Giardinaggio

Coltivare le palme

Coltivare le palme

Tutti riconoscono le palme, sono il simbolo universale per i tropici, ma molte sono abbastanza resistenti per i nostri giardini temperati. Fino a poco tempo fa i giardinieri neozelandesi hanno avuto solo una gamma molto limitata di palme tra cui scegliere. Negli ultimi cinque anni la gamma è cresciuta enormemente poiché gli asili nido sono stati incoraggiati dai giardinieri desiderosi di sperimentare.
Tuttavia, le palme sono, nel complesso, piante leggermente teneri. Quelli che tollerano gelate regolari di -6 ° C. o più sono pochi in numero. Se la temperatura minima non scende al di sotto di -2 ° C o se ci si trova in una zona priva di gelo, la gamma di piante adatte aumenta considerevolmente.

Ci sono due stili principali di palme; il fan e la piuma. I nomi si riferiscono al layout delle fronde. Le palme dei ventilatori hanno i volantini della fronda disposti proprio come un ventilatore azionato a mano. La palma da fan più diffusa è Trachycarpus fortunei, la Fan Palm cinese. Le palme delle piume hanno le foglioline delle loro fronde disposte lungo una nervatura centrale rigida come una piuma di uccello. La palma da piuma più comunemente coltivata è Phoenix canariensis, la palma da datteri delle Isole Canarie.

Le palme sono piante estremamente importanti per l’economia mondiale. La vera palma da dattero o il commercio, Phoenix dactylifera, si vede raramente in Nuova Zelanda, ma è la palma più comune commercialmente coltivata. Il cocco, Cocos nucifera, non è molto indietro. Forse più significativo delle colture di frutta è l’uso di palme per riparo. Praticamente ogni villaggio del terzo mondo tropicale si affida alle palme come materiale per tetti.

Ubicazione

Sebbene le palme siano associate al sole e alla sabbia, la maggior parte delle specie apprezza l’ombra quando è giovane. Il riparo dal vento è importante se le fronde devono apparire al loro meglio, ma poiché le piante alla fine diventano piuttosto grandi, alla fine dovranno tollerare l’esposizione al sole e al vento.

Quando si posiziona una palma, ricordarsi di tenere conto della diffusione della corona. Questo non è così significativo con una pianta matura dato che la corona è in genere ben al di sopra della maggior parte degli ostacoli. Il problema sono le piante adolescenti, che tendono ad avere la stessa diffusione degli adulti senza altezza. Occupano un’area considerevole fino a quando il tronco inizia a svilupparsi.

Condizioni del terreno

Le palme generalmente danno il meglio in un terreno ricco, umido e ben drenato. Hanno radici abbastanza forti che li ancorano saldamente. Le radici di molte palme possono sopportare una notevole quantità di abuso, che consente di trapiantare gli alberi in sicurezza in quasi tutte le dimensioni.

Adattabilità al clima

Molte palme sono gelide ma ce ne sono alcune che tollerano gelate abbastanza forti. I più noti sono Phoenix canariensis e Trachycarpus fortunei, ma dovresti anche considerare Jubaea chilensis, Chamaerops humilis, Butia capitata, Washingtonia robusta e Brahea armata.

Le palme spesso crescono bene in condizioni costiere, ma beneficiano di lavaggi occasionali per rimuovere eventuali depositi di nebbia salina.

Recipiente adatto alla coltivazione

I palmi spesso rendono superbe le piante in contenitore, sia all’interno che all’esterno. Molti sono poco esigenti e tolleranti nei confronti dell’abbandono. Nelle aree fredde è spesso meglio tenere i palmi giovani in contenitori fino a quando non siano ben stabiliti. In questo modo possono essere spostati al coperto per l’inverno. Una volta che hanno uno spread di oltre 1,5 m circa dovrebbero essere abbastanza resistenti da piantare, ma se non è scomodo è meglio aspettare il più a lungo possibile.

Propagazione

Le palme sono quasi sempre propagate per seme. Di solito hanno solo un punto di crescita, quindi la propagazione vegetativa non è pratica. A volte i polloni si formano alla base delle piante stabilite e possono essere rimossi con cura per crescere, ma questo non è un metodo affidabile di propagazione.

Il seme della palma varia molto nella sua facilità di germinazione. Il problema più comune sono le semenze molto dure. Nessuna quantità di scarificazione o ammollo ammorbidirà i più duri. A volte si ricorre al trattamento acido, ma la pazienza è il metodo abituale. Alcuni, come la Butia capitata, possono prendere più di un anno nel terreno prima della germinazione, ma alla fine con la giusta combinazione di umidità, temperatura e tempo che germogliano.

