640. Bart's Not Dead – Me Blog Write Good

0
73

Data di messa in onda originale: 30 settembre 2018

La premessa:
Bart finisce in ospedale dopo aver avuto il coraggio di saltare dalla diga di Springfield. Per non finire nei guai, afferma di essere andato in paradiso e di aver incontrato Gesù mentre era in coma, una storia che attira l'attenzione dei registi cristiani che cercano di trasformare la storia di Bart in un film.

La reazione: Ho passato una manciata di articoli su Twitter di siti di intrattenimento per commemorare la 30a stagione dello spettacolo, quasi consuetudine per riconoscere la pietra miliare della serie sempre più irrilevante, come avevano fatto in precedenza con il loro record di Gunsmoke la scorsa stagione. Ma il mio cuore va a questi scrittori, così come a chiunque debba effettivamente coprire questi nuovi episodi, perché davvero, cosa cazzo resta da dire di questo spettacolo a questo punto? Credo che dovrei saperne più di chiunque altro ormai. Ho visto lo spettacolo tentare di infrangere le convenzioni, di provare cose nuove di tanto in tanto, ma con eccezioni molto, molto rare e fugaci, questo spettacolo è stato la stessa varietà di sgangherato negli ultimi dieci anni e in più, e io no vederli davvero fare riparazioni importanti in qualsiasi momento presto. Questa prima mira al cinema cristiano sfruttatore quando Bart BS è una storia strappalacrime sull'incontro con nostro Signore in coma, attirando l'attenzione di pii produttori assetati di denaro. La premessa è tratta dal romanzo, poi film, Heaven is for Real (e il suo cugino The Boy Who Came Back From Heaven viene considerato meno affettuosamente), storie intese ad infiammare la propria fede con racconti dei giorni nostri, miracoli della "vita reale". Non ho mai visto uno di questi film cristiani, ma da quello che ho letto su di loro, sembrano un terreno fertile molto maturo per la satira, ma, come al solito con questo spettacolo, sembrano contenti come sempre di tenere le cose al primo posto attrezzi, con critiche di softball come "Tengono tutti i soldi per se stessi e non per la chiesa!" C'è una componente personale qui di Lisa che agisce come la coscienza sporca di Bart mentre la sua menzogna diventa sempre più grande, e il senso di colpa di Homer per averlo incoraggiato a prendere la sfida e incoraggiare la sua menzogna iniziale in primo luogo, ma è tutto a livello superficiale e nulla che abbiamo. mai visto prima (l'insistenza di Homer che Bart segue il protocollo del cortile della scuola mi ricorda "Bart il generale" o "La testa rivelatrice", tranne se hai sostituito i personaggi umani con ritagli di cartone.) Quindi, sì, niente di veramente orribile, ma solo molto episodio blando con una buona quantità di potenziale perso. Di nuovo, c'è davvero solo così tanto che posso dire che non è già stato trattato in modo esauriente nelle altre seicentotrentanove recensioni … ma finché questo spettacolo continua a collegarsi, potrei anche continuare a seguire questo caos, a malapena- jalopy funzionante, inspirando e criticando il suo scarico nocivo fino alla morte. Avanti, stagione 30!

