare il divertimento dei tuoi programmi di vacanza. Puoi ancora goderti tutte le attività che avevi pianificato, incluso il nuoto. Nuotare durante il ciclo è perfettamente sicuro e in realtà benefico per la salute. Ecco 5 miti sfatati sul nuoto durante il ciclo.

Mito: non è sicuro nuotare durante il ciclo

Fatto: Non c'è motivo di temere di nuotare durante il ciclo, poiché è completamente sicuro. L'acqua non entra nella tua vagina quando nuoti, indipendentemente dal fatto che tu abbia il ciclo o meno.

Mito: non posso usare prodotti femminili quando nuoto

Fatto: Puoi e dovresti. Gli assorbenti potrebbero non essere l'opzione migliore, poiché assorbono l'acqua finché non sono inzuppati e potrebbero appesantirsi o cadere. Inoltre, potrebbero essere visibili attraverso il costume da bagno.

D'altra parte, i tamponi sono comodi e sicuri da usare in acqua. È improbabile che cadano. E finché infili lo spago, è improbabile che tu abbia un'emergenza nella moda. Ricorda solo di cambiare il tuo tampone almeno ogni 4-8 ore o tutte le volte che il medico ti consiglia.

Mito: il nuoto peggiorerà i miei crampi

Fatto: Il nuoto può effettivamente aiutare ad alleviare i crampi causati dal ciclo. Questo perché quando ti alleni, il tuo corpo rilascia endorfine che agiscono come antidolorifici naturali del tuo corpo e ti danno anche un maggiore senso di benessere, che è qualcosa che spesso scarseggia durante il tuo periodo del mese.

Mito: l'unica cosa che devo portare è un tampone

Fatto: Dovresti portare anche una bottiglia d'acqua, poiché potresti essere più incline alla disidratazione quando hai il ciclo. L'idratazione è influenzata dagli estrogeni e dal progesterone, ormoni che fluttuano prima e durante il ciclo. Ciò significa che è più importante che mai assicurarsi di bere abbastanza.

Un ulteriore campanello d'allarme: la disidratazione può colpire duramente anche i nuotatori. Questo perché il nuoto tende a ingannare il tuo cervello facendogli pensare che sei idratato poiché sei circondato dall'acqua. Inoltre, poiché sarai coperto dall'acqua, potrebbe essere più difficile per te notare che il tuo corpo sta sudando, il che può disidratarti ulteriormente.

Un altro elemento importante che dovresti portare se hai intenzione di nuotare all'aperto è la crema solare oilfree. Ciò è particolarmente importante se sei incline a scoppiare, poiché il sole e il ciclo possono aumentare il rischio di sfoghi o aggravare l'acne esistente.

Mito: se nuoto nell'oceano, verrò attaccato dagli squali

Fatto: Agli squali non importa se hai o meno il ciclo. Sì, è vero che il sangue attira gli squali. Ma il sangue mestruale non è solo sangue: è anche fatto di muco, secrezioni uterine e altri componenti. Non ci sono prove che gli squali siano attratti da nessuno di loro.

Inoltre, gli squali non sono solo attratti dal sangue, ma anche dagli amminoacidi presenti nel sangue. Questi acidi si diffondono quando colpiscono l'acqua. Se sei ancora preoccupato, opta per nuotare in una piscina o in acque poco profonde, dove è meno probabile che gli squali facciano la loro comparsa.

Richiedi un appuntamento Scarica una guida alla buona salute