Parassiti e malattie

Le palme non sono soggette a parassiti o malattie insolite. Il danno da gelo è molto più probabile per il più grande problema.

Non aspettarti di trovare tutte le specie nel tuo garden center locale; molti di questi palm sono disponibili solo come seme. Salvo diversa indicazione, tutte queste palme hanno pannocchie di piccoli fiori gialli.

Archontophoenix

La regina delle palme (Archontophoenix alexandrae) è una caratteristica prominente in molte aree tropicali e subtropicali ma è troppo tenera per tutti, ma molto molto a nord. La cunninghamiana di Archontophoenix è una scommessa migliore ma richiede comunque un clima quasi senza ghiaccio con estati calde. È una palma da piuma con una lunga fronda arcuata. Può raggiungere i 20 m di altezza ma raramente supera i 7 m nei giardini neozelandesi. I fiori sono seguiti da una massa di piccoli frutti a bacca rossa. La Cunninghamiana di Archontophoenix può essere coltivata in casa, ma necessita di livelli elevati di luce e umidità. I semi germinano facilmente.

Due specie di questo genere sono adatte per la coltivazione all’aperto in aree temperate. Entrambe sono palme da penna con foglie larghe con parti inferiori argentate. L’Arenga pinnata richiede condizioni prossime al gelo, ma gli engleri di Arenga di Taiwan tollerano le gelate leggere poco frequenti. Entrambe le specie hanno interessanti abitudini e frutti da fiore. L’arenga pinnata è monocarpica; muore dopo la fioritura, anche se ci vogliono almeno dieci anni per raggiungere la maturità. Arenga engleri sopravvive a fiorire di nuovo ma muore il gambo fogliare accanto al gambo del fiore. Entrambe le specie hanno frutti con polpa estremamente caustica. È improbabile che entrambe le specie superino i 3,5 m di altezza in condizioni neozelandesi, ma la pinnata di Arenga può raggiungere i 18 m di altezza nella sua regione nativa dell’Asia sud-orientale. Il seme di Arenga pinnata germina rapidamente e facilmente, ma Arenga engleri è irregolare e potrebbe richiedere diversi mesi per germogliare. Di solito non cresce in casa.

Brahea

Questi palmari stanno diventando più comuni nei giardini della Nuova Zelanda. Entrambe le specie comuni Messicana Blue Palm (Brahea armata) e Guadeloupe Palm (Brahea edulis), sono ragionevolmente resistenti e adattabili alle piante. B. armata ha bellissime fronde glaucche finemente suddivise. È il più duro dei due e resisterà a -8 ° C una volta stabilito. Ha un tronco tozzo per molti anni ma potrebbe raggiungere i 12 m di altezza. Brahea edulis è tenero da giovane ma resiste a -6 ° C una volta che il tronco ha più di 10-15 cm di diametro. Cresce lentamente fino a circa 15 m di altezza. Entrambe le specie sono tolleranti alla siccità e bassa umidità. L’armata di Brahea ha un frutto marrone di 12 mm di diametro, mentre la Brahea edulis ha un frutto nerastro di 18 mm di diametro. Crescere in pieno sole La germinazione dei semi di Brahea armata è molto irregolare e può richiedere fino all’anno. Brahea edulis è meno complicato ma non ancora molto affidabile. Elevati requisiti di luce rendono Brahea inadatto alla coltivazione indoor.

Butia

Lo Yatay, Pindo Palm o Jelly Palm (Butia capitata) dal Brasile è una palma di palma rustica con lunghe foglie d’ulivo pendule a verdi fronde bluastre. Resiste a -10 ° C una volta stabilito e merita di essere coltivato più estesamente. Cresce a circa 7 m di altezza. I fiori sono seguiti da frutta polposa di diametro da giallo a rosso di 25 mm. Crescere in pieno sole La germinazione dei semi è molto variabile, è improbabile che richieda meno di due mesi e potrebbe essere un anno o più. Elevati requisiti di luce indicano che questo palmo non è molto adatto alla coltivazione indoor.

Caryota

La palma a coda di pesce (Caryota mitis) è spesso coltivata come pianta da appartamento ed è improbabile che cresca bene all’aperto, tranne nel molto lontano nord. Gli ureni del Caryota hanno un fabbisogno calorico leggermente inferiore, ma non tollera il gelo. Ha fronde molto verde scuro, leggermente arcuate. Tutte le palme di Caryota hanno intricato le fronde di piume bipennate. La maggior parte delle specie cresce in grandi taglie (oltre i 18 m di altezza) nei tropici, ma è improbabile che superi gli 8 m di altezza nelle condizioni della Nuova Zelanda. Hanno frutti con poltiglia caustica che non devono essere maneggiati a mani nude. Il seme germina facilmente. Le palme dei carioti crescono bene in casa, ma preferiscono il calore e l’elevata umidità.

