Come pulire il metallo zincato

0
297
Come pulire il metallo zincato
Come pulire il metallo zincato

Gli usi per i metalli galvanizzati variano notevolmente, dai grandi pezzi di lamiera alle piccole viti che vengono utilizzate nei progetti in legno. Il metallo zincato è un materiale appositamente realizzato che fornisce una protezione aggiuntiva contro la corrosione e l'ossidazione, caratterizzato da un rivestimento esterno di ossido di zinco. Lo zinco agisce sia come barriera fisica per il metallo sia come sostanza chimica. Poiché lo zinco è più reattivo dal punto di vista elettrochimico, agisce anche come anodo sacrificale, il che significa che attirerà tutti gli effetti corrosivi su se stesso per risparmiare il metallo sottostante.

Mentre il rivestimento protettivo è efficace, può e alla fine cesserà di esserlo. Una corretta pulizia del metallo zincato non solo lo fa sembrare nuovo, ma mantiene anche la barriera all'ossido di zinco forte e intatta. Ecco alcuni passaggi da utilizzare per pulire efficacemente il metallo zincato.

Passaggio 1: sciacquare con acqua

Prima di lavare il metallo zincato, è sufficiente sciacquarlo con un tubo o dell'acqua pulita. Questo eliminerà i detriti di grandi dimensioni e la maggior parte delle rocce più piccole, sabbia o altri pezzi di particolato che possono graffiare il metallo.

Passaggio 2: lavaggio con acqua calda

Riscalda un gallone d'acqua fino a raggiungere un livello che considereresti caldo, quindi mescola in 1/4 di tazza di detersivo per piatti.

Immergi una spazzola a setole morbide nella soluzione detergente e inizia a lavare facendo piccoli cerchi con la spazzola. Inizia da un bordo del metallo e lavora dall'altra parte. Ripetere questo processo su tutta la superficie metallica fino al completamento del pezzo.

  • Suggerimento: se le operazioni di pulizia rivelano eventuali macchie di acqua dura sul metallo, provare una soluzione di acqua e aceto bianco distillato. Applicalo sul metallo con un panno morbido e strofina la macchia di acqua dura.

Passaggio 3: neutralizzare i depositi alcalini

Per combattere eventuali depositi alcalini che possono essere presenti sul metallo zincato, mescolare insieme una soluzione di 1 parte di polvere per bambini e 2 parti di latte. Prendi uno spazzolino da denti o un altro spazzolino e strofina la superficie del metallo.

Passaggio 4: sciacquare accuratamente

Dopo aver lavato il metallo, rimosso le vecchie macchie d'acqua e rimosso eventuali depositi alcalini, sciacqualo con un po 'di acqua calda e pulita. Risciacqualo accuratamente in modo che non rimanga nessuno dei residui di sapone. Potrebbe essere necessario più di un ciclo di risciacquo per essere sufficientemente accurati.

Passaggio 5: asciugare con un panno morbido

Asciugare completamente il metallo con un panno morbido. Questo è un passo importante, quindi non lesinare. Ripassa alcune volte il lavoro, usando due panni se necessario. Fai solo uno sforzo per rimuovere lo sporco e le macchie d'acqua. Lasciare indietro l'umidità li invita indietro.

Passaggio 6: applicare la cera

Quando si cerca di mantenere brillante il metallo galvanizzato nel corso degli anni, è gradito lo strato occasionale di lucido per metallo o cera in pasta. Applicare direttamente sul metallo con un panno morbido e iniziare a strofinare in cerchi stretti. Inizia in un angolo e lavora in sezioni, completando una piccola area alla volta.

Lascia asciugare lo smalto fino a ottenere una finitura filmosa, quindi lucidalo con un altro panno pulito, morbido e privo di lanugine. Ripetere il processo fino a quando l'intero metallo non è lucidato.

  • Suggerimento: cera e lucidanti hanno anche l'effetto aggiuntivo di far riempire alcuni dei piccoli graffi sul metallo o come se fossero scomparsi del tutto.