Episodio 24. Un pesce, due pesci, pesce palla, pesce azzurro

0
35
Episodio Un pesce due pesci pesce palla pesce azzurro
Episodio Un pesce due pesci pesce palla pesce azzurro

(trasmesso originariamente il 24 gennaio 1991)
NOTA: la scorsa settimana stavo visitando la mia città natale nel New Jersey. Tuttavia, ciò non ha ostacolato gli obblighi dei miei Simpson. Sono riuscito a leggere sei episodi con due miei ottimi amici, e insieme abbiamo registrato per loro brevi commenti di cinque minuti. Sono piuttosto sconclusionati, fuorviati e per lo più usa e getta, ma ehi, sono solo cinque minuti e, se stai leggendo questo, è probabile che il tuo tempo non sia così prezioso per cominciare.
http://www.fileden.com/files/2011/7/14/3167686//onefishtwofish.mp3
Queste recensioni audio saranno anche una scusa per scrivere meno. Un po 'un poliziotto, ma ehi, ho avuto altri quattrocento episodi, quindi tagliami una pausa.
"Blowfish" è davvero una commedia tragica, un episodio che affronta i problemi più gravi, nella mortalità di un personaggio principale, che non si allontana mai dalla premessa, ma riesce comunque a far ridere qualcuno dalla premessa. Iniziamo con la visita dei Simpson in un nuovo ristorante di sushi in un momento in cui mangiare pesce crudo era una cosa nuova e spaventosa per la popolazione americana. È lì che Homer ingerisce, tra le altre cose, pesce soffiato fugu, che contiene una tossina velenosa, dandogli 24 ore di vita. Lo spettacolo riesce a mantenere la tensione non con lo scherzare follemente con il pubblico sulla morte imminente di Homer, ma nella preoccupazione di Homer e Marge per la situazione.
La commedia continua a brillare attraverso la trama cupa, mentre Homer soddisfa i suoi ultimi desideri durante il suo ultimo giorno. Insegna a Bart alcune preziose lezioni e frasi di vita (“Cover for me”, “Era così quando sono arrivato qui”), si siede su Lisa suonando il sax e registra un video post mortem per la piccola Maggie. Con quest'ultimo, prende in prestito una videocamera dalle Fiandre e accetta diabolicamente di partecipare al suo barbecue il giorno seguente; nemmeno la morte impedirà a Homer di essere uno stronzo per il suo vicino eeno. Lo spettacolo ha la sua torta e la mangia troppo meglio quando Homer fa una lacrima con suo padre, ma si stanca di prendere troppo tempo durante l'ultimo giorno. E ovviamente "Mi piacciono le tue lenzuola". Alla fine dello spettacolo, Homer, ovviamente, non è morto e continua a vivere esattamente come prima: lo vediamo mangiare spuntini salati e guardare bowling da brividi in TV. Homer è un uomo semplice che sembra non aver imparato nulla dalla sua esperienza di pre-morte, ma lo adoriamo lo stesso per questo.
Bocconcini e citazioni
– Adoro la dilagante testardaggine di Homer nei confronti di Lisa all'inizio; quando menziona come le sia sempre stato detto di avere una mentalità aperta e provare nuove cose, Homer risponde, "Di cosa stai parlando? Nessuno sta cercando di insegnartelo! "
– Ottimo lavoro di George Takei come cameriere Akira. Hank Azaria avrebbe poi assunto il ruolo, facendo una potente impressione di Takei.
– Primo esempio di raffigurazione degli … exploit sensuali della signora Krabappel. Ironico mentre stavo parlando con il mio amico Brad della sciocca acrobazia "Nedna" della scorsa stagione, e di come non sembrasse che quei due fossero compatibili.
– Nonostante l'insistenza di Homer contro, finisce per amare il sushi e mangia tutto. Poi morirà. La lezione qui non è mai provare nuove cose. ("" Prova qualcosa di nuovo, Homer! Cosa ti farà male, Homer? "Non ho mai sentito parlare di una braciola di maiale avvelenata!")
– Tante cose dolci nello show, ma adoro quando Homer chiede innocentemente a Marge come si riferisce al loro fare l'amore. Quella scena della camera da letto potrebbe essere uno dei momenti più sentiti dell'intera serie, ma ovviamente è immediatamente seguito da Homer che è scioccato e furioso che Marge gli ha lasciato dormire ("Sembravi così tranquillo sdraiato lì." avere un sacco di tempo per quello !! ”)
– Prima guarda anche la forma antiquata di ogling di Burns ("Esatto, piccola. Lavora quelle caviglie!") Adoro il seguito di Smithers "Ring-a-ding-ding, signore."
– Mi piacciono le chiacchiere insane dei presentatori di bowling durante i titoli di coda. Ci vuole una vera abilità per far sembrare qualcosa di così noioso, ma essere comunque divertente.

Come questo:

Mi piace Caricamento in corso …