Nematodo del nodo radicale: come eliminare questi parassiti delle piante

0
148
Nematodo del nodo radicale come eliminare questi parassiti delle piante
Nematodo del nodo radicale come eliminare questi parassiti delle piante

Parlo molto del nematode del nodo radicale in alcuni dei pezzi che faccio, e questo perché questo microscopico parassita può causare molti danni alle tue piante. Non è facile determinare se stai combattendo contro di loro, eppure la tua pianta ne subirà gli effetti.

Quindi discutiamo di cosa sono questi parassiti bitty bitty e cosa effettivamente fanno. Esamineremo i metodi per cercare di eliminarli dal tuo giardino e parleremo delle differenze tra nematodi buoni e cattivi.

Al termine, dovresti conoscere le basi di come gestire questo particolare lotto di parassiti al meglio delle tue capacità e come tenerli lontani dalle tue preziose piante!

Ascolta questo post sul Podcast di Epic Gardening

Iscriviti al Podcast di Epic Gardening su iTunes

Buoni prodotti per combattere i nematodi del nodo radicolare:

Panoramica sui nematodi del nodo radicolare

Grano con segni di galloni nematodi con nodo radicale. Fonte: CIMMYTNome / i comune / i nematode nodo radice, nematode nodo radice, nematode nodo radice settentrionale, nematode nodo radice meridionale, nematode nodo radice di cotone, nematode nodo radice di arachidi, nematode nodo radice britannico, nematode nodo radice di tè, nematode tè maturo, radice indiana nematode del nodo, nematode del nodo radice del caffè, nematode del nodo radice dell'orzo, nematode del nodo radice del cereale, nematode del nodo radice del cotone africano, nematode della radice del cotone africano, nematode del nodo radice del Tamigi e altri nomi Nome / i scientifico / i Meloidogyne spp. tra cui Meloidogyne javanica, Meloidogyne arenaria, Meloidogyne incognita, Meloidogyne hapla, Meloidogyne enterolobii, Meloidogyne acronea, Meloidogyne artiellia, Meloidogyogyogneogneogneogneelo, Meloidogynene Meloidogynene Famiglia Meloidogynidae Origine In tutto il mondo Piante interessate Erba medica, margherite africane, viola africana, mandorla, albicocca, avocado, azalea, banana, orzo, fagiolo, mora, fiore di farfalla, melone, carota, peperone, ceci, cineraria, agrumi, caffè, mais, cotone, cetriolo, palma da dattero, melanzane, uva, canapa, ibisco, luppolo, ortensia, ciliegia di Gerusalemme, lenticchia, lattuga, lillà, nettarina, gombo, oliva, cipolla, papaia, pisello, pesca, arachidi, pera, pecan, pepe, piccione, ananas, piantaggine, prugna , patate, primula, zucca, lampone, trifoglio rosso, rosa, soia, zucca, fragola, girasole, patata dolce, tè, tabacco, pomodoro, noce, anguria, molte erbe selvatiche / arbusti / alberi / erbacce. Migliaia di specie di piante possono essere colpite dai nematodi del nodo radicale. Rimedi comuni Composti di geraniolo o quillaja saponaria, azdirachtin, farina di semi di neem, farina di granchio, farina di ostriche, juglone (da foglie / scafi di noce nera), solarizzazione del suolo, aggiunta di nematodi benefici, piantagione di calendule o sudangrass come colture di copertura.

Nematodi del nodo radicale

Dal loro nome, è abbastanza facile indovinare che questi influenzano le radici delle piante. Ma da dove vengono e che cosa sono esattamente?

Cosa sono i nematodi?

Meloidogyne incognita su una radice di pomodoro. Fonte: USDA tramite Wikimedia Commons

Un nematode è in realtà una forma di nematode. La categoria dei nematodi è incredibilmente ampia e comprende almeno 25.000 specie diverse. Alcune di queste specie sono utili per noi, altre sono dannose.

Dal punto di vista agricolo, ci sono davvero due forme di nematodi di cui è importante essere consapevoli: predatori o parassiti.

I nematodi predatori sono tipi che cercano e attaccano un assortimento di altri parassiti del giardino come i nematodi o i trivellatori della vite di zucca. Mi riferisco spesso a questi come nematodi benefici, poiché aiutano a mantenere i nostri giardini liberi da parassiti. Questi sono fantastici da avere in giro!

I nematodi parassiti, d'altra parte, non sono così grandi. Spesso invisibili a occhio nudo, questi attaccano la materia vegetale vivente e la consumano. Possono indurre la pianta a focalizzare la sua attenzione sulla guarigione di quel danno piuttosto che su una crescita sana.

