Come collegare un amplificatore a un subwoofer passivo

0
2840
Come collegare un amplificatore a un subwoofer passivo
Come collegare un amplificatore a un subwoofer passivo

Il termine subwoofer passivo implica correttamente che non ci sono amplificatori interni e quindi quelli esterni dovrebbero essere collegati. I subwoofer vengono utilizzati principalmente per i suoni a bassa frequenza e per migliorare la qualità dei bassi degli altoparlanti. Le dimensioni della stanza determineranno le dimensioni del subwoofer: più grande è la stanza più grande è il subwoofer. Le potenze nominali e il carico di Ohm sono alcune delle cose che dovresti considerare nella scelta di un amplificatore adatto per il tuo subwoofer.

Passaggio 1- Collegare i cavi RCA

I cavi verranno utilizzati per collegare il subwoofer all'amplificatore. L'uscita dal subwoofer può essere mono o stereo. Puoi trovarli sull'unità principale del subwoofer (lato posteriore). Nel caso dell'uscita monofonica, sarà necessario un solo cavo per l'uscita. Per l'uscita stereo, avrai bisogno di due cavi. I colori dei due cavi saranno diversi per essere sicuri di collegarli alle prese giuste.

Passaggio 2: comprendere il subwoofer

Il subwoofer può essere una bobina Single Voice Coil o una Dual Voice Coil (popolare per i sistemi audio per auto). Un subwoofer Dual Voice Coil offre molteplici opzioni di cablaggio, come parallelo, serie o indipendente. Con una bobina a singola voce, un singolo set di terminali includerebbe positivo (rosso) e negativo (nero), mentre la doppia bobina vocale ha due di questi gruppi di terminali.

Passaggio 3: collegamento all'amplificatore

Il più grande vantaggio di un subwoofer passivo è che ti dà la possibilità di lavorare con diversi amplificatori in base alle tue esigenze e caratteristiche richieste, il che non è possibile per i subwoofer attivi. Assicurati che l'amplificatore sia spento prima di iniziare. Ora collega agli amplificatori i cavi RCA già collegati ai jack di ingresso del subwoofer. Il jack sull'amplificatore sarebbe etichettato LFE (effetti a bassa frequenza) o uscita subwoofer. Qui è dove è inserito il cavo RCA. Si noti che stiamo solo discutendo come collegare un singolo subwoofer, ma più subwoofer possono essere collegati a un amplificatore.

Passaggio 4: collegare l'amplificatore agli altoparlanti

Alla fine, collegare l'amplificatore agli altoparlanti. Sul retro dell'amplificatore, troverai le uscite dei diffusori "principali" o "frontali". Collegare due cavi dei diffusori a queste uscite, uno a ciascuno. L'estremità nuda andrà direttamente negli altoparlanti. Assicurati che l'uscita "sinistra" sia collegata all'altoparlante sinistro e l'uscita "destra" vada nell'altoparlante destro del tuo stereo. Spesso è definita una polarità, nel qual caso assicurarsi che il terminale positivo dell'altoparlante entri nell'estremità positiva dell'amplificatore e che il terminale negativo dell'altoparlante entri nell'estremità negativa dell'amplificatore. Lavora con le impostazioni di gestione dei bassi / crossover del ricevitore per un controllo ottimale dei suoni e dei bassi. Ciò fornirà un sistema audio surround completo, con gli altoparlanti principali e i subwoofer installati. Collegare l'amplificatore all'alimentazione e ricontrollare tutti i cavi prima di accenderlo.