Chamaerops

La palma del ventaglio mediterraneo (Chamaerops humilis) è una palpebra cespugliosa che di solito è multi-trunking e non supera i 6 m di altezza. I tronchi prendono molti anni per formare e raramente sono visti nei giardini. La maggior parte delle piante cresce fino a circa 1,5 m di altezza x 5 m di larghezza. Le fronde sono dotate di spine acuminate. È un palmo molto resistente che tollera -15 ° C. Tollerante di bassa umidità e siccità. Crescere in pieno sole I semi germinano bene e impiegano circa sei settimane per germogliare. Elevate esigenze di luce e spine acuminate lo rendono inadatto per l’uso in interni.

Cocos

La palma da cocco (Cocos nucifera) è una delle colture commerciali più importanti. È essenzialmente una palma tropicale, ma crescerà all’aperto nelle zone senza ghiaccio del nord estremo. È una grande palma da piuma che spesso sviluppa un tronco pendente. Può raggiungere i 30 m di altezza nei tropici, ma raramente supera gli 8 m nei giardini. Il frutto raramente non si svilupperà nella sua dimensione normale nel nostro clima, ma diventerà abbastanza grande da essere un pezzo di conversazione. Le noci di cocco germogliano bene ma impiegano almeno tre mesi a germogliare. Hanno bisogno di calore costante e l’intera noce deve essere piantata, non togliere la buccia. Può essere coltivato in ambienti chiusi ma si risente di correnti fredde.

Euterpe

Sebbene sia primariamente una pianta tropicale, la palma Assai (Euterpe edulis) crescerà all’aperto in zone senza ghiaccio con estati calde. È una palma da piuma con fronde arcuate e graziosi volantini cadenti. Il tronco è improbabilmente sottile per le dimensioni della testa del fogliame e può raggiungere i 25 m di altezza anche se è improbabile che superi i 10 m di altezza nelle condizioni della Nuova Zelanda. Il frutto è nero e di circa 12 mm di diametro. I semi germinano facilmente. Può essere coltivato in casa da giovane.

Howea

Molto popolari al chiuso ma in grado di crescere all’aperto in zone senza ghiaccio, queste palme erano precedentemente classificate come Kentia e sono ancora ampiamente conosciute con quel nome. Vengono coltivate due specie, Howea belmoreana e Howea forsterana. Entrambi sono nativi di Lord Howe Island. Sono palme da penna con verdi fronde che incurvano con grazia e tronchi stretti. Howea belmoreana cresce fino a circa 7 m di altezza e Howea forsterana a circa 15 m di altezza, ma è improbabile che entrambi raggiungano queste dimensioni nei giardini della Nuova Zelanda. Hanno frutti marroni di ulivo che impiegano due anni per maturare. Solo i semi molto freschi germoglieranno e anche allora è irregolare. Entrambe le specie hanno bisogno di ombra quando sono giovani, motivo per cui si esibiscono bene al chiuso.

Jubaea

La palma da vino cilena (Jubaea chilensis) è una palma da piuma resistente (-8 ° C) che dovrebbe essere coltivata più ampiamente. Ha fronde di arco verde intenso e un tronco molto particolare. Il tronco diventa molto ingrandito, piuttosto come un albero di baobab, in modo che a maturità possa raggiungere un diametro di 2 m. All’interno del tronco c’è una grande riserva di linfa, che può essere tappata e fermentata in una bevanda alcolica, da cui il nome Wine Palm. Questo palmo può raggiungere un’altezza di 20 metri o superiore, ma ci vogliono molti anni per superare i 10 metri di altezza. Il frutto di 40 mm di diametro è giallo e il seme che contiene germina facilmente, ma impiega circa quattro mesi per germogliare. Può essere coltivato in casa ma ha esigenze di luce elevate.

Livistona

Questi fan palm sono nativi del Sud-est asiatico e dell’Australia. Due specie, Livistona australis e Livistona chinensis, sono adatte per la coltivazione all’aperto in zone temperate. Sono molto simili tra loro. Entrambi hanno fronde spinose verde intenso con foglioline che si abbassano e si logorano sulle punte. Hanno tronchi abbastanza solidi che crescono fino a circa 12-15 m di altezza. In base alle condizioni della Nuova Zelanda ci vogliono molti anni prima che raggiungano i 10 m di altezza. Entrambe le specie sono resistenti a circa -5 ° C quando sono ben consolidate. Livistona australis ha un frutto rossastro di 18 mm di diametro e la Livistona chinensis ha un frutto verde di 25 mm di diametro. Il seme di entrambe le specie germina facilmente e rapidamente. Possono essere coltivate come piante da appartamento ma hanno elevate esigenze di luce.

