Le ostetriche fondono il personale e il professionista in ostetricia

0
38
Cosa succede al tuo primo appuntamento prenatale ashx
Cosa succede al tuo primo appuntamento prenatale ashx

Per alcune persone, il termine "ostetrica" ​​evoca ancora l'immagine di una donna locale disponibile che guida le mamme in attesa attraverso il parto senza farmaci a casa. La realtà è spesso molto diversa, tuttavia.

"In sylvania, un'infermiera ostetrica certificata (CNM) è un'infermiera che riceve un'istruzione aggiuntiva in un programma di laurea di due anni ed è autorizzata a esercitare nello stato", afferma Victoria Ferguson, CNM, MSN, infermiera ostetrica al sylvania Hospital.

Ostetriche

"Le nostre ostetriche visitano i pazienti in ufficio e aiutano a partorire in ospedale", continua. "Le ostetriche in genere si prendono cura di donne incinte sane che sono considerate" a basso rischio ". In molti casi, è normale che ostetrici / ginecologi e ostetriche collaborino con i pazienti. La decisione se ricevere la maggior parte delle cure da un'ostetrica o da un ostetrico / ginecologo dipende dalle preferenze di una donna. Coloro che scelgono un'ostetrica possono beneficiare del tempo extra che possono trascorrere con un CNM durante e dopo la gravidanza.

Sebbene la pratica di ostetricia sia in atto dagli anni '70, tali programmi sono diventati più comuni negli ultimi anni grazie alla crescente popolarità delle nascite naturali e al fatto che i servizi di ostetricia sono comunemente coperti da assicurazione.

"Offre il più antico studio di ostetricia di Filadelfia e siamo coinvolti in oltre 5.000 nascite all'anno al Sylvania Hospital e 40000 all'Ospedale dell'Università della Sylvania", dice Ferguson. "Le persone vengono qui perché sanno che offriamo una cultura del sostegno alle scelte e ai piani di nascita delle donne".

Le ostetriche sono autorizzate a prescrivere una serie di farmaci e trattamenti, inclusi il controllo delle nascite e gli antidolorifici durante il travaglio. Possono anche condurre esami prenatali, ordinare test, offrire consigli per una gravidanza sana, partorire e impiegare tecniche per la gestione del dolore del travaglio.

"I pazienti che desiderano vivere un'esperienza naturale durante il parto possono rivolgersi a un'ostetrica, poiché sono esperti in opzioni non mediche per la gestione del dolore, come aromaterapia, immagini guidate e posizionamento", spiega Jessica Lazzeri, MSN, RN, NEABC, Direttore clinico di Salute delle donne all'ospedale dell'Università della sylvania. "Tuttavia, in molti ospedali, se un paziente sceglie di sottoporsi a un'epidurale per gestire il dolore, può comunque essere assistito da un'ostetrica".

Lazzeri consiglia di scegliere un'ostetrica che tenga conto dell'esperienza di parto che una donna e una famiglia desiderano ed è disposta a fare le cose in modo diverso per realizzare quel piano.

"Le nostre ostetriche sono incredibilmente appassionate del parto", dice. "Le ostetriche infermiere fanno un ottimo lavoro nell'ascoltare i pazienti e le famiglie e collaborare con il resto del nostro personale per assicurarsi che i pazienti abbiano la migliore esperienza di parto che possiamo offrire".

Fissa un appuntamento Scarica una guida alla maternità