Cactus di Pasqua: un cactus epifita che puoi coltivare

Cactus di Pasqua un cactus epifita che puoi coltivare
Cactus di Pasqua un cactus epifita che puoi coltivare

Contenuto

Ah, il cactus di Pasqua! Fioriture primaverili abbondano da questo succulento. Prende il nome dal periodo dell'anno in cui fiorisce, è una pianta popolare per i giardinieri al coperto.

Anche quando non sta fiorendo, il cactus pasquale è uno storditore. Le "braccia" lunghe e strette si diramano dalla base della pianta. I cuscinetti di foglie carnose sostituiscono le foglie su questa pianta, ed è da quei cuscinetti che fioriranno i fiori.

Tutti hanno sentito parlare di questi cactus delle vacanze, ma oggi parleremo del modo migliore per prendersi cura di loro. Puoi sviluppare una succulenta collezione che avrà qualcosa in fiore tutto l'anno!

Buoni prodotti per la coltivazione del cactus di Pasqua:

Panoramica

Il cactus pasquale fornisce colori vivaci all'inizio dell'anno. Fonte: Wikimedia CommonsNome scientifico:Hatiora gaertneriNome / i comune / i:Cactus pasquale, cactus PentecosteFamiglia:CactaceaeAltezza:L'altezza massima è di 25 ", ma può essere ridottaSole:Luce intensa e indiretta. Evitare il sole diretto.Suolo:Preferibile il mix di impregnazione di cactus senza suolo.Acqua:Irrigazione limitata per raccomandazioni, molta umiditàParassiti e malattie:Alcuni parassiti, una malattia batterica e alcune malattie fungine.

Tutto su The Easter Cactus

Alcuni cactus ibridi di Pasqua producono fiori rosa o bianchi. Fonte: Wikimedia Commons

Non confondere questo con il cactus di Natale o il cactus del Ringraziamento. Il cactus pasquale è una specie completamente diversa.

Conosciuto come Hatiora gaertneri, a volte viene chiamato il cactus di Pentecoste. Gli altri cactus delle vacanze sono generalmente schlumbergeras.

La sua colorazione floreale naturale è rossa. Grazie all'incrocio con Hatiora rosea, ci sono ibridi a fioritura bianca e rosa. Ma la pianta base di solito produce vivide fioriture scarlatte!

Meno cactus sono evidenti su questo cactus – e i giardinieri ne sono grati! Il loro ambiente naturale è abbastanza diverso da quelli degli altri cactus. Ha origine nelle foreste pluviali subtropicali brasiliane. Lì, vive come un'epifita sugli alberi e su affioramenti rocciosi.

A volte, Hatiora gaertneri può essere un po 'schizzinoso. È un po 'più complicato prendersi cura del tuo cactus di Natale. Ma se mantenuta correttamente, la tua pianta potrebbe fiorire non solo a Pasqua, ma una seconda volta nei mesi estivi.

Prendersi cura del proprio impianto

Dalle punte dei cuscinetti carnosi delle foglie compaiono boccioli di fiori. Fonte: lars hammar

Ho già detto che potrebbe essere un po 'schizzinoso? Discutiamo i punti più fini della coltivazione del cactus pasquale. Sebbene non sia certamente impossibile da fare, preferisce alcune condizioni specifiche!

Luce e temperatura

La luce solare intensa ma indiretta è l'ideale per la tua pianta. Ricorda, queste sono epifite che normalmente crescono sui rami degli alberi. Gli ambienti con ombra parziale sono perfetti. Finché c'è abbondanza di luce naturale per 10-12 ore al giorno, continueranno a prosperare.

Evita la luce solare diretta, specialmente durante la parte più calda della giornata. Il sole diretto può causare scottature sui delicati cuscinetti di cactus.

Anche questi tendono ad essere un po 'pignoli per il tempo. A differenza di un cactus del deserto, preferisce temperature più fredde. I minimi notturni dovrebbero raggiungere i 55-60 gradi. Le temperature diurne possono arrivare negli anni '80, ma questa pianta preferisce la gamma di 70 gradi. Inutile dire che è più facile mantenere la giusta distanza all'interno!

Nei mesi invernali, vorrai dare a queste piante almeno 12-14 ore di buio al giorno. Questo li incoraggia a riposare prima di scoppiare in un fiore primaverile.