Phoenix

La palma da dattero delle Canarie è di gran lunga la più comune palma da penna coltivata nei giardini della Nuova Zelanda. Ha fronde di arco verde intenso e un tronco costellato di basi di vecchie fronde. Quando è giovane, il tronco tende ad essere piuttosto bulboso ma man mano che guadagna un’altezza diventa più albero. Un albero maturo può essere alto fino a 18 me avere un tronco molto solido. Il frutto è di circa 40 mm di diametro e arancione giallastro. Phoenix dactylifera è la vera “palma da datteri” del commercio che è un simbolo molto noto del Nord Africa e del Medio Oriente. Ha fronde più corte in una testa meno densa di Phoenix canariensis. È molto più alto quando è maturo, fino a 25 m di altezza. Sia Phoenix canariensis che Phoenix dactylifera resisteranno a -8 ° C quando stabilito, ma non dovrebbero essere esposti a gelate forti finché non hanno un tronco corto. Phoenix dactylifera ha bisogno di estati calde per crescere bene ed è improbabile che produca date commestibili in un clima estivo fresco.

Una terza specie, la Palma da dattero pigmeo (Phoenix roebelinii) è considerevolmente meno resistente ma può essere coltivata all’aperto in zone senza ghiaccio. Viene frequentemente usato come una pianta contenitore in quanto cresce fino a circa 3 m di altezza. Ci sono molte altre specie che potrebbero essere coltivate nei giardini neozelandesi, ma raramente vengono viste. Tra quelli che hanno maggiori probabilità di fare bene ci sono il loureiri di Phoenix, la rupicola di Phoenix e la sylvestris di Phoenix. Tutti i semi di palma di Phoenix germina rapidamente e facilmente. Tutte le specie fanno piante da appartamento eccellenti quando sono giovani.

Rhapidophyllum

La Needle Palm (Rhapidophyllum hystrix) è originaria degli Stati Uniti sudorientali. È una palma da fan resistente che rimane a crescita bassa e cespugliosa. Le fronde verde oliva hanno spine acuminate sui piccioli e anche le punte dei foglioline sono affilate. Cresce in un ciuffo multi-troncone di circa 1,5 m di altezza x 4 m di larghezza. Crea una siepe viziosa, quasi impenetrabile. È resistente a circa -12 ° C ma richiede temperature estive calde e costanti per crescere bene. Ha un frutto ovale verde lungo 18 mm, i semi dai quali germina irregolarmente. Crescere in pieno sole Le sue spine lo rendono inadatto come una pianta domestica.

Rhapis

Le Lady Palms sono palme a ventaglio multi-troncone che sono resistenti a circa -3 ° C una volta stabilite, ma richiedono estati calde per crescere bene. Vengono coltivate due specie molto simili, Lady Palm (Rhapis excelsa) e Slender Lady Palm (Rhapis humilis). Hanno piccole fronde su canne di bambù ricoperte di fibre. Formano fitti cespugliosi a circa 4 m di altezza con fogliame a livello del terreno. Rhapis excelsa ha un frutto verde di 12 mm di diametro e cresce rapidamente e facilmente dal seme. Rhapis humilis non produce seme e potrebbe non essere una vera specie. È cresciuto da polloni basali. Entrambe le specie sono piante da appartamento eccellenti che tollerano bassi livelli di luce e abbandono.

Rhopalostylis

Questo genere è più comunemente rappresentato nei giardini dalla nostra unica palma nativa, il Nikau (Rhopalostylis sapida), ma comprende anche Rhopalostylis baueri, che è una specie simile dall’Isola di Norfolk. A volte conosciute come palme Pennello da barba a causa del prominente rigonfiamento sotto la chioma delle foglie, entrambe le specie sono eleganti palme da piuma che crescono fino a circa 8 m di altezza in condizioni di giardino, sebbene il Rhopalostylis baueri possa raggiungere 15 m in altezza o più allo stato selvatico. Entrambe le specie tollerano solo gelate leggere. La Rhopalostylis sapida cresce bene nei climi freddi purché siano quasi privi di ghiaccio ma Rhopalostylis baueri ha bisogno di un costante calore estivo. Entrambe le specie hanno un frutto rosso di 18 mm di diametro. I semi germinano in modo affidabile ma possono impiegare più di tre mesi per germogliare. Le piantine sono a crescita lenta e hanno bisogno di ombra. Buone piante di casa da giovani.

