Premendo "Pausa" sui sintomi genito-urinari comuni

0
124
Premendo quotPausaquot sui sintomi genito urinari comuni ashx
Premendo quotPausaquot sui sintomi genito urinari comuni ashx

Circa la metà di tutte le donne in menopausa soffre di sindrome genitourinaria della menopausa (GSM), una condizione caratterizzata da rapporti dolorosi, diminuzione della lubrificazione e altri sintomi.

Sfortunatamente, solo il 6-7% delle donne con GSM viene trattato per questo, secondo Ann Steiner, MD, NCMP, FACOG, fondatrice della Menopause Clinic presso l'Ospedale dell'Università della Sylvania.

"Gli operatori sanitari non sono sempre stati bravi a ottenere una storia completa e dare ai loro pazienti un'apertura per parlare di questi sintomi", dice. "Dobbiamo fare un lavoro migliore per attirare i nostri pazienti".

Possibili sintomi

Ciò implica una discussione franca sulla raccolta comune di sintomi del GSM, che può includere:

  • Rapporto doloroso
  • Secchezza e perdita di lubrificazione
  • Minzione urgente o dolorosa
  • Infezioni ricorrenti del tratto urinario (IVU)
  • Diminuzione dell'elasticità della parete vaginale

"Molti di questi sintomi sono legati all'attività sessuale e possono interferire con la qualità della vita di una donna sessualmente attiva, sia che sia sessualmente attiva da poco o che lo sia stata per un po 'di tempo", dice il dottor Steiner.

Raccomandazioni

La prima cosa che la dottoressa Steiner dice ai suoi pazienti è di evitare saponi abrasivi, bagnoschiuma e altre sostanze che possono irritare i tessuti genitali sensibili. Raccomanda di indossare solo biancheria intima di cotone al 100% e indumenti da ginnastica, poiché le fibre sintetiche come lo spandex e il nylon possono trattenere l'umidità, sbilanciando i batteri e il pH nella zona vaginale.

Raccomanda inoltre di utilizzare lubrificante durante l'attività sessuale e crema idratante più volte alla settimana, se necessario.

"Sul mercato è disponibile una gamma di lubrificanti efficaci a base di acqua, olio e silicone", afferma. “Le creme idratanti possono essere utilizzate anche per idratare la vagina. Questi prodotti sono disponibili al banco e non contengono estrogeni. "

Se questi primi passaggi non forniscono sollievo, la terapia ormonale locale può essere utilizzata per fornire estrogeni alla vagina, che ha un'alta concentrazione di recettori degli estrogeni. È stato dimostrato che il trattamento ormonale ripristina il flusso sanguigno vaginale, riduce il pH e migliora lo spessore e l'elasticità del tessuto vulvovaginale.

Le opzioni di terapia ormonale locale includono supposte auto-somministrate, crema vaginale o un anello vaginale che viene sostituito ogni tre mesi. Una nuova crema recentemente approvata dalla FDA per questa condizione contiene Deidroepiandrostenedione (DHEA).

"Questi farmaci sono efficaci perché vengono somministrati direttamente all'organo bersaglio", spiega il dott. Steiner. "Le donne di solito notano sollievo entro una o due settimane dal trattamento."

Sebbene richiedano una prescrizione, il dottor Steiner osserva che questi prodotti sono abbastanza sicuri. Non causano un notevole aumento dei livelli di estrogeni, né sono stati collegati a un aumento del rischio di cancro al seno, malattie cardiache o ictus.

"Sfortunatamente, questi prodotti includono le stesse avvertenze di classe utilizzate sui trattamenti estrogeni sistemici come la pillola anticoncezionale o gli estrogeni usati per trattare le vampate di calore gravi", dice. "Stiamo attivamente cercando di cambiare l'etichettatura del prodotto per riflettere il fatto che la terapia ormonale locale non presenta gli stessi rischi della terapia estrogenica sistemica".

Altri trattamenti GSM includono un farmaco orale chiamato Ospemifene, che agisce come estrogeno in alcune parti del corpo. Poche donne scelgono questa opzione, tuttavia, perché è un farmaco sistemico che deve essere assunto ogni giorno.

Anche il trattamento laser frazionato, un nuovo tipo di laser approvato dalla FDA per l'uso in molte specialità mediche, potrebbe rivelarsi efficace nel trattamento del GSM. Tuttavia, i rischi a lungo termine non sono stati ancora studiati e la tecnologia non è stata autorizzata per l'uso specifico del trattamento GSM.

"Stiamo aspettando con ansia i risultati degli studi su questo trattamento", afferma il dott. Steiner. "Potrebbe fornire un'altra opzione per i nostri pazienti se si dimostrasse sicuro ed efficace".

Fissa un appuntamento Scarica un orario