Come funziona un trasloco internazionale a Milano

0
173

Se si è in procinto di effettuare un trasloco internazionale a Milano, è molto importante rivolgersi a professionisti del settore per usufruire di una organizzazione ottimale e avere la certezza di risparmiare non solo tempo prezioso, ma anche soldi. Proprio il costo è uno dei più importanti aspetti da tenere in considerazione nel momento in cui si comincia a pianificare un trasloco di questo tipo. Come è facile immaginare, i prezzi dei traslochi internazionali a Milano variano in base alle caratteristiche dei servizi per cui si decide di optare, oltre che a seconda dei tempi pianificati.

Quanto si spende per un trasloco internazionale

Ci sono, comunque, molti altri fattori che entrano in gioco nella definizione dei costi: per esempio la quantità di oggetti e arredi che devono essere trasportati, ma anche i mezzi di trasporto che verranno impiegati. Ipotizzando di dover traslocare da Milano a Londra, per un appartamento composto da 2 o 3 stanze si spenderanno in media fra i 1.500 e i 2.300 euro; per un appartamento formato da 4 o 5 stanze si salirà a 1.700 euro, con picchi di 2.500; infine, per un appartamento con più di 5 stanze, il costo da mettere in preventivo oscillerà fra i 2.000 e i 2.800 euro.

Traslocare da Milano a New York

Se, invece, il trasloco prevede una distanza molto maggiore e tempi più lunghi, è inevitabile che i prezzi aumentino. Prendiamo come esempio l’ipotesi di uno spostamento fra Milano e New York: la spesa da affrontare sarà tra 2.500 e 3.200 euro per una casa da 2 o 3 stanze, tra 2.800 e 2.500 euro per una casa da 4 o 5 stanze e tra 3.000 e 3.700 euro per una casa composta da più di 5 stanze.

Come procedere

Nel momento in cui si comincia a pianificare un trasloco, la prima decisione importante ha a che fare con le modalità di azione: è preferibile agire in completa autonomia oppure rivolgersi a una ditta di traslochi? Per chiarirsi le idee è opportuno avere bene in mente le diverse fasi del trasloco, anche per conoscere i servizi messi a disposizione dalle aziende di Milano. Come è facile intuire, il trasloco per una destinazione internazionale è tanto più agevole quanto minore è il numero di oggetti e di vestiti che dovranno essere spostati. Il fai da te, pertanto, è da privilegiare quando non si ha la necessità di trasportare mobili.

Piccolo o grande trasloco?

Un piccolo trasloco rischia di rivelarsi un po’ troppo dispendioso, soprattutto a Milano, se si sceglie di rivolgersi a una ditta specializzata. Il motivo è presto detto: nel caso in cui non sia possibile mettere insieme più traslochi, i costi da sostenere saranno identici a quelli previsti per un trasloco di dimensioni importanti. Con il fai da te, per altro, non si deve pensare a prendere un furgone a noleggio, visto che si sta parlando di un trasloco internazionale. Diverso è, invece, il caso di uno spostamento che comporta un gran numero di scatole e di mobili da trasferire: in tale circostanza non c’è niente di meglio che lasciare fare tutto a esperti qualificati.

Qual è la ditta di traslochi migliore?

Nella ricerca di una ditta che si occupi di un trasloco internazionale a Milano, è opportuno verificare che la realtà a cui ci si rivolge sia in possesso dei certificati necessari per il trasporto internazionale e aderisca a un’associazione di settore, come per esempio la Federazione Europea Associazioni di Traslocatori. Si tratta di una piccola ma importante accortezza, che offre la certezza di poter contare su un servizio caratterizzato dai più elevati standard di affidabilità.