Come sigillare un pavimento epossidico

0
257
Come sigillare un pavimento epossidico
Come sigillare un pavimento epossidico

Per evitare il distacco della parte superiore del tuo nuovo pavimento epossidico, dovrai sigillarlo. Altri motivi per sigillare un pavimento epossidico includono la prevenzione del cambio colore e la riduzione dello slittamento. Segui i suggerimenti seguenti per sigillare il pavimento epossidico per renderlo più sicuro e aiutarlo a durare più a lungo.

Passaggio 1: attendere 48 ore dopo l'applicazione del pavimento epossidico

Assicurati che il tuo pavimento epossidico si sia asciugato e polimerizzato accuratamente prima di sigillarlo con un rivestimento protettivo. Ciò ti consentirà di identificare eventuali problemi con infiltrazioni di umidità o alcalinità prima che si verifichino. Non sarà possibile correggere questi problemi dopo aver sigillato il pavimento.

Passaggio 2: acquistare il miglior sigillante e additivo antiscivolo

Se il tuo pavimento epossidico sarà esposto alla luce solare, assicurati di acquistare un sigillante poliuretanico con additivi protettivi UV. Per un pavimento epossidico in un garage, dove vari materiali come acqua, olio e fluido di trasmissione, insieme ad altri lubrificanti, finiranno sul pavimento, ottenere un additivo antiscivolo resistente da miscelare con il sigillante per pavimenti.

Passaggio 3: applicare il sigillante la sera

Se hai posato il tuo pavimento epossidico nel caldo dell'estate, aspetta fino a sera un paio di giorni dopo per applicare il cappotto protettivo superiore. La superficie del pavimento sarà più fresca e il calcestruzzo avrà una leggera contrazione, quindi il rivestimento protettivo superiore andrà dove dovrebbe essere applicato.

Passaggio 4: misurare e miscelare il sigillante e l'additivo antiscivolo

Seguire le indicazioni del produttore per entrambi i prodotti per mescolarli in modo efficace per i migliori risultati di tenuta e antiscivolo.

Passaggio 5: applicare il sigillante protettivo sul pavimento

Inizia dall'angolo più lontano dalla porta di uscita o dalla porta del garage. Versare un cerchio di sigillante protettivo di circa 24 pollici di diametro. Utilizzare il rullo a manico lungo per distribuire uniformemente il sigillante e con uno strato sottile. È possibile aggiungere una seconda mano dopo che la prima si è asciugata, quindi lavorare rapidamente per applicare la prima mano. Questi sigillanti sono a base solvente, quindi hanno un alto livello di fumi volatili. Assicurati di lavorare in un'area ben ventilata e di indossare occhiali per impedire agli occhi di annaffiare. Se stai mettendo del sigillante su un pavimento epossidico all'interno della casa, apri tutte le porte e le finestre più vicine per migliorare la ventilazione e indossa una maschera respiratoria per pittore. Esegui due ventilatori elettrici, uno all'interno e uno all'esterno della stanza per creare una corrente d'aria che può aiutare a dissipare i fumi. Applicare la seconda mano 24 ore dopo la prima mano nello stesso modo. Il pavimento sarà in grado di sopportare un traffico intenso, come un veicolo, sette giorni dopo l'aggiunta dell'ultima finitura di un sigillante protettivo.

Passaggio 6: mantenere il rivestimento sigillante

Una volta che lo strato di sigillante si è asciugato, mantenere il suo bell'aspetto pulendo immediatamente qualsiasi lubrificante o altra fuoriuscita. Mantenere la temperatura dell'area al di sopra di 60 ° F (15 ° C) il più possibile.