Acqua e umidità

Un primo piano di un fiore ibrido gaertneri di Hatiora. Fonte: Alzheimer1

Essendo una specie subtropicale che cresce nella foresta pluviale, gran parte dell'acqua di questa pianta proviene dalle piogge. La sua normale stagione delle piogge va dalla primavera alla fine dell'estate. Questo è quando l'irrigazione è la chiave.

Ma c'è un trucco per questo. Aspetta di riprendere l'irrigazione regolare fino a quando i boccioli di fiori si sono stabiliti e iniziano a fiorire. Condizioni leggermente più asciutte si verificano durante i mesi autunnali e invernali. Questo è quando la pianta sta raccogliendo la sua energia per il suo spettacolo floreale.

Mentre hanno bisogno di un po 'd'acqua durante i mesi autunnali e invernali, dovrebbe essere sufficiente per sostenere la pianta. Quando i fiori iniziano ad apparire, aumentare gradualmente la frequenza di irrigazione. Imita un diluvio tropicale fornendo molta acqua, tutto in una volta. Lascialo defluire bene e non lasciarlo in acqua stagnante. Aspetta che il terreno si asciughi un po 'prima di dare un'altra annaffiatura.

Anche l'umidità è importante per questa pianta. Ama sempre un intervallo di umidità del 50-60%. Posizionare un vassoio di ciottoli sotto la pianta con un po 'd'acqua può fornire il giusto intervallo. Anche un umidificatore funziona bene.

La pianta passerà alla sua fase di crescita attiva una volta che la fioritura diminuirà. A quel punto, è necessaria un'irrigazione più frequente per alimentare la sua crescita fino a quando il caldo dell'estate inizia a diminuire. Quindi, ancora una volta, ridurre la frequenza di irrigazione. Consentire al terreno di asciugarsi tra le annaffiature nel tardo autunno e in inverno.

Suolo

Qualunque cosa tu faccia, non usare quella borsa di terriccio per tutti gli usi dal grande magazzino per il tuo cactus pasquale. Non gli piacerà affatto.

Fornisci un buon cactus o una succulenta miscela per questa pianta. Se non riesci a trovare un mix di cactus, puoi optare per uno destinato alle orchidee. Dovrebbe essere estremamente drenante e non dovrebbe diventare fangoso. Le miscele fuori suolo sono eccezionali, poiché il loro ambiente naturale non ha terreno.

Mi piace fondere il mio usando un mix di torba al 60% e perlite al 40%. Il muschio di torba è leggermente acido e trattiene abbastanza acqua per mantenere la pianta in funzione. La perlite assicura che drena bene.

Questa leggera acidità è preferita anche dal tuo cactus delle vacanze. La maggior parte cresce bene nell'intervallo 5.0-6.0. Alcune miscele di impregnazione preconfezionate aggiungono un po 'di tampone di pH, ma sono ancora abbastanza acide da consentire alla tua pianta di prosperare.

Fertilizzante

Il cactus di Pasqua può essere piantato in un vaso sospeso come pianta da traino. Fonte: Wikimedia Commons

Anche la fertilizzazione è complicata. Il periodo in cui la fertilizzazione è più importante è durante la crescita attiva della pianta. Attendi fino al termine della fioritura.

Consiglio di usare un fertilizzante liquido. Inizia con una formulazione 10-10-5 e diluiscila ad almeno metà della forza. La resistenza dei quarti è ancora migliore per evitare un'eccessiva fertilizzazione. Fertilizzare alla base della pianta ogni due settimane durante la stagione di crescita attiva.

Con l'avvicinarsi della caduta, ridurre la frequenza di fertilizzazione. La tua pianta entrerà nel periodo di riposo invernale e a quel punto non avrà bisogno di fertilizzanti regolari.

Evitare di applicare il fertilizzante direttamente sui cuscinetti di cactus. Invece, mantienilo nel mezzo di coltivazione a cui appartiene. La pianta utilizzerà la sua sottile struttura radicale per consumarla da lì.

Propagazione

La maggior parte dei cactus pasquali si adatta perfettamente alle talee. In effetti, è il metodo preferito per propagare il tuo cactus!

Esamina la tua pianta alla fine della primavera o all'inizio dell'estate. Seleziona una punta della foglia che sembra piena e carnosa, una che non mostra segni di danni da scottature. Utilizzare un coltello affilato sterilizzato o una cesoia sterile per rimuovere il taglio. Fai il tuo taglio nel punto in cui la punta della foglia si curva verso l'interno fino al suo gambo.

