I cinque miti principali sull'incontinenza urinaria nelle donne

0
173
Il succo di mirtillo può curare la mia IVU e ashx
Il succo di mirtillo può curare la mia IVU e ashx

Dr. Uduak Andy

L'incontinenza urinaria – il termine clinico di fantasia per quelle perdite scomode che a volte le donne sperimentano – è molto più comune di quanto la maggior parte delle persone si aspetterebbe.

Anche se ci sono molte opzioni di trattamento disponibili per questa condizione, molte persone credono in miti diffusi sull'incontinenza urinaria nelle donne.

Uduak Andy, MD, uroginecologo presso, conosce fin troppo bene questi miti. È anche pronta ad aiutare a diffondere la verità.

Quindi ecco i primi cinque miti sull'incontinenza urinaria nelle donne – sballati.

L'incontinenza è una parte normale dell'invecchiamento

Forse il mito più popolare sull'incontinenza urinaria è che è inevitabile, che quando le donne invecchiano, il loro corpo è destinato a perdere la capacità di trattenere l'urina.

"Uno dei grandi fattori di rischio per l'incontinenza è l'avanzare dell'età, ma non è normale", dice il dottor Andy.

Sfortunatamente, aggiunge, "L'incontinenza è uno dei motivi principali per cui le donne verranno ricoverate in case di cura".

Non puoi fare nulla contro l'incontinenza, quindi indossa un assorbente

Troppo spesso, le donne presumono che non siano disponibili opzioni di trattamento per l'incontinenza urinaria. E sono molto, molto sbagliati.

"Non sapere che ci sono opzioni per il trattamento è probabilmente uno dei grandi malintesi e dei motivi per cui le donne non vanno dai loro medici", afferma il dottor Andy. A parte l'imbarazzo, questo è.

Ma indossare un assorbente non è una soluzione. È un cerotto che non affronta la condizione sottostante.

Dovrai sottoporti a un intervento chirurgico per riparare la tua incontinenza

All'altro capo dello spettro, alcune donne presumono che un intervento chirurgico super invasivo sia l'unico modo per affrontare il problema.

Molte donne non sanno che esistono opzioni di trattamento non chirurgico per l'incontinenza urinaria. Questi trattamenti tendono a cadere sotto l'ombrello della terapia comportamentale. Loro includono:

  • Allenamento dei muscoli pelvici: Gli esercizi di Kegel possono aiutare a costruire il controllo muscolare e prevenire le perdite.
  • Allenamento della vescica: Aumenta gradualmente l'intervallo di tempo tra i viaggi in bagno.
  • Esercizi di rilassamento: Fare respiri lenti e profondi può aiutare a calmare la voglia di urinare finché non riesci ad arrivare in bagno.
  • Modifiche dietetiche: Diminuire l'assunzione di caffeina, ad esempio, può ridurre il rischio di perdite.
  • Farmaco: Alcuni farmaci possono aiutare con il controllo dei muscoli della vescica.

Il tuo medico non può aiutarti con l'incontinenza

Alcune donne potrebbero voler cercare un trattamento per la loro incontinenza urinaria, ma non sanno a chi rivolgersi.

"Non hanno chiaro chi vedere: dovrebbero vedere il loro medico di base? Un ginecologo? Le donne a volte non sanno che esiste uno specialista chiamato uroginecologo ", dice il dottor Andy.

Un uroginecologo è un medico specializzato in urologia e ginecologia.

"Mi piace essere un uroginecologo perché è davvero un campo in cui aiuti le donne a vivere meglio. Puoi migliorare la loro qualità di vita ", spiega il dott. Andy.

Il motivo per cui molte donne non conoscono questa specialità unica potrebbe essere perché l'uroginecologia è un campo relativamente nuovo. Secondo l'American Urogynecologic Society, i medici hanno iniziato a ricevere la certificazione del consiglio in questa specialità nel 2013.

Correre per il bagno è una buona idea

"Molte donne con incontinenza da urgenza andranno in bagno", dice il dottor Andy. "Non ce la farai. Non sarai in grado di correre verso il bagno. "

Invece, dice: "Quando hai quella voglia davvero brutta, fermati, fai un respiro profondo, fai un Kegel molto forte per contrarre i muscoli del pavimento pelvico. La contrazione spezzerà uno spasmo della vescica. Poi puoi andare in bagno. "