Le etichette adesive per il settore alimentare, dal vino alla marmellata

0
52
etichette vino
etichette vino

Il settore alimentare è senza dubbio uno dei comparti nei quali le etichette adesive rivestono un’importanza fondamentale e, soprattutto, svolgono molteplici funzioni: esse, tra l’altro, devono dimostrare la massima chiarezza e la massima trasparenza dei brand dal punto di vista della comunicazione. Ovviamente in questo ambito non tutte le etichette sono uguali: le loro caratteristiche variano in base alla destinazione di utilizzo e in funzione del supporto, e di conseguenza a cambiare sono anche le procedure adottate per la stampa.

Le etichette per il vino

Le etichette vino, per esempio, non si limitano a fornire solo informazioni di carattere pratico, ma devono anche trasmettere i valori della cantina di riferimento: insomma, sono parte attiva di quello storytelling che al giorno d’oggi riveste un ruolo di primo piano quando si parla di marketing. Una soluzione a cui si fa riferimento con una certa frequenza è quella del rilievo serigrafico: si tratta di una nobilitazione che in genere viene utilizzata per mettere in risalto il nome della cantina o il suo logo. Si ha a che fare, in questo modo, con un elemento in rilievo e in evidenza rispetto alle altre parti dell’etichetta.

La stampa a caldo

Le etichette personalizzate per le bottiglie di vino possono essere realizzate anche con la procedura della stampa a caldo: in questo caso beneficiano di un effetto di eleganza e luminosità che certo non è da disprezzare quando si parla di prodotti di un certo pregio. Volendo la stampa a caldo può essere realizzata con lamine in colori differenti, che andranno scelti quando occorre personalizzare l’etichetta. D’altro canto, in ambito enologico è molto importante che il packaging sia in grado di comunicare la vision e la storia di un’azienda: la sua identità e la sua tradizione passano anche da una scelta oculata delle parole utilizzate e dei materiali scelti per le etichette.

Le etichette dei barattoli di marmellata

Una stampa di tipo professionale è necessaria anche per le etichette destinate ai barattoli di confettura e di marmellata. Esse sono destinate alle aziende del settore che magari hanno bisogno di grandi quantitativi di etichette che si differenziano in funzione di una certa caratteristica o di un particolare ingrediente. Così, si ha l’esigenza di stampare varianti diverse, una necessità che il servizio di stampa online di Labeldoo è in grado di soddisfare senza problemi: questo etichettificio, infatti, è un punto di riferimento per tutte le realtà produttive che hanno bisogno di quantità considerevoli. Le carte che si scelgono sono uguali, mentre a variare è la grafica, vale a dire l’insieme di immagini e scritte.

Le etichette per il miele

Per quel che riguarda i barattoli di miele, si ha a che fare in genere con contenitori in plastica o in vetro: nel primo caso si pensi al tradizionale dosamiele, che fa della comodità di utilizzo la propria caratteristica principale. Come si è visto per le marmellate, anche per il miele non è raro che ci si trovi di fronte alla necessità di stampare diverse varianti di una stessa tipologia di etichetta: ebbene, il configuratore di Labeldoo permette di precisare in un unico ordine la quantità complessiva.

Le lavorazioni migliori per le etichette

La plastificazione e la verniciatura sono due tipologie di lavorazione grazie a cui le etichette possono essere protette dagli agenti esterni e non corrono il rischio di essere rovinate da graffi. La verniciatura, nello specifico, è idonea a qualunque tipo di supporto, a differenza della plastificazione che invece può essere riservata unicamente ai supporti non martellati, goffrati o vergati. La verniciatura è sempre raccomandata perché assicura una qualità migliore e nobilita le etichette.