I nematodi del nodo radicale, le specie Meloidogyne, rientrano nella categoria parassitaria. Possono far ingiallire inspiegabilmente le nostre piante, sviluppare una crescita stentata o apparire deboli. La loro masticazione sui sistemi di radici delle piante può consentire anche ad altre malattie delle piante di prendere piede.

Ciclo vitale dei nematodi con nodo radicale

Il ciclo di vita di questi particolari nematodi può essere piuttosto complesso, ma si divide in alcune fasi. C'è uno stadio embrionale, quattro stadi giovanili e una forma adulta.

Un nematode del nodo radicale adulto creerà una massa gelatinosa sul sistema radicale di una pianta e vi deporrà le uova. Fino a mille uova possono essere deposte da un adulto. Durante questa fase embrionale, il nematode passerà dall'embrione completamente attraverso la prima fase giovanile.

Una volta che l'embrione è diventato un bambino del primo stadio, inizierà a mangiare l'uovo in cui è incapsulato. Quando ha consumato il suo uovo e parte della gelatina attorno ad esso per incontrare il suolo, è diventato un giovane stadio del secondo stadio.

Questo è quando il nematode del nodo radicale inizia a rappresentare un pericolo per le piante. I giovani del secondo stadio si faranno strada verso la radice. La loro masticazione e migrazione attraverso la radice causano i calcoli della radice, che sono masse bulbose che la pianta forma mentre cerca di curare il suo apparato radicale.

Col tempo, il secondo stadio giovanile prenderà la residenza all'interno di uno di questi errori. Subirà il suo terzo e quarto stadio giovanile all'interno del nodo radicale o della cistifellea, muta e si sviluppa fino a quando non emerge da adulto e ricomincia il ciclo.

Habitat comuni dei nematodi del nodo radicolare

I nodi nematodi del nodo radicale sulle radici di zucca. Fonte: agrilifetoday

Gli abitanti del suolo, i nematodi del nodo radicale possono essere difficili da identificare. Dopotutto, di solito non puoi vederli ad occhio nudo e non sono fuori terra. In effetti, spesso possono fare così pochi danni alle piante più grandi come gli alberi da non essere riconosciuti come lì.

Tuttavia, attaccano infatti migliaia di specie di piante che vanno dalle colture alimentari agli alberi, agli arbusti e alle piante ornamentali. Si stima che ci siano più di 90 specie diverse e mentre alcune sono preferenziali a particolari tipi di piante, molte sono opportunistiche.

Si possono trovare intorno alle radici di piante / alberi nel terreno o all'interno delle radici stesse. A seconda della fase del ciclo di vita, potrebbero aver causato alla pianta la creazione di galle che potrebbero abitare.

Cosa mangiano i nematodi del nodo radicale?

Si stima che la maggior parte dei danni da nematodi alle colture alimentari sia causata dalle specie Meloidogyne.

Mangiano solo materiale vegetale vivente e tendono ad attaccare solo le radici delle piante piuttosto che inseguire qualsiasi materia vegetale fuori terra. La gamma è molto ampia e comprende migliaia e migliaia di specie vegetali in tutto il mondo.

Quattro specie particolari di nematodi del nodo radicale sono a livelli estremamente elevati a livello internazionale e causano la maggior parte dei danni agricoli. Altre sette specie causano danni significativi alle colture nelle loro particolari regioni del mondo, ma non hanno raggiunto proporzioni globali.

Il resto dei nematodi del nodo radicale tende a nutrirsi principalmente delle radici di erba, erbe infestanti e piante selvatiche o alberi. Questi sono ancora dannosi per i loro obiettivi, ma sono considerati meno significativi in ​​quanto non attaccano direttamente le scorte di cibo umano.

Il seguente elenco contiene alcune (ma non tutte) le piante che possono essere colpite dai nematodi del nodo radicale:

Erba medica, margherite africane, viola africana, mandorla, albicocca, avocado, azalea, banana, orzo, fagiolo, mora, fiore di farfalla, melone, carota, peperone, ceci, cineraria, agrumi, caffè, mais, cotone, cetriolo, palma da dattero, melanzane, uva, canapa, ibisco, luppolo, ortensia, ciliegia di Gerusalemme, lenticchia, lattuga, lillà, nettarina, gombo, oliva, cipolla, papaia, pisello, pesca, arachidi, pera, pecan, pepe, piccione, ananas, piantaggine, prugna , patate, primula, zucca, lampone, trifoglio rosso, rosa, soia, zucca, fragola, girasole, patata dolce, tè, tabacco, pomodoro, noce e anguria.

C'è un lato positivo in tutto questo. Sono disponibili numerose colture resistenti ai nematodi. Controlla i pacchetti di semi per vedere se le varietà che prevedi di piantare sono resistenti ai nematodi, in quanto possono resistere meglio al danno che i piccoli parassiti infliggono.

