Realizza armadi da bagno

Realizza armadi da bagno
Realizza armadi da bagno

Nella maggior parte dei bagni c’è così poco spazio che è difficile pulire tutti gli articoli da toeletta. Così abbiamo pensato a tre suggerimenti: un mobile ad angolo, un armadietto accanto alla vasca e un armadio che circondava il lavandino. Quindi puoi imballare tutto ciò che appartiene al bagno.

Mobiletto del bagno

Studia bene il tuo bagno. Potrebbe esserci un angolo tra il lavandino e la porta abbastanza grande da contenere un mobile angolare.

  1. Con il taglio a sega circolare manuale, il mezzo-mitra, gli angoli dei lati e posteriore. Prima prova su un pezzo di legno la precisione della mitra, in modo che tutto si adatti.
  2. Con l’aiuto di graffette e un’assicella, posizionata contro la diagonale, incollare il lato sul retro. Dopo l’asciugatura, i dorsi sono incorporati e incollati.
  3. La scanalatura per il piano estensibile viene tagliata a metà del fondo del ripiano. Un bullone serve da freno. La parte estraibile si fissa con tre viti sul fondo del ripiano. Vedi disegno a sinistra.
  4. All’interno delle porte praticare un foro per la cerniera, a 10 cm di distanza dal bordo superiore e altri 10 cm dal bordo inferiore. Quindi avvitare le cerniere sul retro. Se necessario, puoi cambiarli facilmente.

Armadietto angolare

Il piano di questo armadio costituisce quasi un triangolo isoscele. Tuttavia, abbiamo posizionato l’intera altezza del cabinet, negli angoli posteriori, due stecche laterali strette. Tutte le misure sono nella lista dei materiali, accanto allo schema di costruzione.

Quindi abbiamo ottenuto un angolo retto che consentirà con le cerniere. Inoltre, conferisce un maggiore effetto ottico al cabinet, offrendo anche un maggiore spazio interno.

Il corpo dell’armadio è incollato e avvitato con viti a testa tonda nichelate (4 x 40 mm). È consigliabile praticare fori in precedenza. Tra i due pezzi che costituiscono lo scaffale intermedio ci adattiamo a un piano mobile.

Per rendere le schede da questa parte superiore abbiamo utilizzato il retro dello scaffale. Per evitare che cada se si tira troppo forte, viene inserita una vite, la cui testa scorre in una tacca. Ogni specchio smussato è fissato mediante tre strisce di doppio nastro autoadesivo. La porta dello specchio è fissata alla cerniera del pianoforte nichelata (500 mm) con viti a testa tonda (2,4 × 1,5 mm). Chiudi, come le porte superiori, con magnete. Non è necessario applicare una maniglia a queste porte, poiché hanno circa 5 mm in più nel loro angolo inferiore, che consente il loro movimento.

Armadio accanto alla vasca

Gli scaffali e gli armadi chiusi di questi mobili erano uniti perni e colla. Ha una parete posteriore, che, poiché è direttamente contro il bagno, è realizzata, in parte, con vetro acrilico 6 mm.

Prima dell’incollaggio della mensola, i ripiani e i lati dei ripiani sono avvitati sul vetro. Abbiamo fissato le porte del corpo superiore con due cerniere per pianoforte nichelate di 600 mm ciascuna. Le porte scorrevoli della parte inferiore scorrono su guide (per uno spessore del pannello di 16 mm) e sono lunghe 568 mm. Queste porte hanno maniglie integrate da 40 mm di diametro, mentre le superiori hanno maniglie rotonde.

Tuttavia, è importante che l’armadio sia fissato su un lato e all’altezza del muro per mezzo di bulloni, perché solo il battiscopa non garantisce molta stabilità.

Gabinetto che circonda il bagno

Il processo di costruzione di questo gabinetto, che coinvolge il gabinetto, segue il principio della costruzione della cassa.