Muffa lanuginosa: come fermare questa malattia della pianta prima che inizi

0
2295
Muffa lanuginosa come fermare questa malattia della pianta prima che
Muffa lanuginosa come fermare questa malattia della pianta prima che

La peronospora e la peronospora sono spesso confuse. Se stai cercando come sbarazzarti dell'oidio, controlla qui. Ma la peronospora è un problema completamente separato, anche se potrebbe sembrare simile. Entrambi sono problemi comuni nel giardino.

Oggi esamineremo tutto ciò che c'è da sapere sulla peronospora. Ti dirò come trattarlo, ma, soprattutto, ti aiuterò a determinare come prevenirlo in modo da non ottenerlo di nuovo!

Ascolta questo post sul Podcast di Epic Gardening

Iscriviti al Podcast di Epic Gardening su iTunes

Prodotti utili per il controllo della peronospora:

Panoramica della peronospora

Nome / i comune / i Peronospora, muffa lanuginosa Nome / i scientifico / i Generi di Peronospora, Bremia, Plasmopara e Basidiophora Famiglia peronosporaceae Origine In tutto il mondo a seconda della specie Piante interessate Gamma estremamente ampia di piante, tra cui piante ornamentali e colture alimentari. Rimedi comuni Olio di Neem come trattamento preventivo o infezione da luce. Fungicidi di rame o fungicidi di acido fosforo possono trattare infezioni su larga scala. La prevenzione è la cura migliore.

Che cos'è la muffa lanuginosa?

Peronospora che individua sulla superficie superiore delle foglie di cucurbita. Fonte: NYSIPM Image Gallery

Chiunque viva in un clima umido ha probabilmente esperienza nel trattamento della peronospora. Con una forte preferenza per l'ambiente umido, questa muffa fungina vive nel terreno e in seguito colonizza le foglie delle piante, causando gravi danni.

Questa muffa lanuginosa è un membro della famiglia delle Peronosporaceae. Esistono diverse varianti di Peronosporaceae che compongono la famiglia di muffe d'acqua, ognuna con preferenze vegetali leggermente diverse.

Le specie Peronospora e Plasmopara sono particolarmente pericolose per la maggior parte dei giardinieri. Anche Bremia e Basidiophora possono diventare problematici, specialmente su piante ornamentali.

Tecnicamente, le Peronosporaceae non sono un vero fungo. La ricerca ha dimostrato che la muffa lanuginosa ha tratti simili allo sviluppo fungino, ma sono microbi oomiceti, non funghi. Ai fini del giardinaggio, spesso lo trattiamo come se fosse una malattia fungina a causa della loro diffusione.

La peronospora cresce su e nelle foglie delle loro piante preferite, vivendo dal rifornimento idrico della pianta. Mentre piccole quantità di peronospora non sono suscettibili di causare gravi danni al tuo giardino, è un sintomo di un problema più grande legato all'acqua.

Sfortunatamente, molte colture alimentari e alcuni fiori e arbusti sono sensibili a questa infezione fungina.

Mentre raramente provoca danni a oltre il 25% di un determinato campo coltivato in un ambiente agricolo, nel giardino di casa può diventare piuttosto distruttivo. È importante eliminarlo prima che possa diffondersi troppo ampiamente!

Ciclo di vita della peronospora

Un primo piano di peronospora sulla parte superiore di una foglia di cucurbita. Fonte: NYSIPM Image Gallery

Nella maggior parte dei giardini, l'oidio inizia come una spora fungina nel terreno. Queste spore sono mosse dal vento, quindi possono apparire quasi ovunque.

Qualsiasi umidità che schizzi il terreno sulle foglie delle piante può aiutare a spostare la spora sulle tue foglie. Una volta lì, si bloccherà nella parte inferiore della foglia. Penetra nella superficie della foglia con la sua micelia e inizia a crescere.

Mentre la peronospora cresce, provoca l'individuazione sul lato superiore delle foglie. Sotto la foglia, una stuoia di forme sporangi, che vanno dal bianco al grigio e persino di colore violaceo. Questi rilasciano più spore nel tuo cortile.

