La coltura dell’origano: tutto quello che devi sapere

La coltura dellorigano tutto quello che devi sapere
La coltura dellorigano tutto quello che devi sapere

Informazioni sull’origano
L’origano (origanum) è una pianta aromatica della famiglia delle Lamiaceae, originaria del bacino del Mediterraneo. Esistono una cinquantina di specie diverse e le più utilizzate in cucina sono l’Origanum vulgare e l’Origanum majorana, o maggiorana. È usato per la preparazione di molte ricette regionali, specialmente nel sud, per la pizza accompagnata da pomodori, aglio e formaggio. Sapevi che le foglie di origano sono un buon antitodo se sono sparse per terra, in luoghi dove vuoi tenerle lontane.

Condizioni climatiche appropriate

L’ideale per la coltivazione di origano è il clima mediterraneo, così caldo, senza molti sbalzi termici, molto soleggiato e poco piovoso. Nessuna paura della siccità, né temperature molto alte, ma può soffrire molto in caso di gelo.

Caratteristiche e preparazione del sito
Qualsiasi tipo di terreno è buono per la coltivazione di origano, l’importante è che sia ben drenato e privo di acqua stagnante.

Semina e piantatura

I semi di origano si trovano facilmente nei sacchetti di supermercati, fioristi o negozi specializzati. In inverno, pianta in un vivaio mettendoli su un letto di torba e coprendoli con un sottile strato di terra. Quindi innaffia regolarmente, senza bagnare il terreno. In primavera, puoi piantare i semi di origano in giardino o in vaso, assicurandoti di lasciare circa 30 cm di spazio tra ogni pianta.

Irrigazione e diserbo

L’origano non necessita di annaffiature frequenti, solo una alla settimana, in attesa che il terreno si asciughi tra l’irrigazione e l’altra. Periodicamente, con un rastrello, le erbacce devono essere rimosse che crescono intorno alla pianta.

Raccolta dell’origano

La raccolta avviene tutto l’anno, tirando delicatamente le foglie sui rami a mano o prendendo il ramo con tutti i fiori. Le foglie di origano possono essere consumate fresche direttamente sul cibo o essiccando interi rami, legati insieme e messi a testa in giù in un luogo fresco e ombreggiato.

Malattie e parassiti

L’origano è una pianta molto resistente agli insetti e alle malattie in generale. Teme l’acqua stagnante che può causare la putrefazione delle radici. Non sopporta il freddo estremo, che può danneggiarlo seriamente.

Coltivazione di origano in vaso

In una zona calda e soleggiata, esposta ai raggi del sole, posizionare un vaso di terracotta di circa 50 cm di diametro. Riempilo con terreno di media consistenza, mescolato con ghiaia, sabbia, torba e compost per facilitare il drenaggio e aumentare la fertilità, disponibile nei negozi specializzati. Cospargere l’origano solo quando il terreno è asciutto, evitando di bagnarlo e bagnare le foglie. In inverno, si consiglia di spostare la pentola in casa per proteggere le piante dal freddo.