Cannabis legale: cos’è? Dove può essere acquistata?

0
122
Cannabis legale
Cannabis legale

Negli ultimi tempi capita sempre più spesso di sentir parlare di cannabis legale, ma di che cosa si tratta esattamente? Questo prodotto può essere acquistato liberamente oppure sono previsti divieti e limitazioni? A tale riguardo, bisogna ammetterlo, vige non poca confusione, cerchiamo di fare chiarezza con la dovuta precisione ed accennando alle caratteristiche biologiche

La cannabis come stupefacente

La cannabis è una pianta che è nota ai più come sostanza stupefacente: fumare questa sostanza vegetale preparando delle sigarette “artigianali”, comunemente dette spinelli, è in grado di alterare lo stato psichico di una persona ed è proprio per questo che la cannabis rientra nella categoria degli stupefacenti.

Bisogna dire anche che la cannabis è considerata una droga leggera, avendo effetti sicuramente più moderati rispetto a sostanze stupefacenti di altro tipo, tuttavia gli effetti psicotropi legati al suo consumo sono confermati e proprio per questo, in Italia proprio come in molti altri Paesi, è una sostanza illegale.

Al di là di quelli che sono gli obblighi di legge, ad ogni modo, il consumo di questo tipo di cannabis e di qualsiasi altra sostanza stupefacente e fortemente sconsigliato in quanto può chiaramente avere delle ripercussioni più o meno serie e durature sullo stato di salute della persona.

Esiste tuttavia un’altra tipologia di cannabis, la cosiddetta cannabis legale, la quale può essere acquistata liberamente proprio perché non è considerata uno stupefacente.

Cosa contraddistingue la cannabis legale

Ma quali sono le differenze? Perché una variante è considerata una droga a tutti gli effetti, mentre l’altra no? Cerchiamo di rispondere in maniera precisa.

Gli effetti psicotropi della cannabis sono legati alla presenza del principio attivo THC, delta-9-tetraidrocannabinolo.

Nella cannabis legale, per l’appunto, le quantità di tale principio attivo sono trascurabili, ragion per cui gli effetti psicotropi tipici di una droga sono esclusi e, proprio per tale motivo, tali sostanze sono liberamente commerciabili ed acquistabili.

Gli effetti (non psicotropi) della cannabis legale

Chiarito che la cannabis legale non ha effetti psicotropi, dunque non è una sostanza stupefacente, viene dunque spontaneo chiedersi: per quale motivo consumarla? Essa è del tutto priva di effetti nei confronti dell’organismo?

Bene, bisogna sottolineare che il già menzionato THC non è l’unico principio attivo contenuto nella cannabis: nella cannabis legale è presente infatti il metabolita denominato cannabidiolo, indicato con la sigla CBD, sostanza che non ha azioni psicotrope ma che ha comunque degli effetti nei confronti dell’organismo.

Le azioni del cannabidiolo, e di conseguenza di tutti i prodotti a base di cannabis legale, riguardano principalmente la possibilità di rilassarsi, di contrastare gli stati di ansia, di regolare i ritmi circadiani; proprio per queste ragioni, d’altronde, l’impiego della cannabis sta divenendo sempre più comune anche dal punto di vista terapeutico, proprio per questo si parla infatti di “cannabis terapeutica” specifica per contrastare determinati tipi di malesseri.

Come si diceva, tutti i prodotti a base di cannabis legale sono liberamente commerciabili nel pieno rispetto della legge in quanto privi di azioni psicotrope; tali articoli sono acquistabili anche su Internet e non mancano e-commerce specifici come Prodotti Cannabis.