Le spore che atterrano sulle foglie inizieranno a colonizzare le foglie se le condizioni sono giuste. Tuttavia, sono vitali solo per un breve periodo di tempo.

Altri saranno dispersi nel terreno attraverso i detriti delle piante che marciscono, aspettando solo la possibilità di entrare in una pianta succosa. Le spore possono svernare nel terreno e riapparire nel momento in cui il terreno infetto arriva sulle foglie delle piante. Il terreno può essere infetto fino a cinque anni.

La micelia della muffa, o apparato radicale simile a un fungo, può diffondersi attraverso gli steli della pianta. La nuova crescita potrebbe essere già stata infettata dalla peronospora se la pianta aveva già avuto problemi con essa.

Le piante che sono completamente infettate dalla micelia della Peronospora possono produrre frutti danneggiati o avere problemi visibili con una crescita appena formata.

Nei luppoli, i coni stessi possono essere colonizzati, essenzialmente distruggendoli prima che possano formarsi completamente. I cetrioli possono avere un problema simile con i giovani frutti, soprattutto se non sono messi su un traliccio.

Inutile dire che è essenziale rimanere vigili e fare attenzione ai danni, soprattutto in luoghi che in passato avevano avuto problemi di peronospora!

Evoluzione della muffa lanuginosa

La parte inferiore di una foglia di basilico con peronospora. Fonte: Starr Environmental

Sfortunatamente, come tante altre malattie delle piante, questa crescita simile a un fungo può adattarsi e cambiare nel tempo.

Nel 2007, la peronospora del basilico (Peronospora belbahrii) è stata identificata per la prima volta negli Stati Uniti. Nel 2012, è stata segnalata in tutti gli Stati Uniti e in Canada.

Si ritiene che questa forma sia stata l'evoluzione di una vecchia varietà che è stata segnalata solo in Uganda nel 1933 e che si è evoluta in una nuova e più aggressiva variazione.

Poiché ci sono molte altre cause di ingiallimento delle foglie di basilico, spesso non viene adeguatamente trattato, il che può significare la rovina per la pianta di basilico. Tuttavia, le spore leggermente violacee sul lato inferiore delle foglie sono un'indicazione di questo problema.

Peggio ancora, è stato scoperto che può essere trasmesso attraverso semi infetti, il che è probabilmente il modo in cui è riuscito a farsi strada nel mondo.

La sterilizzazione con acqua calda delle spore non è praticabile. Alcune aziende produttrici di semi stanno sterilizzando l'esterno dei semi di basilico attraverso trattamenti a vapore ora con buoni risultati.

Mentre questa versione influisce sul basilico, ci sono altre nuove varianti di peronospora.

La peronospora lamii è stata scoperta su coleus nel 2005 a New York e alla fine del 2006 si era diffusa in tutto il resto del paese.

La peronospora di impatiens, Plasmopara obduscens, si è sviluppata rapidamente dal 2011 anche sulla costa orientale. Pur essendo principalmente concentrato nell'area intorno al Massachusetts, ha iniziato a diffondersi in altri stati attraverso la vendita di piante infette.

Per quanto sia difficile da affrontare, è bene essere consapevoli del fatto che questa malattia vegetale si evolve regolarmente per influire su altre forme. Questo ci aiuta nella ricerca per lavorare verso un'eventuale cura completa.

Sintomi di muffa lanuginosa

Ho discusso approssimativamente dei sintomi che compaiono dalla peronospora, ma entriamo più nel dettaglio.

Rilevamento precoce della peronospora

Peronospora sul sorgo. Fonte: CIMMYT

Una colonia di peronospora si forma inizialmente sul lato inferiore della foglia. Questo può dare alla parte inferiore della foglia una macchiolina biancastra, violacea, bluastra o grigio-bluastra.

Una volta che la spora si è bloccata nella struttura fogliare, la parte superiore della foglia inizia a ingiallire in punti per rispecchiare la posizione degli sporangi sotto la foglia. Gli sporangi stessi sono di colore da bianco a bianco-bluastro mentre iniziano a creare nuove spore.

