Spiegazione di 3 diversi tipi di schemi elettrici

0
2137
Spiegazione di diversi tipi di schemi elettrici
Spiegazione di diversi tipi di schemi elettrici

Esistono diversi tipi di schemi elettrici. Fanno tutti essenzialmente la stessa cosa, che è per mostrarti come sono collegati i circuiti. Tuttavia, la variazione in questi diagrammi mostra come i circuiti sono mappati in modi diversi per raggiungere scopi diversi. Il tipo di schema elettrico utilizzato dipende da ciò che si desidera ottenere con esso.

componenti

Uno schema elettrico utilizza simboli diversi a seconda del tipo, ma i componenti rimangono gli stessi. I diagrammi mostreranno le prese, l'illuminazione, i percorsi dei cavi di interconnessione e i servizi elettrici all'interno di una casa. Ciò include le scatole degli interruttori automatici e tutti gli allarmi collegati al sistema. Diversi interruttori e diversi tipi di prese hanno tutti simboli diversi e dovrai conoscere questi simboli per poter leggere uno schema elettrico.

Tutto all'interno di un sistema elettrico domestico verrà mostrato su uno di questi schemi. Questo per assicurarsi che tutto funzionerà correttamente se il diagramma viene rispettato e tutti i componenti sono funzionali.

1. Diagrammi schematici

Gli schemi elettrici schematici sono diversi dagli altri schemi elettrici perché mostrano il flusso attraverso il circuito piuttosto che la disposizione fisica di qualsiasi apparecchiatura. Uno schema è meglio descritto come un'impressione del circuito e del cablaggio piuttosto che una rappresentazione autentica. Gli schemi possono essere utilizzati per informazioni generali sul flusso di corrente e per la risoluzione dei problemi di un circuito poiché mostrano cablaggi e componenti usando simboli specifici che mostrano effettivamente la funzione delle apparecchiature all'interno del circuito; tuttavia, questi simboli non sembrano l'equipaggiamento stesso.

Il flusso del sistema è mostrato da una serie di linee orizzontali e verticali, proprio come un normale schema elettrico. Tuttavia, in questo caso, le linee mostrano il flusso del sistema piuttosto che l'effettivo posizionamento fisico dei fili all'interno del sistema. È uno schema elettrico che si rivolge maggiormente a progettisti e tecnici che lavorano con la teoria del circuito. Gli schemi non saranno l'ideale per chiunque abbia intenzione di lavorare sul circuito come è in casa.

2. Schema elettrico

Uno schema elettrico è la forma più comune dello schema elettrico. A differenza di uno schema, si occupa delle connessioni tra le diverse parti di un circuito o parti di un intero sistema elettrico. I collegamenti elettrici e le apparecchiature nello schema elettrico sono attentamente disposti per mostrare la posizione approssimativa delle apparecchiature nel circuito e quindi all'interno della casa. Questo lo rende molto più utile come riferimento e guida per chiunque desideri lavorare sull'elettricità di una casa.

I componenti all'interno del circuito sono rappresentati da una serie di immagini e questi assomigliano con precisione ai componenti all'interno del sistema in modo che possano essere facilmente identificati. Mentre le linee orizzontali e verticali di uno schema mostrano il flusso del circuito, le linee in uno schema elettrico rappresentano invece il cablaggio fisico del circuito.

3. Pittorico

Il meno utile dei principali schemi elettrici è lo schema pittorico e solo per questo motivo non è comunemente usato. Non tenta di essere una rappresentazione accurata del circuito ma si concentra sui componenti del circuito. Senza una conoscenza precisa, il proprietario di casa medio non sarebbe in grado di usarlo in modo efficace.