Come riparare un amplificatore audio domestico rotto

0
1243
Come riparare un amplificatore audio domestico rotto
Come riparare un amplificatore audio domestico rotto

Ascoltare la musica è una parte importante della vita moderna e un amplificatore audio domestico è una parte senza la quale molti sistemi non possono vivere. Tuttavia, come con tutte le altre apparecchiature audio, come auricolari e altoparlanti, l'amplificatore può essere danneggiato o addirittura rotto. Riparare il sistema è molto complicato e potresti essere tentato di chiamare un elettricista o forse semplicemente acquistare un nuovo amplificatore, ma non dovresti disperare, poiché ci sono molte cose che possono essere fatte da qualcuno con una piccola esperienza di miglioramento domestico tecniche e seguendo alcune semplici regole dovresti essere in grado di riparare rapidamente il tuo amplificatore audio domestico o almeno farlo funzionare in modo da poter ascoltare la musica in attesa di un aggiornamento.

Passaggio 1: Nozioni di base

Prima di entrare nelle cose complicate, dovresti provare a esaminare le condizioni del tuo amplificatore. Un jack o un cavo che sono diventati molto sporchi spesso impediranno ai connettori di far passare l'elettricità tra loro, impedendo all'amplificatore di funzionare. Quindi il primo passo è pulire l'amplificatore. Utilizzando un panno asciutto o uno spolverino, pulire i martinetti. Rimuovere la polvere e rimuovere le macchie utilizzando un detergente elettrico specializzato o una bomboletta di aria compressa. Dopo aver pulito tutte le parti visibili, è possibile ricollegare l'amplificatore alla presa e provare a utilizzarlo nuovamente.

Passaggio 2: più avanzato

Se l'amplificatore continua a non funzionare, potrebbe essere necessario rimuovere la parte posteriore e i lati. Inizia rimuovendo il cavo elettrico dalla parete e scollegando anche qualsiasi lettore musicale. Usando il cacciavite, rimuovere le viti sul retro e sui lati dell'amplificatore, fino a quando non si vede l'interno dei componenti elettrici. Allontanare le parti del telaio fino a quando non viene visualizzato il telaio inferiore. Controllare che le estremità del cavo non siano sfilacciate e danneggiate. se trovi uno di questi segni, dovrai saldare i fili sulle connessioni. Prendendo il filo, posizionalo contro i connettori, quindi aggiungi una goccia di liquido per saldatura. Applicare la pistola per saldatura e riscaldare fino a quando il metallo non ha fissato il filo sulla connessione.

Passaggio 3: controllare il fusibile

Dopo aver riparato le connessioni, individuare i fusibili e ispezionarli per vedere se si sono bruciati o si sono corrosi. Rimuovere eventuali fusibili che non sono più adatti, quindi sostituirli con nuovi fusibili. Utilizzare il multimetro per controllare la corrente elettrica dei cavi e del fusibile. Utilizzare nuovamente la bomboletta di aria compressa per pulire i componenti. Puoi anche usare un aspirapolvere leggero per passare l'aspirapolvere intorno alle parti elettriche. Se non riesci a risolvere il problema con questi passaggi, dovresti portare il tuo amplificatore in un'officina di riparazione e chiedere assistenza elettrica.