Sabal

Le Sabal sono originarie degli Stati Uniti sudorientali e del Messico. Sono fan palm e spesso hanno grandi fronde. Due specie sono facilmente disponibili. Sabal minor e Sabal palmetto. Sono tra le specie più piccole: Sabal minor è un cespuglio, spesso multi-trunking e cresce fino a circa 3,5 m di altezza mentre Sabal palmetto è più simile ad un albero ma raramente supera i 7 m di altezza. S. minore ha fronde glauche. Entrambe le specie sono resistenti a circa -6 ° C una volta stabilite ed entrambe hanno un frutto nero di 12 mm di diametro. Il seme germina rapidamente e facilmente. Ci sono molte altre specie degne di essere provate, ma raramente sono disponibili. Di questi domingensis Sabal è il più caratteristico in quanto può crescere fino a 25 m di altezza. Sabal mexicana e Sabal uresana sono anch’essi di dimensioni albero. S. uresana ha fronde grigio argento ed è molto resistente alla siccità. Queste palme hanno un elevato fabbisogno di luce ed è improbabile che siano piante da appartamento buone, ad eccezione dei conservatori.

Seranoa

Il Seranoa (Seranoa repens) è una palma cespugliosa originaria della Florida. Cresce in un ciuffo di circa 2,5 m di altezza x 4 m di larghezza, spesso multi-trunking. Le fronde sono grigio argenteo al glauco con volantini appuntiti. Resistente a circa -4 ° C. Crescere in pieno sole Il frutto è ovale, lungo circa 18 mm e nero. Il seme germina bene ma potrebbe richiedere alcuni mesi per germogliare. Può anche essere cresciuto dai polloni. Elevati requisiti di luce probabilmente limiterebbero questa specie come pianta domestica.

Syagrus

La palma regina (Syagrus romanzoffiana [sin. Arecastrum romanzoffiana]), è spesso vista come un albero di strada nelle città tropicali e sub-tropicali. Questo nativo brasiliano ha fronde plumose molto lunghe e finemente divise che si muovono alla minima brezza. Ha un tronco slanciato che può raggiungere i 18 m di altezza ma è improbabile che superi i 10 m in condizioni neozelandesi. Resistente a -5 ° C quando matura, ma ha bisogno di protezione dalle gelate fino a circa 1,5 m di altezza con una buona corona. Ha bisogno anche di estati calde per crescere bene. Ha frutti gialli di circa 25 mm di diametro e semi lunghi 18 mm che germogliano rapidamente e facilmente. Fa una buona pianta di casa quando è giovane, ma ha bisogno di luce e umidità.

Trachycarpus

La palma del ventaglio cinese (Trachycarpus fortunei) è probabilmente la più dura tra le palme. Tollera -12 ° C da giovane età. Le fronde sono di un verde intenso e abbastanza rigogliose su giovani piante cresciute all’ombra, ma si deteriorano rapidamente in pieno sole e vento forte. Il tronco è coperto di fibre e le basi di vecchie fronde e possono essere alte fino a 12 m. Il piccolo frutto da 12 mm di diametro è bluastro con una fioritura grigia. Il seme germina rapidamente e facilmente. Poiché questa palma preferisce l’ombra quando è giovane, diventa una buona pianta di casa quando è giovane. Ci sono altre specie che valgono la pena di crescere, come il nano Trachycarpus nanus, ma raramente sono disponibili.

Washingtonia

Queste palme sono sinonimo di California del sud. Sono fan palmi con tronchi molto dritto. Vengono coltivate due specie, una californiana (Washingtonia filifera) e l’altra messicana (Washingtonia robusta). Washingtonia filifera può crescere fino a 20 m di altezza ed è piuttosto tozza. Washingtonia robusta, che a volte viene chiamata Sky Duster, ha un tronco molto stretto e può raggiungere i 30 m di altezza o più. In condizioni neozelandesi sono a crescita lenta e difficilmente raggiungeranno dimensioni così impressionanti. Le fronde hanno lunghi piccioli per le palme dei fan. Entrambe le specie sopravviveranno -6 ° C una volta stabilite ma avranno bisogno di calore estivo per crescere bene. Entrambi hanno un frutto di 18 mm di diametro che diventa verde rossastro a maturazione. Entrambe le specie apprezzano l’ombra leggera quando sono giovani. Il seme germina rapidamente e facilmente. Possono essere coltivate come piante da appartamento fino a quando non sono troppo grandi per rimanere dentro.