Fondi europei: cosa sono e perché sono importanti per le aziende

0
572
Fondi europei
Fondi europei

L’Unione Europea fornisce finanziamenti (fondi europei) per un’ampia gamma di progetti che appartengono a vari settori. Questi sono solo alcuni esempi utili a dare un’idea:

  • sviluppo urbano e sociale (fondi strutturali)
  • occupazione e inclusione sociale
  • agricoltura e sviluppo rurale
  • politiche marittime e della pesca
  • ricerca e innovazione
  • aiuti umanitari

È importante capire bene cosa sono i fondi europei, come funzionano e perché sono importanti per le imprese di qualsiasi settore.

 

Cosa sono 

Sono contributi a fondo perduto, ovvero che non dovranno essere restituiti e che vengono assegnati dal consiglio dell’Unione.

Questo significa che l’UE finanzia i programmi operativi che ritiene meritevoli e che vengono presentati da un paese.

I finanziamenti europei sono un mezzo finanziario che l’Europa esegue per incoraggiare l’integrazione economica e sociale degli stati membri.

I fondi a gestione diretta 

Esistono due tipi di fondi europei. I primi sono i fondi a gestione diretta: si tratta dei fondi gestiti direttamente dall’Unione Europea. In questo caso la commissione europea detta i criteri di funzionamento attraverso la partecipazione ai bandi. Questi fondi possono interessare la ricerca e l’innovazione, la fomazione, le politiche sociali ecc.

Di solito hanno una durata pluriennale e vengono attuati attraverso i bandi. Questo vuol dire che per accedere ai fondi si deve presentare un progetto innovativo e in grado di conferire valore aggiunto all’intera Unione Europea.

I fondi diretti sono erogati sotto forma di:

  • sovvenzioni ossia contributi economici destinati a progetti specific che sono coerenti con le linee politiche europee
  • appalti che sono conclusi dalle istituzioni europee per acquistare beni, servizi o opere

I fondi a gestione indiretta 

Sono quei fondi che vengono gestiti dalle amministrazioni nazionali, regionali e locali di ogni stato membro dell’unione a cui sono destinati. La commissione effettua comunque un attento monitoraggio su tutte le fasi di questo complesso processo. I programmi approvati in questo caso sono però finanziati in parte con i fondi europei e in parte con i fondi nazionali.

I fondi indiretti vengono erogati sotto forma di:

  • contributi a fondo perduto (spesso vengono chiamati comunemente con il nome di voucher)
  • finanziamenti agevolati 
  • strumenti di garanzia di credito 
  • sgravi fiscali 
  • sgravi contributivi

Perché sono importanti per le aziende 

I fondi europei sono disponibili per tutti i tipi di aziende (individuali, start up, microimprese, piccole, medie o grandi imprese).

Anche i tipi di finanziamenti sono molteplici: si va dai microfinanziamenti ai prestiti, dalle garanzie ai capitali di rischio.

Attualmente l’Unione europea sostiene circa 200’000 imprese sparse in tutti gli stati membri.

I fondi sono gestiti congiuntamente dalla commissione europea e dai paesi membri dell’Unione. Sono molto importanti per ogni tipo di azienda perché, per dirla in modo chiaro e senza girarci intorno, servono ad effettuare investimenti, che sono mirati a creare sempre più posti di lavoro e un’economia sana e sostenibile.

I fondi europei per i giovani imprenditori 

Se state leggendo queste righe e siete giovani uomini o giovane donne che aspirano a diventare imprenditori, allora dovete tenere presente che esiste un nuovo bando “Nuove imprese a tasso zero“. Questo bando europeo è un incentivo che ha come obiettivo primario l’introduzione di diverse agevolazioni valide in tutto il territorio italiano.

Inoltre sono previsti dei finanziamenti a tasso zero per tutti quei progetti d’impresa che hanno spese fino ai 1,5 milioni di euro. Il finanziamento può arrivare a coprire il 75% delle spese totali impiegate nella costituzione e nel mantenimento complessivo dell’attività imprenditoriale.