L'importanza della comunicazione interna e della collaborazione nella tua azienda

0
65
Processi necessari per il successo dellonboarding dei clienti
Processi necessari per il successo dellonboarding dei clienti

Abbiamo tutti sentito le parole d'ordine nei seminari e letto le email di "sviluppo" sull'importanza della comunicazione interna e della collaborazione. Ma è tutto quello che è stato detto?

Si scopre che lo è. In effetti, è probabilmente anche più importante di quanto il "guru" degli affari di quel seminario ti abbia detto nel suo discorso. La comunicazione interna è davvero la linfa vitale che fa battere il cuore delle aziende moderne.

Prima di tutto, cosa sono effettivamente le comunicazioni interne? Non sono solo email di massa e newsletter aziendali?

Assolutamente no. Sebbene di massa possano certamente farne parte, le comunicazioni interne, o IC, comprendono tutto lo scambio di informazioni all'interno di un'organizzazione. Che si tratti di chat "rinfrescanti", condivisione di rapporti di analisi o direttive del CEO.

Vale anche la pena ricordare che la collaborazione è semplicemente un sottoinsieme della comunicazione. Gli esercizi di collaborazione in qualsiasi forma sono, per definizione, basati sulla comunicazione. In questo articolo esploreremo l'importanza dell'IC nel suo complesso e toccheremo concetti di collaborazione lungo il percorso.

Le basi

Al livello più semplice, naturalmente, ogni organizzazione ha un certo grado di comunicazione interna. Anche le attività più elementari in un'organizzazione multi-persona sarebbero impossibili senza di essa. Eventi, aggiornamenti, anche sapere a che ora arrivare in ufficio è possibile solo attraverso la comunicazione. È opportuno che tutte le aziende investano in software come VoIP per garantire alti livelli di comunicazione all'interno dell'azienda.

Sembra abbastanza ovvio. Ma purtroppo, questo è quanto di più alcune organizzazioni pensano al loro CI. Per fortuna, i tempi stanno cambiando e le aziende di tutte le dimensioni sono sempre più consapevoli del potere dell'IC, ma molte mancano ancora di una strategia di comunicazione interna coerente e, soprattutto, rispettata.

Gli esercizi di team building sono uno dei modi più noti per migliorare l'IC. Anche se una sessione di paintball contro il reparto IT potrebbe non sembrare una lezione su come avere una conversazione produttiva, è esattamente quello che è. Il punto è mettere le persone in situazioni sociali che le incoraggino a capire i caratteri l'una dell'altra e quindi sappiano come essere in grado di parlare efficacemente con loro quando necessario.

Cultura

La capacità di comunicare in modo efficace all'interno di un'azienda è un mezzo per raggiungere un fine. E se l'obiettivo finale è un'organizzazione più efficace, una forte cultura aziendale deve essere un passo lungo quel percorso. Una cultura aziendale è ciò che dà una direzione all'organizzazione e consente ai singoli membri di essa di muoversi come un'unità risoluta verso un obiettivo comune.

Prendi come esempio la recente tendenza aziendale di utilizzare un vocabolario neutro rispetto al genere. Le aziende che stanno cercando di incorporare questo nuovo vocabolario ed etica hanno bisogno che i loro dipendenti comprendano appieno qual è la nuova direzione e come dovrebbero agire, anche quando non sono supervisionati. A meno che le aziende non avessero una forte rete di comunicazione interna, non sarebbero mai state in grado di implementare efficacemente questi micro-aggiustamenti al modo in cui i loro dipendenti parlano e agiscono.

Comunicazione interna come strategia orientata agli obiettivi

Se un'organizzazione riesce a creare una connessione tra sé e il proprio personale abbastanza forte da alterare il modo in cui ha parlato per tutta la vita, allora quella connessione è abbastanza forte da guidarla verso quasi tutti gli obiettivi. Un'organizzazione in grado di riunire i propri dipendenti per lavorare efficacemente verso obiettivi collettivi otterrà un enorme vantaggio rispetto ai suoi concorrenti. Se questa comunicazione proviene dall'utilizzo del sistema telefonico aziendale appropriato come VoIP o dal modo in cui comunicano utilizzando le tecniche di comunicazione interpersonale apprese in questa sezione.

Troppo spesso, il personale di un dipartimento persegue i propri obiettivi rimanendo ciecamente ignaro delle esigenze degli altri dipartimenti. Ad esempio, l'obiettivo principale del reparto reclutamento potrebbe essere quello di guadagnare le commissioni più alte assumendo il numero massimo di persone in un breve lasso di tempo. Di solito potrebbe sembrare logico che sarebbero incentivati ​​finanziariamente a produrre la massima produzione nel minor tempo possibile. Tuttavia, se nella loro fretta di guadagnare la commissione massima assumono persone che non sono adatte al lavoro che svolgeranno, i reclutatori saboteranno inavvertitamente gli sforzi di altri dipartimenti. Dove un'efficace strategia di comunicazione interna potrebbe fare la differenza, è nel consentire agli altri dipartimenti di sollevare questo reclamo al capo della direzione che, a sua volta, potrebbe implementare una struttura di commissioni più orientata alla qualità per i reclutatori.

Dopotutto, quando guardiamo le migliori squadre di calcio giocare, le vediamo lavorare come una sola unità. Se difesa, attacco e centrocampo lavorassero indipendentemente l'uno dall'altro, i talenti di tutti i singoli giocatori andrebbero sprecati. Ma se sono legati dalle loro comunicazioni prima e durante la partita, allora sul campo possono lavorare all'unisono verso, letteralmente, un obiettivo.

Le nostre attività non sono diverse. Una comunicazione efficace è davvero la pietra angolare dell'impresa collaborativa e le aziende che lo abbracciano sono le aziende che possono assumere i migliori talenti, utilizzare i migliori talenti e, in definitiva, raccogliere i migliori frutti.