Quale decespugliatore comprare per falciare anche l’erba più tenace

0
256

Quando per la cura del prato le superfici sono davvero impegnative non basta un decespugliatore qualunque. Servono infatti dei modelli potenti come il decespugliatore a batteria stihl fsa 130 che spiccano, tra l’altro, anche per la leggerezza e per la loro maneggevolezza. In questo modo, senza mai fare troppa fatica, sarà possibile andare a falciare le superfici pure quando l’erba è davvero tenace.

Quali sono i migliori decespugliatori a batteria disponibili in commercio

Dotati di testina falciante e di livelli di potenza regolabili, i migliori decespugliatori a batteria sono dotati di comoda impugnatura circolare, hanno l’attacco a cintura per essere facilmente trasportati, e sono davvero leggeri visto che il loro peso spesso non supera nemmeno i 5 chili.

Per questa tipologia di decespugliatori, la batteria è a zaino agli ioni di litio al fine di garantire sempre prestazioni elevate pure quando i lavori da effettuare risultano essere particolarmente lunghi. Ed il tutto fermo restando che la batteria a zaino del decespugliatore è dotata di indicatori a LED che forniscono in tempo reale il dato sullo stato della carica. Così come i migliori decespugliatori a batteria, acquistabili in commercio, sono anche dotati di apposito connettore USB che, al bisogno, garantisce pure la ricarica del proprio smartphone.

Cosa si può fare con un decespugliatore e come usarlo senza correre rischi

Tra le attrezzature davvero utili per il giardinaggio, il decespugliatore è indispensabile non solo per il taglio dell’erba da prato, ma anche per l’erba da campo. E lo stesso dicasi quando si devono falciare i rovi, i piccoli arbusti ed i bordi di giardino dove, adiacenti ad un’abitazione, spesso tende a crescere l’erba.

Se non utilizzato correttamente, inoltre, il decespugliatore, tra gli attrezzi per il giardinaggio, può in ogni caso rivelarsi molto pericoloso. Al riguardo c’è infatti da dire, prima di tutto, che la manutenzione del decespugliatore deve essere fatta sempre e solo quando l’attrezzo è spento.

In più, per l’uso del decespugliatore è sempre necessario un abbigliamento protettivo e adeguato, così come bisogna evitare di fumare durante il suo uso specie se l’attrezzo è alimentato a benzina. Allo stesso modo, l’uso del decespugliatore deve essere sempre accorto evitando di toccare con le lame sassi che possono schizzare, e di non utilizzarlo mai per tagliare arbusti che sono troppo grossi e legnosi.

Decespugliatori a filo e con il motore a scoppio, vantaggi e svantaggi

Quelle a batteria non sono però le uniche tipologie di decespugliatori disponibili in commercio in quanto ci sono pure quelli a filo e quelli con il motore a scoppio. In particolare, i decespugliatori a filo sono ottimi per tagliare l’erba del praticello, ed hanno il vantaggio di essere molto leggeri e maneggevoli.

Ma per le lavorazioni più impegnative il decespugliatore a filo non solo può risultare alquanto scomodo, ma pure poco potente. Ed allora in tal caso il decespugliatore giusto è quello con il motore a scoppio e con quelli più potenti che fanno davvero bene il loro lavoro, per esempio, nel pulire il prato di un intero condominio o comunque di effettuare la manutenzione del verde in aree anche pubbliche dove oltre all’erba molto folta ci sono pure rovi e piccoli arbusti.

Nella scelta di un decespugliatore, rispetto ad un altro, la potenza è di certo un fattore che fa la differenza, ma non è l’unico in termini di prestazioni. Un buon decespugliatore, che sia a batteria o a scoppio, infatti, deve avere pure una buona meccanica di funzionamento. Ed anche per questo è sempre consigliabile l’acquisto di decespugliatori che sono prodotti e commercializzati dai migliori brand del settore.