La peronospora può ulteriormente colonizzare la foglia su cui si trova e diffondersi per formare un rivestimento di sporangi dall'aspetto sfocato.

Progressione successiva della peronospora

Questa zucca ha allo stesso tempo peronospora e peronospora. Notare la foglia ingiallita, oltre alla spolverata biancastra sulla superficie superiore. Entrambe le malattie si diffondono in condizioni umide e fresche. Fonte: Lis Chere

Man mano che le macchie delle foglie si estinguono, gli sporangi della muffa diventano grigi e polverosi e le spore si staccano per cadere su altre foglie. Rami e foglie possono deformarsi o morire completamente.

Dal momento dell'infezione al momento in cui si formano nuove spore di solito dura 7-10 giorni, ma può accadere in appena 4 giorni se le condizioni sono giuste. L'umidità dell'85% o superiore sulla superficie del suolo tende ad accelerare la progressione.

Se non trattata o costantemente reinfezione, la pianta potrebbe morire. Tuttavia, è più comune che una pianta venga colonizzata dalla micelia.

Ciò rende la pianta un possibile pericolo per gli altri nel giardino, poiché potrebbe verificarsi un focolaio. Tuttavia, efficaci misure dissuasive ridurranno tale probabilità. Le misure di controllo possono eliminare l'infezione.

Controllo della peronospora

Peronospora sul coleus. Notare la crescita del centro deformato. Ha anche un problema con i parassiti! Fonte: bill barber

È difficile controllare questa particolare malattia delle piante, e in parte è perché stiamo ancora imparando molto al riguardo. Mentre i coltivatori commerciali fanno uso di spray chimici pesanti per eliminarlo,

Trattamento di muffa lanuginosa

Una volta che l'oidio ha iniziato a colonizzare una pianta, è essenziale colpire rapidamente per cercare di ridurre la sua capacità di danneggiare gravemente il resto del tuo giardino.

Il nostro vecchio amico, olio di neem, dovrebbe essere la nostra prima linea di difesa. Applicato all'inizio, può impedire alla peronospora di colonizzare una pianta. Tuttavia, non ucciderà nessuna delle malattie già presenti negli steli della pianta.

Preferisco usare un fungicida di rame come Fungicida rame rameide per combattere la peronospora. È un trattamento organico che può essere applicato ogni 7-10 giorni o fino a quando la pianta non si è visibilmente ripresa dal suo attuale focolaio.

Per problemi più gravi, Organocide Plant Doctor dovrebbe essere usato. Questo fungicida sistemico ad ampio spettro può essere utilizzato come inzuppamento del suolo intorno alla pianta e può essere spruzzato sulle superfici delle piante. Si fa strada attraverso i tessuti della pianta, affrontando una varietà di possibili malattie.

È importante notare che in nessun caso questi fungicidi sono garantiti per eliminare la peronospora. Entrambi sono considerati avere un effetto da moderato a buono su questa malattia, ma ci sono ancora ceppi che persistono.

Tuttavia, i fungicidi a base di rame sono ampiamente utilizzati in tutto il nord-ovest del Pacifico come preventivo e fungicida e i trattamenti con acido fosforoso come Organocide stanno iniziando a diventare popolari.

Mentre ci sono trattamenti chimici che si stanno dimostrando efficaci contro la peronospora, tendono ad essere difficili da ottenere per il giardiniere domestico medio. Questi sono generalmente utilizzati nell'agricoltura su larga scala e possono essere pericolosi da applicare senza adeguate misure di sicurezza.

Fungicidi clorotalonilici come Bonide Fung-Onil sono in genere le uniche varianti chimiche a cui i giardinieri domestici possono accedere facilmente. Questo può funzionare, quindi se nessuna delle opzioni organiche funziona, potrebbe essere un'opzione per te.

Nel complesso, il miglior trattamento per l'oidio è la prevenzione.