Tre elementi di nota:
– I bulli sfidano Bart a saltare giù dalla diga, cosa che fa, precipitando per centinaia di piedi prima di sbattere con la testa sulla sporgenza affiorante sotto di lui. Ora, il titolo potrebbe affermare il contrario, ma Bart dovrebbe essere morto … giusto? So che quasi tutto il realismo è stato completamente buttato fuori dalla finestra a questo punto, ma sembra troppo. Se la caduta dalla sua casa sull'albero in Bart of Darkness lo avesse fatto atterrare con una gamba rotta, questa acrobazia avrebbe dovuto spaccargli il cranio. Il finale di stagione è stato colpito da un fulmine ed è stato in coma per giorni, ma qui sembra non soffrire e si risveglia senza alcun problema.
– Marge grida a Bart la prova che non sta inventando la sua storia di "Come to Jesus", così lui le dice di aver parlato anche con suo padre, nonno Bouvier. Sopraffatta dall'emozione, Marge gli crede, scusandosi. Quindi continua a rimanere assente per la maggior parte del resto dell'episodio fino a quando Bart rivela di aver mentito, tranne una scena in cui dice a Lisa che attraversa la vita con fede cieca e ubriaca vino. È una forzatura per me, ma se Marge crede davvero che suo figlio abbia effettivamente parlato con il padre morto, non credi che vorrebbe saperne di più? Che l'avrebbe davvero colpita? Che l'avrebbe detto alle sue sorelle? Anche dopo 30 anni, sappiamo a malapena nulla del signor Bouvier e del suo rapporto con le sue figlie; un episodio che esamina davvero i pensieri di Marge su suo padre e saperne di più su di lui potrebbe essere incredibilmente interessante. Ma sembra piuttosto difficile da scrivere, quindi sono certo che non lo faranno mai. Ma mettere i Simpson in un altro reality? Sembra una brutta copia che qualcuno potrebbe sbattere durante la pausa pranzo.
– Onestamente e veramente non mi addentro in questi episodi cercando di fare il pelo nell'uovo (pensi davvero che mi importi abbastanza da prestare tanta attenzione a questo punto?), Ma ogni episodio di solito ha delle cose "sbagliate" che mi vengono in mente. Gal Gadot di Wonder Woman fa il provino per il ruolo di Lisa, e non scherzano nemmeno su come questa donna adulta stia facendo il provino per la parte di un bambino di otto anni. È stato tagliato per tempo? Bart è interpretato da quella che sembra una piccola persona (si avvicina alla parte centrale di Gadot), doppiato da 5’11 "Jonathan Groff, quindi non so di cosa si tratta. Inoltre, quel framegrab sopra proviene dal film finito, dove possiamo vedere chiaramente il soffitto e le luci del palcoscenico del palcoscenico. Ma non è uno scherzo; abbiamo già visto il set esposto in una scena precedente durante le riprese, quindi probabilmente hanno diretto questa scena nello stesso modo e non se ne sono accorti o se ne sono semplicemente dimenticati. Ancora una volta, questi sembrano pignoli, ma momenti come questi mi hanno davvero colpito. Negli anni '90 durante l'avvento dei videoregistratori, questo spettacolo ti premiava per prestare attenzione, dove ogni linea di dialogo, segno di sfondo, ogni elemento dello spettacolo era lì per aggiungere alla tua esperienza visiva, senza sminuire come in esempi come questi . Non ho dubbi che l'intero staff di questo spettacolo lavori molto duramente, ma in qualche modo sembra emergere una mancanza di cura alla fine che mi lascia davvero perplesso.

Una buona linea / momento: Due cose che in realtà mi sono veramente piaciute: Emily Deschanel che fa il provino per Marge che fa la sua impressione di Julie Kavner (rovinata leggermente dalla torturata gag di Homer che pensa che sia effettivamente sua moglie), e Gesù che picchia Bart nel suo sogno, un uso ben fatto dell'umorismo shock .

Pensieri bonus (non correlati):
Inizialmente pensavo di scrivere un paragrafo o due dei miei pensieri sul nuovo programma Netflix di Matt Groening Disenchantment, ma cinque o sei settimane dalla sua uscita mi sembrano un'eternità ora, e non so quanta cura mi sia rimasta dare su di esso. Purtroppo, i dieci episodi della prima stagione non sono riusciti a impressionarmi. Lo spettacolo sembrava molto simile alla prima stagione di Futurama, creando questo nuovo mondo fantasy e stabilendo i personaggi principali e le loro relazioni tra loro, ma a differenza di Futurama, lo fa incredibilmente a metà. Il mondo della serie sembra molto statico e poco interessante; dal trailer, ho pensato che dopo essere sfuggita al suo matrimonio combinato, la Principessa Bean e i suoi due nuovi strani amici avrebbero viaggiato per le terre e lei avrebbe cercato di trovare uno scopo, ma invece, sono solo una specie di barbone per il regno che fa fanculo tutto, fino a quando gli ultimi tre episodi non decidono che vuole essere serializzato, ma a quel punto, lo spettacolo non mi aveva fatto fregare molto dei suoi personaggi, quindi qual è il punto? Non è uno spettacolo terribile, ho avuto delle risate sporadiche, la maggior parte provenienti da Elfo, che era il mio personaggio preferito, grazie a una grande interpretazione di Nat Faxon. Ma la sua rinfrescante caratterizzazione della sua amabile e ingenua apertura a questo strano, nuovo mondo ("Mi piace la guerra, ma non direi che la adoro") passa rapidamente in secondo piano alla sua cotta non corrisposta per Bean, un tropo noioso e sopravvalutato. Non c'è abbastanza sullo spettacolo che mi è piaciuto davvero consigliarlo, ma penso che sia possibile essere recuperato nella sua seconda stagione … ma non tratterrei il fiato per questo.

Come questo:

Mi piace Caricamento …