Lotta alla dermatite seborroica Health Blog La rivista di salute e benessere per tutti

0
385
Lotta alla dermatite seborroica Health Blog La rivista di salute
Lotta alla dermatite seborroica Health Blog La rivista di salute

Sebbene esistano dozzine di malattie della pelle, ce n'è una abbastanza nota, anche se non necessariamente molto diffusa (2-5% della popolazione colpita), la dermatite seborroica. Sebbene benigno, può creare un vero disagio nelle persone colpite. Cos'è la dermatite seborroica e come puoi combattere questa infezione della pelle?

Dermatite seborroica: carta d'identità

Dietro questo nome barbaro si nasconde un fungo microscopico che causa una malattia della pelle. Chiamata anche Malassezia dagli scienziati, agisce in presenza delle ghiandole sebacee e del sebo.

È correlato all'eczema e può verificarsi negli adulti e nei bambini (chiamato crosta lattea). Questa infezione è localizzata in aree del corpo con ghiandole sebacee attive, come le ali del naso, il cuoio capelluto (che crea sebo), ecc.

Sintomi di dermatite

La dermatite seborroica si manifesta come placche che crescono in diversi punti del corpo. Potresti quindi avere eruzioni cutanee sul viso, sul cuoio capelluto (queste sono le aree più colpite) o sul resto del corpo.

In termini di colore, le spinte oscillano tra il rosso e il giallo. Queste placche causano spiacevoli irritazioni e prurito che fanno graffiare i pazienti.

Le riacutizzazioni includono anche le squame, che sono piccoli pezzi di pelle che si staccano.

Possiamo sbarazzarcene?

Sfortunatamente, non proprio … questa è una malattia cronica, che potrebbe anche andare via per un po 'e tornare quando meno te lo aspetti. Ma questo non significa che non puoi limitare le riacutizzazioni e ridurre gli effetti della dermatite seborroica!

In ogni caso, le cause dell'infiammazione sono ancora sconosciute, il che non aiuta a trovare un rimedio adeguato per limitare la malattia. Sappiamo, ad esempio, che in inverno la dermatite si esprime maggiormente sul corpo.

Il primo asse sarà ovviamente quello di limitare il più possibile le spinte comprendendo cosa le causa. In caso di infezione, invece, si può fare un trattamento con corticosteroidi prescritto dal proprio medico, e solo molto raramente, in caso di attacco molto violento.

I nostri consigli

Una delle prime cose è accettare la malattia. Sebbene il lato irreversibile possa spaventare i pazienti, accettare questa malattia della pelle rende più facile conviverci e venire a patti con essa di fronte agli altri.

Successivamente, devi creare un ambiente sano intorno a te, evitando stress, carichi di lavoro pesanti, ecc. Anche la dieta può essere un fattore: evitare cibo spazzatura, latticini, grassi saturi …

Poiché la dermatite seborroica colpisce le ghiandole sebacee che producono sebo e lubrificano la nostra pelle, anche la sudorazione eccessiva è un fattore che può accelerare lo sviluppo delle placche. Dopo ogni sessione di sport, abbi cura di lavarti bene, senza irritare la tua pelle.

Conoscere la causa esatta della dermatite può essere complicato. Il modo migliore per combattere questa condizione è studiare i tempi in cui si verificano le riacutizzazioni, al fine di identificare la causa e limitare il fattore.

Scoprirlo è anche utile per comprendere in profondità il problema. Vi invito quindi a saperne di più consultando il sito dsinfo.