Mothers MATTER offre cure compassionevoli per l'uso di oppiacei in maternità

0
64
Mothers MATTER offre cure compassionevoli per luso di oppiacei in ashx
Mothers MATTER offre cure compassionevoli per luso di oppiacei in ashx

Poiché i tassi di consumo materno di oppioidi sono aumentati negli ultimi dieci anni, anche i tassi di esiti avversi della gravidanza sono aumentati. In effetti, l'uso di oppiacei è associato a un rischio sei volte maggiore di aborto spontaneo, prematurità, sviluppo neurologico ritardato del bambino e sindrome da astinenza neonatale (NAS).

"Sebbene la gravidanza sia un momento particolarmente pericoloso per affrontare la dipendenza da oppioidi, scopriamo che le donne sono spesso motivate a cercare cure durante la gravidanza", afferma Sindhu K. Srinivas, MD, MSCE, Direttore dei servizi ostetrici presso l'ospedale dell'Università della sylvania. "Sfortunatamente, alcune di queste donne possono avere una ricaduta durante i primi mesi postnatali e molte donne non usano i servizi sanitari tra una gravidanza e l'altra".

Fare la differenza

Enter ’s Perinatal Center of Excellence, noto anche come Mothers MATTER: un programma finanziato con sovvenzioni lanciato in collaborazione con il Presbyterian Medical Center e Maternity Care Coalition, un'agenzia della comunità.

"Ci vuole un villaggio per garantire che le donne con disturbi da uso di oppiacei siano astinenti da oppiacei e altre sostanze di abuso durante la gravidanza e durante il periodo postnatale quando il legame con il loro bambino è fondamentale", afferma Neill Epperson, MD, Direttore del Centro per le donne Benessere comportamentale e programma Mothers MATTER.

Mothers MATTER offre un'assistenza completa e compassionevole alle donne in gravidanza e dopo il parto le cui vite sono state influenzate dalla dipendenza da oppioidi. Il programma mira a ridurre i tassi di ricaduta post gravidanza affrontando le barriere sociali e psicologiche alla riabilitazione, che possono complicare il trattamento della dipendenza da oppiacei.

"I pazienti vengono esaminati dai nostri specialisti e collegati ai servizi di salute comportamentale e al supporto di cui potrebbero aver bisogno sia durante che dopo la gravidanza", afferma Catherine R. Salva, MD, Direttore medico dell'Helen O. Dickens Center for Women's Health presso l'Ospedale del Università della sylvania.

"Il coordinamento è fondamentale per collegare le donne ai servizi che le sosterranno nel loro recupero", afferma Carrie Malanga, RN, PMHNP, Program Manager per Mothers MATTER.

Opzioni di offerta

"Uno dei punti di forza di Mothers MATTER è che riuniamo questi servizi per aiutare le madri a prepararsi a portare a casa il loro bambino e ad affrontare l'uso di sostanze".

Il programma si concentra sulle donne in gravidanza con disturbo da uso di oppiacei, ma possono qualificarsi quelle con altri disturbi da uso di sostanze e le donne che non sono incinte.

"Poiché Mothers MATTER è un programma inclusivo, esortiamo vivamente i medici della comunità a indirizzare qualsiasi paziente che abbia una dipendenza nota, usi oppiacei per il dolore cronico o affronti uno o più disturbi psicologici", afferma Hannah GrossEskin, LSW, coordinatore interdisciplinare dell'assistenza per Madri MATTER. “I pazienti non devono ricevere cure da un fornitore; diamo il benvenuto a qualsiasi paziente che possa beneficiare di questo programma ".