Suggerimenti di base sui social media Qualsiasi unione di credito deve sapere

0
233

L’uso dei social media come strumento di marketing efficace per le cooperative di credito non è una sorpresa immediata, soprattutto in questo giorno ed età in cui quasi tutti sono connessi in una forma o nell’altra attraverso la piattaforma. Tuttavia, la sfida è sfruttare adeguatamente i suoi canali per stabilire con successo una presenza online e creare l’esposizione positiva di cui ha bisogno per raggiungere il suo pubblico di destinazione. Fortunatamente, non è né così complicato né così difficile come sembra. E in questo articolo parleremo di alcuni suggerimenti di base in cooperativa di credito sociale media che queste cooperative finanziarie devono sapere.

1. Pubblica contenuti che coinvolgono storie personali sull’account dei social media dell’unione di credito

Uno dei motivi per cui i social media continuano a rimanere popolari anni dopo il loro inizio originale è perché offrono l’opportunità di condividere contenuti per connettersi con altri utenti. E poiché non c’è niente di più coinvolgente delle storie personali, ha senso guidare con esso e mettere in luce le storie dei membri delle organizzazioni. In tal modo, l’account dei social media non solo susciterà l’interesse della fascia demografica target. Ma è probabile che mantenga il suo pubblico esistente impegnato nel processo.

2. Crea contenuti audiovisivi

In questi giorni, i contenuti audiovisivi stanno diventando sempre più popolari nei social media sia per i singoli utenti che per le aziende. Dopotutto, è più facile che il mezzo diventi virale rispetto ai contenuti ricchi di testo. Questo non vuol dire che il contenuto testuale non abbia più un posto nella piattaforma. Tuttavia, con la ricerca che mostra che i video hanno maggiori probabilità di influenzare gli utenti nell’effettuare acquisti, un social media di cooperative di credito che fa lo stesso lo aiuterà a raggiungere le vendite. Ma soprattutto, creerà maggiore visibilità per l’organizzazione anche in vari motori di ricerca.

3. Offrire concorsi e premi

È fondamentale per qualsiasi azienda e istituzione non cadere nella trappola di concentrare i propri sforzi esclusivamente su follower e Mi piace. Invece, l’obiettivo deve essere il coinvolgimento. E ci sono poche cose che coinvolgeranno le persone oltre a concorsi e premi. Questo non solo aiuterà una cooperativa di credito a raggiungere il pubblico previsto più velocemente di quanto avrebbe fatto altrimenti. Ma offrirà all’organizzazione l’opportunità di interagire e saperne di più su di loro.

4. Salta il passo di vendita

Le strategie pubblicitarie tradizionali e le proposte di vendita raramente funzionano sui social media. In effetti, ci sono buone probabilità che possa alienare lo stesso pubblico che sta cercando piuttosto che attirarlo verso la compagnia. Al contrario, un’unione di credito dovrebbe concentrarsi sulla fornitura di contenuti con valore reale per il proprio mercato di riferimento e rimanere rilevante per le sue offerte. Avrà molte più possibilità di migliorare i suoi tassi di conversione in questo modo.

I social media, se sfruttati correttamente, possono essere uno strumento prezioso per un’unione di credito per commercializzare le proprie offerte ai consumatori target. E con i suggerimenti sopra menzionati, l’organizzazione avrà ottime possibilità di raggiungere i propri obiettivi con la piattaforma. Tuttavia, è sempre una buona idea assumere esperti di marketing digitale, se possibile, per garantire che i risultati desiderati vengano raggiunti.