Come sbarazzarsi dei nematodi del nodo radicolare

Tuberi con galloni nematodi con nodo radicale. Fonte: IITA

Esistono poche soluzioni organiche per i nematodi del nodo radicolare. Certo, ci sono nematicidi disponibili, ma di solito sono solo per l'agricoltura commerciale e non sono ampiamente disponibili per l'uso nel giardinaggio domestico. Quindi cosa puoi fare per sradicare questi piccoli parassiti?

Controllo dei nematodi del nodo radice organici

Ci sono due varianti di nematicidi organici disponibili: quelli a base di geraniolo (l'olio di gerani) e quelli a base di quillaja saponaria, la radice di corteccia di sapone. Ricorda, tuttavia, che i nematicidi uccideranno sia i nematodi benefici che quelli parassiti.

UN composto di geraniolo ad esempio I coltivatori si affidano al controllo dei nematodi o EcoClear Stop Bugging Me! Controllo dei nematodi può essere utile per i giardinieri organici. Growers Trust contiene geraniolo e batteri benefici, dove EcoClear è costituito da geraniolo e oli di cannella.

Composti di quillaja saponaria ad esempio Controllo del nematode di Monterey usa le saponine dell'albero di corteccia di sapone per aiutare a ridurre le popolazioni di nematodi.

Puoi anche usare un prodotto azdirachtin ad esempio AzaMax, che è una pura azdirachtina estratta dall'olio di neem. Questo può funzionare come un leggero nematicide, ma tende ad essere migliore contro altri parassiti come acari di ragno, tripidi, afidi e altro ancora.

Inserisci farina di semi di neem, farina di granchio, o farina di gusci di ostriche al tuo suolo. Tutti e tre sono fertilizzanti, ma sono grandi costruttori di terreni nella guerra contro i nematodi del nodo radicale.

La farina di semi di Neem è un fertilizzante delicato che viene prodotto dal materiale rimasto dopo aver prodotto l'olio di neem. Aiuta a ridurre un certo numero di parassiti in modo naturale, inoltre si scompone per aggiungere bassi livelli di azoto al suolo. Può anche aiutare a rafforzare le radici delle piante per renderle resistenti.

La farina di granchio incoraggia i microrganismi del suolo benefici che riducono la popolazione di nematodi. Aiuta anche le piante ad aumentare la resistenza delle loro pareti cellulari, rendendole più naturalmente resistenti a molte condizioni.

La farina di conchiglie di ostriche è in sostanza una forma di terra di diatomee. Mentre ha meno effetto quando è bagnato, può aiutare a rendere il terreno meno ospitale per le popolazioni di nematodi e ridurre anche altri parassiti.

Foglie e scafi di noce nera hanno un composto naturale in essi chiamato juglone. Questo composto è un killer estremamente efficace di nematodi del nodo radicale, ma può avere un effetto negativo su alcune piante. Ecco perché ci sono poche erbacce intorno alle noci!

Se vuoi mettere una fonte organica di juglone per lavorare nel tuo giardino, usa foglie di noce fresche o scafi fracassati come uno spesso strato di compost sul tuo letto, o semplicemente costruisci lì un mucchio alto. Giralo regolarmente per mantenerlo in compostaggio. Uso le foglie, poiché sono veloci da abbattere.

I composti juglone penetreranno nel terreno quando bagnerai la pila e dopo 3-6 mesi dovrebbero essersi decomposti abbastanza da non essere più tossici per altre piante. Questo aiuta anche a eliminare le erbacce o altri parassiti che potrebbero essere nei tuoi letti durante il compostaggio.

Controllo dei nematodi del nodo radice ambientale

Root nematode nodo radice su fagioli di Lima. Fonte: UDel Carvel REC

Solarizzazione del suolo è un metodo ambientale comune per spazzare via i nematodi e alcune specie di funghi. Tuttavia, la solarizzazione del suolo ucciderà anche tutti i nematodi, i funghi o i batteri benefici che si trovano nei tuoi letti, quindi questa è un'opzione che non dovresti prendere alla leggera.

Per solarizzare il tuo terreno, fino a quando il terreno e appiattirlo. Inumidisci uniformemente il terreno, quindi posiziona uno spesso strato di plastica trasparente sopra la superficie del terreno, fissandolo saldamente in modo che non si muova. Lasciare la plastica in cima al terreno durante i mesi più caldi dell'anno per almeno 2-3 mesi.

Dopo aver solarizzato il terreno, è importante aggiungere di nuovo funghi micorrizici benefici, batteri e nematodi. Ciò contribuirà a prevenire futuri focolai e malattie.

È possibile utilizzare un prodotto come Funghi micorrizici della zona radicolare granulare verso terra con batteri benefici per reintegrare la crescita di funghi e batteri.

