Qual è la vitamina che rinforza i denti? Ecco quali sostanze aiutano a preservare la salute dentale

0
132

Prendersi cura dei propri denti è fondamentale. Avere un bel sorriso è un biglietto da visita importantissimo, ma a parte questo, avere attenzione nei confronti della propria igiene orale risulta cruciale per non incorrere in problemi di salute peggiori, soprattutto con l’avanzare dell’età. In linea generale, comunque, possiamo affermare che la stragrande maggioranza dei disturbi che minacciano il benessere e la bellezza dei denti riguardi l’accumulo di placca e tartaro dentale.

Per questo motivo, occorre adottare delle misure di cura dentale che si rifanno sia ad un utilizzo regolare e giornaliero dello spazzolino, ma anche all’utilizzo di strumenti come il filo interdentale e prodotti come il collutorio, per due o tre volte al giorno dopo i pasti. Oltre a questo, ci sono delle vitamine che si rivelano utilissime per poter curare e preservare la salute dei denti.

Per prendersi cura della propria salute dentale e gengivale è fondamentale non solo lavarsi i denti dopo ogni pasto ma anche adottare un’alimentazione che garantisca il giusto apporto di sostanze nutritive. In alcuni casi, però, le condizioni delle gengive possono essere compromesse e correggere eventuali cattive abitudini non è sufficiente per rimediare. La piorrea, ad esempio, è una patologia che necessita di trattamenti medici e, come raccomandano gli esperti di Excellence Dental Network, questa cura per la parodontite con il laser è tra le soluzioni più efficaci e meno invasive per la risoluzione del problema. Nelle prossime righe, dunque, intendiamo fornirvi alcune nozioni utili relative ai tipi di vitamine più importanti per preservare la salute dei denti e delle gengive.

Vitamine per denti e gengive, quali sono e perché sono importanti

Curare quotidianamente i denti è, come detto, fondamentale e lo si può fare attraverso un’attenta igiene orale da mantenere nel tempo. Oltre a questo e all’affidamento ai trattamenti del dentista almeno due volte l’anno, è possibile rendere l’arcata dentale più forte grazie ad alcuni cibi che, stimolando la produzione della saliva, contribuiscono a mantenere i denti più puliti. Ce ne sono altri, invece, dalle proprietà sbiancanti, ma al di là di tutto, è possibile ricevere le vitamine che servono per prendersi cura dei denti anche dagli integratori alimentari, da assumere seguendo il parere del medico.

I processi di osteointegrazione a seguito di un intervento chirurgico di impiantistica dentale, infatti, possono essere favoriti grazie all’apporto delle vitamine A, C e D che, oltre a questo, presentano proprietà antiossidanti e benefici per il sistema immunitario, aiutando i pazienti affetti da parodontite a migliorare la loro condizione e, più in generale, a prevenire la comparsa della patologia.

In questo frangente, esercitano un ruolo molto importante i micronutrienti, avendo un rapporto molto stretto con la salute delle ossa e dei denti e, oltre a questo, giovando molto alle difese immunitarie. Vitamina D, magnesio, Vitamina C, calcio e zinco, dunque, sono necessari per il benessere del nostro corpo, visto anche che la loro carenza può condurre a gravi conseguenze, aumentando lo stress ossidativo e l’infiammazione gengivale ed esercitando forti ripercussioni per quel che concerne la mineralizzazione delle ossa.

Come salvaguardare la salute dei denti con le vitamine

È possibile, dunque, far fronte al fabbisogno di vitamine utili a prevenire e curare determinate condizioni dentali attraverso prodotti specifici come i collutori, utili a limitare la proliferazione batterica, ma anche i dentifrici al fluoro, coi quali rafforzare lo smalto dentale e mantenere i denti sani e forti. In ogni caso, è possibile assistere ad un miglioramento della propria salute dentale anche attraverso il consumo di cibi contenenti le vitamine sopracitate e che hanno proprietà attestate scientificamente utili a difendere i denti e lo smalto.