Prevenire la muffa lanuginosa

Un primo piano della parte inferiore di una foglia di basilico con peronospora. Fonte: Starr Environmental

Quando si previene la peronospora, il primo posto da guardare è le tue abitudini di irrigazione.

Solo acqua nelle prime ore del mattino. Questo assicura che le tue piante abbiano il tempo di asciugarsi durante il giorno.

Tenerli potati per consentire una buona circolazione dell'aria, poiché ciò aiuta anche ad asciugare eventuali foglie bagnate. Rimuovi le foglie visibilmente danneggiate quando le vedi per cercare di prevenire un'ulteriore diffusione nel sistema della pianta.

Puntare le piante o fissarle in un modo in cui l'aria possa ancora circolare su tutte le superfici della pianta. Se si utilizza una gabbia, assottigliare alcuni rami per garantire la piena circolazione dell'aria. Ciò è particolarmente importante con piante come i pomodori che possono formare una crescita densa.

L'uso di un tubo flessibile al posto di un ugello di spruzzo standard ridurrà la quantità di schizzi di terreno sulle foglie. Questo può proteggere il fogliame della tua pianta da spore dannose.

Se cresci in una serra, riduci l'umidità ambientale aprendo le prese d'aria e aggiungendo ventole per fornire flusso d'aria. Ciò contribuirà anche a prevenire i problemi con l'oidio e alcuni parassiti, come le mosche bianche.

Sono ora disponibili molte varietà di piante resistenti alla peronospora. Quando possibile, scegli quelle varietà per evitare del tutto il problema.

Assicurati che l'area sotto le tue piante sia mantenuta pulita e priva di detriti. Puoi pacciamare se necessario, ma evita l'accumulo di foglie cadute, specialmente quelle che possono ospitare spore.

Controlla le erbacce intorno alle tue piante per ridurre i problemi di flusso d'aria alla base delle tue piante. Rimuovere le erbacce come appaiono è sempre una buona idea, in quanto riduce l'aspetto delle erbacce negli anni successivi.

Infine, le piante gravemente malate dovrebbero essere rimosse e distrutte per la sicurezza del resto del tuo giardino.

Mentre nessuno vuole perdere una pianta preziosa, gli effetti a lungo termine della peronospora nel giardino possono essere catastrofici per il resto delle tue piante. È meglio rimuovere piante molto malate solo per assicurarsi che gli altri non lo capiscano.

Il risultato di tutto ciò è che se pratichi regolarmente una buona manutenzione del giardino, probabilmente non avrai gravi problemi di peronospora.

Una volta che il clima si riscalda, è molto meno probabile che appaia, il che potrebbe darti la pausa di cui hai bisogno per recuperare dai mesi più freddi dell'anno!

Domande frequenti

La peronospora sul mais tende a provocare striature gialle lungo le foglie fibrose. Fonte: CIMMYT

D: Quali piante ottengono la peronospora?

A: Dipende dal tipo di peronospora e ce ne sono molte.

Che tu coltivi piante ornamentali o frutta e verdura, ci sono forme di peronospora che potrebbero svilupparsi nel tuo giardino. Attualmente sto combattendo la peronospora su alcune rose, per esempio. E l'anno scorso ho avuto problemi con la peronospora sui cetrioli, che è una specie completamente diversa.

Numerose varietà sono colonizzatori regolari di piante coltivate in serra, sia commestibili che ornamentali. La muffa può apparire anche all'interno, quindi tieni d'occhio le tue piante d'appartamento!

I ricercatori stanno ancora imparando molto su questi oomiceti e su come colpiscono. E poiché possono e si sono evoluti in passato, è probabile che appaiano nuove varietà. È meglio agire per prevenire questi problemi prima che possano risolversi.

Il lato positivo è che probabilmente ci saranno progressi nella scienza che ci porteranno a trattamenti migliori nel tempo. Fino ad allora, tieni d'occhio i sintomi della peronospora e pratica misure preventive!

Spero che ora capisca la peronospora molto meglio di prima. Hai mai avuto questa infezione comune nel tuo giardino? Cosa hai fatto per trattarlo? Facci sapere nella sezione commenti!