Per i nematodi benefici, consiglio I bravi ragazzi della natura vivono nematodi benefici, che contiene tre diverse forme per eliminare un'ampia varietà di parassiti. La specie Steinernema feltiae è particolarmente vitale per il controllo dei parassiti, inclusi i nematodi del nodo radicale.

marigolds rilasciare un composto naturale nel terreno che è tossico per i nematodi del nodo radicale. Se pianti calendule come colture di copertura tra piantagioni di colture alimentari, potresti notare una lenta e graduale riduzione dell'attività dei nematodi del nodo radicale. Questo funziona cumulativamente nel terreno.

Coltivare le calendule come colture di copertura significa che dovrai riportarle nel terreno alla fine della loro stagione di crescita. Tuttavia, ciò aggiunge più materia vegetale al suolo, migliorando il terreno nel tempo. Inoltre, le calendule sono un'ottima pianta da accompagnare per i pomodori!

Un'altra pianta che produce un composto naturale simile a una coltura di copertura è sudangrass. Legata al sorgo, questa erba può raggiungere altezze fino a 7 piedi, quindi dovrà essere falciata regolarmente per tenerlo sotto controllo.

Lascia che i ritagli di erba si rompano nel terreno, poiché rilascerà la sua protezione nematode mentre decade. Aggiunge anche prezioso azoto nel terreno. Se stai crescendo in letti rialzati, puoi usare le cesoie per tenerlo tagliato e fino alla fine della stagione.

Prevenire i nematodi del nodo radicolare

La prevenzione è sempre la cura migliore per un problema di parassiti e i nematodi del nodo radicale non fanno eccezione. Quindi parliamo di prevenzione.

Prima di tutto, varietà vegetali resistenti ai nematodi. Esiste un'ampia varietà di diversi fornitori di semi che trasportano stock di semi resistenti ai nematodi, solitamente indicati come N nelle classifiche di resistenza.

Se non puoi piantare ceppi resistenti ai nematodi, pratica una buona rotazione delle colture. Alcune specie di nematodi del nodo radicale sono più selettive di altre. Piantare colture di copertura come calendule o sudangrass tra colture a rischio abbatterà anche la popolazione di nematodi.

Rimuovi le radici delle vecchie piante quando ripulisci il letto. Man mano che i giovani nematodi del nodo radicale possono vivere nei galle che si formano sulle radici, continueranno a moltiplicarsi anche quando le radici si stanno estinguendo. La rimozione della massa radicale rimanente può estrarre quei giovani.

Lavorare il terreno 2-3 volte in autunno. Questo rompe il terreno, ruotando i nematodi verso la superficie dove moriranno a causa dell'esposizione alla luce solare. Ciò avrà un impatto sui nematodi benefici e parassiti, quindi potrebbe essere necessario aggiungere nuovamente nematodi benefici in primavera.

Pianta svernante colture erbacee come wheatgrass, ryegrass o segale. Anche il sudangrass è buono e offre alcune proprietà nematicide. Tieni questi falciati a un livello gestibile, e fino a quando li sotto in primavera per aggiungere più materia vegetale al terreno.

Aggiungi regolarmente più materiale organico al tuo terreno. L'aggiunta di più foglie compostate, residui di erba e letame ai tuoi letti aiuterà a controllare naturalmente la popolazione di nematodi nel terreno, poiché i nematodi preferiscono il materiale vivente alla materia vegetale in decomposizione.

Domande frequenti

Radici gravemente danneggiate danneggiate dai nematodi del nodo radicale Fonte: UDel Carvel REC

D: Quali sono i sintomi dei nematodi del nodo radicale nelle piante?

A: È difficile da determinare, perché una pianta molto sana e vigorosa potrebbe non mostrare alcun sintomo!

Come regola generale, i sintomi comuni di una cattiva infestazione da nematodi del nodo radicale possono includere clorosi (ingiallimento delle foglie / steli), crescita stentata, avvizzimento e mancanza di produzione di frutta.

Tuttavia, questi possono essere inesistenti o gravi a seconda della popolazione di nematodi, della salute della pianta, della resistenza naturale della pianta e di un numero qualsiasi di altri fattori nella composizione del suolo. Può anche essere difficile separare i sintomi da altri problemi di parassiti / malattie.

L'unico vero modo per essere sicuri che si tratti in realtà di nematodi del nodo radicale è rimuovere con cura una pianta dal terreno ed esaminarne le radici. Se ci sono molti fiele che crescono lungo il sistema radicale, è probabile che i nematodi del nodo radicale siano al lavoro.

Mentre questi microscopici parassiti dei nematodi possono essere problematici, i nematodi del nodo radicale non sono incontrollabili. Potrebbero essere difficili, ma con una buona gestione del giardino, non avrai conseguenze negative! Hai mai combattuto i nematodi da giardino? Fammi sapere in basso!