Lasciare asciugare il bordo tagliato per un paio di giorni. Questo dà abbastanza tempo per callo. Puoi quindi infilarlo nel terreno di semina inumidito. La miscela di impregnazione che uso (60% di torba, 40% di perlite) è l'ideale per questo. Mantieni il terreno umido ma non inzuppato.

Posizionare un sacchetto di plastica sopra la pentola può aiutare a fornire ulteriore umidità. Se lo desideri, puoi anche impostarlo in un terrario. Svilupperà radici nel tempo.

Potatura

La potatura è più un caso di preferenza personale che una necessità. Se scegli di potare, assicurati di farlo dopo la fioritura. Altrimenti, potresti rimuovere i boccioli di fiori.

Spesso la potatura è abbinata a un rinvaso annuale. Attendi che la fioritura si sia calmata verso la fine della primavera. Quindi, sollevare attentamente la pianta dal suo vaso. Pulisci bene la pentola con acqua calda e sapone. Spolvera il vecchio mezzo dalle radici della pianta e rinvasalo in un mezzo di impregnazione fresco.

A quel punto, esamina la tua pianta per decidere se desideri potare. In tal caso, rompere il cuscinetto foglia superiore dallo stelo, assicurandosi di rompere al giunto. Se preferisci, puoi optare per cesoie di potatura pulite e sterilizzate. Elimina eventuali interruzioni irregolari.

Una potatura annuale di questo tipo incoraggerà le abitudini di crescita più intensa. Assicurati di farlo subito dopo che la fioritura è diminuita, ma mentre è ancora attivamente in crescita. Non potare in autunno o in inverno.

Forcing The Bloom

Un'altra vista di un fiore Hertora gaertneri, da vicino. Fonte: Wikimedia Commons

Molte persone trovano difficile convincere i fiori a uscire dal loro cactus, ma è possibile farlo. In realtà è causato da un po 'di abbandono!

Innanzitutto, smetti di concimare la tua pianta. Ciò si verifica comunque in autunno, quindi non è diverso dal normale processo.

Una volta che la tua pianta non viene fertilizzata, spostala dove riceve 12-14 ore di buio al giorno. Questo fa sì che la pianta presuma che i giorni si siano ridotti.

Riduci la temperatura intorno alla tua pianta. Richiederà 8-12 settimane di temperature più fredde per il set di gemme. Evitare di posizionarlo in aree coperte di corrente o vicino a caloriferi.

Ridurre la frequenza di irrigazione. Dovresti risparmiare con l'acqua durante questo periodo freddo simulato e nei mesi invernali.

Trascorse 8-12 settimane, aumenta la temperatura intorno alla tua pianta a 60-65 gradi. Comincerà gradualmente a uscire dal suo stato dormiente e dovrebbe iniziare a fiorire a febbraio / marzo.

Problemi con la tua pianta

Tutti cerchiamo di prenderci cura delle nostre piante al meglio delle nostre capacità. Ma anche il giardiniere più esperto può incontrare alcune difficoltà. Discutiamo alcuni dei crescenti problemi che potresti incontrare.

Problemi in crescita

Il tuo cactus dovrebbe essere di un colore verde brillante. Se è diventando verde-grigiastro o bluastro, o qualsiasi parte è avvizzita, di solito è un segno di troppa acqua. Esistono due modi potenziali per risolvere questo problema. Assicurati che il tuo mezzo di impregnazione non trattiene troppa acqua. Inoltre, ridurre la frequenza di irrigazione della pianta.

Se trovi il tuo i boccioli di fiori stanno cadendo come se fossero tagliati, fa troppo caldo per la tua pianta. Le temperature calde continue superiori a 90 gradi Fahrenheit faranno cadere più gemme. Cerca di mantenere la tua pianta pari o inferiore a 80 gradi.

La tua pianta dovrebbe formare boccioli di fiori in autunno all'inverno. Se le gemme non si formano, ci sono due possibili ragioni. O non è abbastanza buio di notte, o non è abbastanza luminoso durante il giorno. Assicurati che tutte le luci vicino al tuo impianto siano spente per 12-14 ore al giorno. Inoltre, assicurati che ci sia molta luce indiretta per la tua pianta durante il giorno.

parassiti

Il più delle volte, i parassiti mostrano poco o nessun interesse per il cactus di Pasqua. Ma ce ne sono alcuni che potrebbero apparire.

