Perché una vacanza in California è come visitare un paese da solo

0
271

Quando si tratta di statistiche statali, la California può colpire la casella per “la maggior parte” molte, molte volte. È il più popoloso, il più generoso in termini di agricoltura ed è un leader globale nell’intrattenimento e nella tecnologia.

Mentre potresti pensare che sia solo perché le stelle di Hollywood e della Silicon Valley sono la ragione della sua testa grossa, il fatto che sarebbe la quinta economia più grande del mondo da solo mostra quanto sia grande un giocatore in la scena globale. Tuttavia, non è solo perché gran parte del modo in cui vivi la tua vita è grazie alla tecnologia prodotta in California (o che gran parte dell’intrattenimento che ti piace anche è fatto lì) che vale la pena visitarlo.

Per quanto riguarda l’essere una destinazione turistica, la California offre ogni tipo di fantasia che puoi avere, che si tratti di farsi coccolare in resort alla moda o di vivere in una yurta il più lontano possibile dalle altre persone. Puoi goderti passeggiate attraverso imponenti foreste di sequoie o sfidare il caldo torrido della Death Valley (portare molta acqua).

Ci sono grattacieli torreggianti del centro e piccoli borghi storici pieni di influenza spagnola. Il fatto che devi attraversare stati scarsamente popolati se stai guidando verso la California sembra rafforzare l’idea che sia completamente separata dal resto dell’America. È bello sapere che una volta arrivati, c’è così tanto da fare.

Perché una vacanza in California è come visitare un paese da solo 2

Los Angeles

La California è il terzo stato più grande e, anche se potresti notarlo più acutamente quando il viaggio lungo l’Interstate 5 dall’alto verso il basso sembra non finire mai, la Città degli Angeli fa un lavoro migliore perché oltre a allungarsi sempre più lontano da la costa del Pacifico trascorrerai anche la tua esplorazione in un traffico da paraurti a paraurti. Sì, Los Angeles è sia grande che non abbastanza grande, perché l’urban sprawl non riesce a tenere il passo con tutte le persone che vogliono vivere in questo sprawl urbano.

Non tutti vengono qui con sogni di superstar, ma solo con il desiderio di evitare il freddo e la pioggia (ovviamente a volte tutta la California sovrasterza nell’altra direzione su quella). Le spiagge di Los Angeles sono sempre un’attrazione importante, anche se non hai voglia di saltare su una tavola da surf, o anche solo di abbronzarti perché le persone vengono a Venice Beach principalmente per guardare le persone. Durante la tua visita troverai i musei d’arte più alla moda vicino alla capitale americana dell’industria per adulti. È un luogo in cui potresti chattare con qualcuno in un forum di collegamento, ma poi incontrarlo faccia a faccia a Disneyland.

Questo tipo di contrasto è ciò che rende la città infinitamente affascinante, e se improvvisamente sembri stanco dei parchi di divertimento e dei tour degli studi, una gita di un giorno in qualcosa un po’ più lontano può essere altrettanto memorabile. Potrebbe raggiungere Joshua Tree, seguire la Highway 101 lungo la costa fino alle bellissime città universitarie, o dirigersi verso un club di scambisti a San Diego prima dell’apertura del Comic-Con.

Ancor più di New York, Los Angeles è il luogo in cui tutti dal resto d’America decidono di andare, e questo lo rende più simile al resto dell’America che altrove.

La zona della baia

Il nome della città più importante della regione non lo taglia più. San Francisco è ancora una grande attrazione ovviamente (le squadre sportive da sole lo dimostrano!), ma sono tutte le comunità che circondano questo grande specchio d’acqua che è altrettanto radicato nella mente di tutti gli altri. In fondo alla baia c’è la contea di Santa Clara, sede della Silicon Valley (non una vera valle), che è solo un termine piacevole per una regione ricca di grandi sedi tecnologiche.

Anche se potrebbe essere sussurrato senza fiato in termini di importanza e potenziali opportunità di lavoro, se stai solo visitando, la cosa più eccitante qui potrebbe essere proprio il parco di divertimenti dal nome imbarazzante, la California’s Great America.

No, San Francisco rimane la vera attrazione turistica, poiché è ancora una città meravigliosa in cui passeggiare (soprattutto rispetto a Los Angeles, che richiede un’auto). Ci sono graziosi edifici e musei antichi, un vivace quartiere LGBTQ (dove puoi sicuramente ricevere buoni consigli sul sesso, non importa in che modo ti muovi), un’enorme Chinatown e uno splendido scenario lungo le rive, incluso l’indimenticabile Golden Gate Bridge.

Poiché rimane un porto marittimo trafficato, l’influenza globale a San Francisco rimane, e questo assicura che mentre è orgogliosamente americana, accoglie con favore l’influenza del mondo a braccia aperte.

Parco Nazionale Yosemite

A est di San Francisco si trova uno dei più grandi parchi del mondo, che copre una sorprendente 1.100 miglia quadrate (3.000 chilometri quadrati) che comprende cinque diverse zone di vegetazione. È quasi impensabile che sia essenzialmente un giorno di macchina da una delle regioni più popolose del paese perché all’improvviso puoi essere circondato solo dai tuoi pensieri e da migliaia di specie animali e vegetali.

La Yosemite Valley riceve giustamente tutta l’attenzione per i suoi paesaggi mozzafiato, le frastagliate cime granitiche e le scogliere, anche se occupa solo l’1% dell’area totale del parco. La maggior parte dei visitatori e delle strutture sono incentrate su quest’area, il che significa che anche se preferisci trascorrere il tuo tempo in un bel lodge con vasca idromassaggio invece di una tenda con un fulmine lungo il sentiero, Yosemite può sicuramente ospitare.

Dal momento che il trekking verso il parco potrebbe non essere il più facile per i turisti in gita di un giorno, ci sono alcuni siti Web che offrono un’esperienza virtuale in modo che nessuno se ne perda. È solo un altro esempio di come la California cerchi di fondere al meglio i due mondi del fisico e del digitale, la fantasia e la realtà, e il pedale del metal e del traffico.