Gomme estive in inverno: quali sono i rischi?

0
223

Le gomme estive in inverno sono sconsigliate e da evitare assolutamente: vediamo quali sono i rischi che si corrono usando pneumatici inadatti al periodo

Esperti e addetti ai lavori del settore pneumatici non smettono di ripeterlo: le gomme estive in inverno sono da evitare assolutamente, poiché si tratta di una soluzione molto pericolosa. Le coperture per la stagione calda sono infatti strutturalmente inadatte ai mesi freddi e questo comporta rischi notevoli per chi è al volante e per i passeggeri di un veicolo che monta dispositivi inadeguati alle condizioni da affrontare. Anche per questo motivo è stato previsto l’obbligo di pneumatici invernali che scatta il 15 novembre, in modo da avere a bordo gomme specifiche per la stagione. In alternativa, gli automobilisti possono scegliere di adottare i pneumatici quattro stagioni, adatti all’uso tutto l’anno e che dunque possono affrontare pure le condizioni invernali, a patto che non siano estreme. Non ancora hai provveduto al cambio gomme stagionali? Puoi farlo subito acquistando pneumatici invernali su gomme-auto.it a prezzi convenienti.

 I pericoli che si corrono in inverno con le gomme estive

 “Dimenticarsi” a bordo le gomme estive nel periodo invernale può essere piuttosto pericoloso, poiché sono tanti i rischi che si corrono al volante. Il clima e le temperature invernali possono mettere seriamente in difficoltà i pneumatici estivi, in quanto sono stati realizzati per condizioni diametralmente opposte. Innanzitutto si avrà un’aderenza ridotta, perché il battistrada difficilmente sarà in grado di raggiungere la corretta temperatura di esercizio necessaria per sviluppare il grip adeguato a contatto con l’asfalto. Le gomme estive, infatti, sono progettate per resistere alle alte temperature, con il freddo – al di sotto dei 7 gradi – tendono a indurirsi e perciò mancherà la flessibilità indispensabile per assicurare aderenza. L’assenza di grip si verificherà anche in condizioni di asciutto, senza che siano presenti sull’asfalto acqua, neve o ghiaccio, comportando ridotta tenuta di strada e spazi di frenata decisamente più lunghi.

 Cosa rende i pneumatici estivi inadatti all’inverno

 I pneumatici estivi sono strutturalmente inadatti all’inverno: come abbiamo visto in precedenza, la mescola è più dura per poter resistere alle elevate temperature dell’estate, mentre nelle gomme invernali è più morbida proprio per scaldarsi con maggior facilità anche alle basse temperature e assicurare così il grip necessario. Pure la conformazione e il design del battistrada non sono adatti alla stagione fredda: gli intagli sono meno profondi e sulla superficie mancano le lamelle, fondamentali per avere una presa adeguata su neve e ghiaccio. Si tratta dunque di dispositivi che non garantiscono la sicurezza minima e fanno aumentare in maniera notevole il rischio di incidenti e tamponamenti pure a basse velocità, poiché rendono la vettura instabile e difficilmente controllabile per via della mancanza di aderenza. Per tali ragioni l’uso delle gomme estive in inverno è vietato dal Codice della strada se non si hanno a bordo le catene o altri sistemi antisdrucciolo da usare all’occorrenza.

 Il rischio di cedimenti strutturali

 Un altro rischio rilevante collegato all’uso delle gomme estive in inverno è rappresentato dai possibili cedimenti che possono colpire i pneumatici: con il freddo, infatti, la loro mescola è soggetta a indurimento e questa perdita di elasticità può portare a spaccature che si formano nella superficie del battistrada o dei fianchi. Con le sollecitazioni della guida queste possono cedere anche all’improvviso, causando la rottura del pneumatico, un evento sempre altamente rischioso poiché le conseguenze sono imprevedibili. Ecco perché in inverno bisogna dotarsi di gomme adatte ad affrontare questa stagione, quindi la scelta deve ricadere sulle coperture termiche – contrassegnate dalla sigla M+S e dalla presenza del simbolo del fiocco di neve stilizzato – oppure sulle gomme all season, studiate per essere usate sia in inverno che in estate. Se però le condizioni invernali sono estreme, nemmeno i pneumatici quattro stagioni si rivelano all’altezza: gli unici capaci di garantire adeguata sicurezza sono quelli invernali.