Nematodi del nodo radicale può causare danni alle radici pelose dei tuoi cactus. Ciò si traduce in porzioni della pianta che diventano di colore bruno-rossastro. La crescita può essere bloccata e la pianta può appassire.

Larve di moscerino del fungo trova anche gustose le radici dei tuoi cactus. Questi tendono a causare problemi simili ai nematodi del nodo radicale. Anche moscerini adulti possono essere visibili volando intorno alla pianta.

In entrambi i casi, l'aggiunta di nematodi benefici al terreno risolverà il problema. Questi nematodi utili consumeranno sia nematodi moscerini che pestilenti.

cocciniglie e altri insetti in scala tendono ad essere un comune parassita di cactus. Con le cocciniglie, sono facilmente identificabili dalle masse bianche cotonose che formano. La scala si presenta come una protuberanza rotonda o ovale sui cuscinetti di cactus.

Per tenere a bada questi insetti in scala, sarà utile un'applicazione settimanale di olio di neem. Per rimuoverli, immergi la punta di un bastoncino di cotone in alcool e strofinalo sull'insetto. La bilancia si disidraterà e cadrà.

Malattie

Possono comparire una malattia batterica e alcune malattie fungine. Sono tutti estremamente difficili da gestire, quindi la prevenzione è importante.

La malattia batterica è Erwinia marcio morbido. Inizia con una lesione nera e viscida alla base della pianta. Lentamente avanza lungo gli steli o le cladofille della pianta. Nel tempo provoca avvizzimento, collasso della pianta e morte.

Drechslera cadophyll rot crea macchie nere e infossate sui cuscinetti di foglie carnose. Le spore fuzzy si svilupperanno nelle ferite sommerse.

Fusarium oxysporium crea lesioni di abbronzatura lungo i bordi esterni dei cuscinetti di cactus. Nel tempo, appariranno spore fungine arancioni su quei bordi.

Infine, putrefazione della radice di pitio o marcescenza della radice di phytophthora sono briciole di radici fungine. Di solito sono causati da un terreno troppo umido attorno alle radici. Il terreno umido crea un ambiente perfetto per lo sviluppo di questi funghi.

Con il marciume molle di Erwinia, il marciume della cadofilla di Drechslera e il marciume della cadofilla di fusarium, sarà fatale. Rimuovi le piante con questi sintomi e distruggile per prevenire un'ulteriore diffusione. Evitare gli schizzi durante l'irrigazione. Ciò impedisce alle spore o ai batteri fungini di diffondersi ad altre piante. Evita di riutilizzare il terriccio per un altro cactus delle vacanze.

I segni radicali sono facilmente prevenibili. Assicurati di utilizzare una miscela di cactus per il tuo mix di invasatura e non immergerti. Mantenere le radici libere da nematodi e larve di moscerini per evitare danni che potrebbero causare infezioni.

Domande frequenti

D. I cactus di Pasqua e quelli di Natale sono uguali?

A. Sono simili nell'aspetto. Sono simili in quanto fioriscono durante uno specifico periodo di vacanza. Ma non sono la stessa specie!

D. Quanto spesso devo concimare il cactus pasquale?

A. Fertilizzare solo durante la stagione di crescita attiva dopo la fioritura si abbassa. Smetti di concimare per l'autunno e l'inverno. Leggi la sezione sopra per maggiori dettagli sulla concimazione di questo cactus.

D. Posso rinvasare il mio cactus pasquale?

R. Certo che puoi rinvasare il tuo cactus! È meglio farlo dopo che i fiori sono sbiaditi e al massimo una volta all'anno. Non dovresti aver bisogno di aumentare la dimensione del piatto, poiché raramente diventa associato alla radice. Leggi la sezione precedente sulla potatura per ulteriori informazioni sulle tecniche di invasatura appropriate.

Tutti i cactus delle vacanze sono divertenti da coltivare, ma mi piace soprattutto il cactus di Pasqua. È uno dei primi fiori dell'anno, che spesso inizia a fiorire in casa all'inizio della primavera. Con i suggerimenti sopra, dovresti essere in grado di coltivare questo cactus per gli anni a venire.